since 1927Feed aggregator / Sources / News sulla città (capoluogo.it)


Condividi contenuti
Updated: 2 giorni 17 ore fa

Sulmona, il sindaco Casini si dimette

Ven, 10/08/2018 - 18:12

Il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, si dimette. La lettera con cui rinuncia alla carica.

«Ho sempre lavorato, senza risparmiarmi, al servizio di Sulmona e ad esclusivo interesse della cittadinanza. Ho sempre pensato che il principale obiettivo di questa Amministrazione fosse quello di dare alla città la stabilità necessaria, unica condizione per consentire la risoluzione di numerosi e grandi problematiche che si trascinano da anni. Ho sempre ritenuto importante riportare questa città alla normalità politica e amministrativa, ecco perché viaggiavo con caparbietà tra mille difficoltà in questa direzione, nonostante la consapevolezza che i risultati si sarebbero visti nel tempo.

Mi sono sempre messa a disposizione con grande spirito di servizio e lealtà ad un progetto politico che non era solo il mio. Ho sostenuto e portato avanti con tutte le mie forze un impegno preso con i cittadini di Sulmona, che diedero un consenso altissimo alla nostra proposta, dando fiducia ad una squadra giovane che avrebbe dovuto portare non solo una ventata di novità, ma soprattutto una innovativa progettualità per il bene della città.

Nella situazione complessa verificatasi negli ultimi mesi, sia politicamente che amministrativamente, ho combattuto con tenacia e determinazione al fine di evitare un’interruzione del mandato ed un’ulteriore commissariamento che Sulmona non merita. Ho continuato a lottare contro tutto e tutti anche quando sono stata lasciata da sola perfino dalle forze che mi avevano sostenuto fin dall’inizio.

Ho portato avanti con forza e determinazione battaglie a salvaguardia della nostra città e del territorio pensando al futuro dei nostri figli, quelle contro il progetto Snam e la chiusura del Tribunale, quelle per una sanità migliore, i trasporti, quelle per ottenere maggiore sicurezza nel nostro territorio, anche con un nuovo modello di Protezione Civile ottenendo risorse finanziarie a questo scopo e quelle per realizzare uno sportello unico di progettazione europea, per lo sviluppo della nostra città. E poi la riorganizzazione degli uffici comunali, anche questa fin ora ostaggio di tensioni e veti di cui se ne sono fatti protagonisti proprio quei consiglieri che stanno operando per indebolire la maggioranza, facendo venir meno anche in aula presenza e dibattito. Ed ancora la ricostruzione, con il potenziamento dell’ufficio sisma, la gestione associata dei servizi sociali, l’edilizia scolastica, un percorso di rilancio culturale. Ma tante altre cose sono state seminate, perché è il tempo che può dare soddisfazione a tante energie progettuali di un Amministrazione che vuole incidere veramente. Due anni che hanno visto una faticosissima azione per far risalire la china ad una città martoriata da anni di instabilità, mal governo, dissidi e divisioni.

Pochi mesi fa era stato finalmente raggiunto un equilibrio politico con il coinvolgimento attivo di tutti i gruppi in una nuova giunta espressione di una maggioranza rinforzata con una riorganizzazione delle deleghe funzionale a valorizzare le singole competenze e affrontare al meglio tutte queste sfide, e si stava portando avanti il lavoro in maniera proficua, in un clima positivo e collaborativo.
Il Comune di Sulmona non può essere trattato come un tavolo di poker, dove si rilancia ad ogni giro per accaparrarsi un piatto che rischia di rivelarsi perfino vuoto, visto che i temi concreti e le politiche per la città lasciano il passo a sterili discussioni su posizioni di forza tra i singoli gruppi.

Dopo mesi di tira e molla, di discussioni inutili, caratterizzate da poca sostanza sollevate da singoli consiglieri e dei loro sfoghi sulla stampa, sarebbe stato logico che arrivassero a scelte individuali conseguenziali e responsabilmente coerenti. Ma niente. Ho assistito ad azioni di consiglieri comunali, che, in questi anni, anziché lavorare con progetti per la città, hanno profuso tanta energia solo per indebolire questa Amministrazione, ne è prova la scarsissima attività di Commissione su temi o proposte politiche da presentare in aula, dove invece si assisteva ad assenze strategiche o a interventi inopportuni a difesa del proprio operato politico.

La coalizione che ha sostenuto questo progetto oggi ha dimostrato di essere di fatto venuta meno, attraverso azioni ed omissioni indebolendo il progetto politico che doveva essere di reale cambiamento, per ideali e azioni.

Oggi c’è stata l’ultima e più grave dimostrazione di come si stia giocando sulla pelle delle persone e della città. E a questo gioco io non ci sto. Ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità rispetto ad un progetto che non è solo del sindaco, ma è di un intero gruppo, una maggioranza incartata su discussioni sterili che poco hanno a che fare con il bene di Sulmona. Non hanno avuto il coraggio nè la giusta maturità di affrontare in modo deciso i problemi per portarli ad una risoluzione positiva insieme o di rinunciare alla poltrona. Mi assumo, come ho sempre fatto, le mie responsabilità e anche per loro conto, con grande dolore e rammarico per tutto quanto avrei voluto continuare a fare per la mia città, ho deciso di concludere il mandato prematuramente. Ritengo questa inutile litigiosità, che sa di vecchia politica e che tanto ho cercato di contrastare, di fatto, la vera causa della mia sofferta decisione.

Il mio è un atto di grande coraggio in quanto ritengo che non sia rispettoso nei confronti della città restare a lottare inutilmente tra le beghe politiche o presunte tali, che nulla hanno a che fare con il mio modo di intendere la politica e di operare per risolvere i problemi di Sulmona. Beghe che hanno di fatto minato e rallentato l’azione Amministrativa.

Voglio ringraziare i numerosi cittadini che mi hanno manifestato in questi anni e soprattutto in questi ultimi mesi il loro sostegno e tutti coloro che mi hanno incoraggiato a tenere duro e a non mollare, consapevoli delle numerose difficoltà e della complessa situazione in atto.

Sono stati per me la forza che mi ha consentito di guidare un’ Amministrazione concentrata sui problemi della comunità, in una faticosissima azione per far risalire la china ad una città martoriata da anni di instabilità, mal governo, dissidi e divisioni che hanno minato nel tempo anche il buon andamento della macchina amministrativa». Il Sindaco Annamaria Casini.

L'articolo Sulmona, il sindaco Casini si dimette sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Buon ferragosto da tutto IlCapoluogo

Ven, 10/08/2018 - 17:37

di Roberta Galeotti

Buone vacanze e buon Ferragosto cari lettori del Capoluogo! La redazione vi augura un sereno Ferragosto. Divertitevi e svagatevi, ma fatelo con giudizio e nel rispetto della natura.

Noi, dal canto nostro, per una settimana ci dedicheremo alle nostre famiglie, che tanto penalizziamo durante l’anno per la dedizione incondizionata con cui ci immoliamo al nostro amato giornale. Essere giornalisti di una testata online significa essere sul pezzo in tempo reale ogni giorno dell’anno, a qualunque ora del giorno e della notte, a discapito di tutto e di tutti. Lo sanno bene i nostri figli!

È stato un lungo anno, in cui vi abbiamo raccontato il cammino verso una nuova era politica, sotto il velo del post terremoto e l’ombra della crisi economica.

Siamo testimoni inconsapevoli di un momento di svolta storico dell’era moderna, il passaggio da un mondo analogico a quello digitale; dalla seconda repubblica alla repubblica 4.0 in cui si sono sbriciolati i grattacieli di cristallo di partiti e sindacati; la più grande crisi economica della storia dell’uomo si è portata via molti lavori ed i social ci legano e collegano in un vorticoso mondo globale. Quel mondo che va riscritto ogni giorno alla velocità della luce e che noi del Capoluogo, dal 2004, vi raccontiamo dall’Aquila e dall’Abruzzo.

L’Aquila 2009-2019. Ci avviamo a vivere il decimo anno dal nostro incubo. Uno spartiacque inesorabile tra un prima e un dopo, nella consapevolezza sempre più amara che Dopo nulla è stato più come Prima! Sarà la stanchezza accumulata, ma non riesco a salutarvi con molta effervescenza. Vi lascio con un sincero augurio per questo agosto, al momento così autunnale.

Lasciate che vi ringrazi per la fiducia e la stima che ci dimostrate ogni giorno così numerosi! Buon ferragosto dalla redazione del Capoluogo, il giornale online di L’Aquila e degli aquilani dal 4 febbraio 2004.

Roberta Galeotti
Fulgo Graziosi
Francesca Marchi
Arianna Tocchio
Natalfrancesco Litterio
Alessandra Prospero
Eleonora Falci
Claudia Giannone

Andrea Giallonardo
Special guest, Giovanni Baiocchetti

L'articolo Buon ferragosto da tutto IlCapoluogo sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

FdI, Lega da sola è un favore al M5S

Ven, 10/08/2018 - 16:38

Il coordinatore regionale di FdI-An avvisa la Lega: «Dove si è presentato diviso, il centrodestra ha quasi sempre perso».

«Le dichiarazioni del coordinatore Regionale della Lega, apparse sui social e su alcune testate giornalistiche circa la decisione della partito di Salvini di andare da solo alle prossime elezioni regionali, se confermate, rappresenterebbero un chiaro favore reso al Movimento Cinque Stelle». Così il coordinatore regionale di FdI-An, Etelwardo Sigismondi, che aggiunge: «Una scelta incomprensibile visto che in Abruzzo ci sono tutte le condizioni per l’elaborazione di un progetto di governo che possa portare il centrodestra alla guida della nostra regione. Le ultime elezioni hanno confermato, ancora una volta, che laddove il centrodestra si è presentato diviso ha quasi sempre perso e ciò dimostra che l’elettorato premia e vuole l’unità della coalizione. Ci auguriamo quindi che i dirigenti abruzzesi della Lega non intendano davvero consegnare l’Abruzzo al Movimento Cinque Stelle. Fratelli d’Italia ribadisce l’impegno a favorire il dialogo tra i partiti del centrodestra e le realtà civiche e questo per la costituzione di un’ampia coalizione che, ponendosi come alternativa sia al centrosinistra che ai cinquestelle, interpreti la voglia di buon governo e di cambiamento degli abruzzesi».

L'articolo FdI, Lega da sola è un favore al M5S sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Zelli alla Lega, pronti al dialogo

Ven, 10/08/2018 - 16:23

Dopo l’annuncio di Giuseppe Bellachioma, sulla corsa in solitaria alle prossime regionali, Zelli tende la mano: «Pronti al dialogo».

È durata poco la corsa in solitaria della Lega, iniziata con l’annuncio del coordinatore regionale, l’onorevole Giuseppe Bellachioma, che il partito di Salvini, in accordo con i vertici nazionali, andrà da solo alle prossime elezioni regionali. O meglio, con chi vorrà sostenere il progetto per il quale è già stato identificato il candidato governatore. Il leader di Azione Politica, Gianluca Zelli, infatti, commenta: «Della Lega abbiamo condiviso capacità, velocità di azione e schiettezza, così come alcuni percorsi. D’altro canto, gli accordi neanche troppo velati tra PD e Forza Italia, lasciano intendere quanto siano fluidi i confini delle idee e delle proposte per il territorio. Il nostro impegno, che collochiamo sempre all’interno dell’area di centrodestra, rimane invariato come negli ultimi due anni. Abbiamo lavorato per gli abruzzesi e continueremo a farlo. In quest’ottica, siamo pronti ad aprire un dialogo con le forze che come noi hanno a cuore questa terra. È arrivato il momento di assumere responsabilmente un ruolo di proposta attivo e per questo vogliamo dialogare su programmi efficaci, risolutivi e di respiro per l’Abruzzo».

L'articolo Zelli alla Lega, pronti al dialogo sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Pullman dei Parchi per collegamento con Roma

Ven, 10/08/2018 - 15:41

Nuovo Pullman dei Parchi, dal 13 agosto collegherà Roma con i Comuni del Parco nazionale d’Abruzzo.

Sarà il Pullman dei Parchi a collegare Roma con il Parco Nazionale d’Abruzzo. «La navetta bus che connetterà la capitale con i comuni del Parco – ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio – è la novità del rinnovato apporto che darà la società Sangritana nel trasposto su gomma per favorire il traffico commerciale ed anche quello dei tanti abruzzesi che dalle zone interne si recano a Roma».

Anche il consigliere delegato ai trasporti Maurizio Di Nicola ha espresso soddisfazione: «Sarà il vettore commerciale del trasporto abruzzese che sperimenterà il nuovo collegamento tra Roma e i comuni del Parco col nuovo marchio ‘Abruzzobus’. Un servizio, questo, utile per incrementare la presenza turistica dalla capitale verso l’Abruzzo non soltanto in questo primo periodo estivo ma con la volontà di stabilizzare la tratta anche nel prossimo inverno».

Infine l’amministratore della Sangritana Spa, Pasquale Di Nardo, non ha mancato di porre in evidenza come dalla società sia stata colta «una vera opportunità di mercato in grado di offrire a partire dal prossimo 13 agosto un’interessante attività sperimentale per poi cogliere anche l’auspicio di una conferma del servizio nel periodo invernale».

Il Pullman dei Parchi, le fermate.

Il Pullman dei Parchi partirà da Roma con uscita al casello autostradale di Celano con fermate a Pescina, Gioia dei Marsi, Pescasseroli, Opi, Villetta Barrea, Barrea, Alfedena, Castel di Sangro, Roccaraso, Rivisondoli e Pescocostanzo. La corsa, attiva dal prossimo lunedì 13 agosto, muoverà da Roma Tiburtina alle ore 7.30 con ritorno da Pescocostanzo alle 17. Il biglietto per il viaggio andata e ritorno costerà 20 euro.

L'articolo Pullman dei Parchi per collegamento con Roma sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

L’artigianato fa tappa a Lucoli

Ven, 10/08/2018 - 15:20

Appuntamento con l’artigianato a Vado Lucoli e Lucoli Alto con la grande varietà delle produzioni locali.

Domenica 12 agosto dalle ore 10,00 alle ore 20,00, la 12a edizione del Mercatino Artigianale di Metà Agosto nelle frazioni di Vado Lucoli e Lucoli Alto. Durante la manifestazione, dove saranno presenti artigiani della zona con i loro prodotti in legno, ceramica, cuoio, e piccoli gioielli, i gentili ospiti saranno allietati dal suono della banda, da giochi popolari e da stand gastronomici.

L’artigianato come prodotto di cultura, come testimonianza di un modo di essere, di lavorare e di “fare” oggetti legati a determinate localizzazioni geografiche e a precise tradizioni storiche.
In Abruzzo vi è sempre stata grande ricchezza e varietà di forme artigianali: dalla ceramica di tradizione aquilana e teramana ai lavori in pietra, legno, metalli, dalla tessitura, ai gioielli. Una ricchezza che ha portato talvolta all’indifferenza verso un patrimonio artistico che appare troppo abbondante e disponibile. Da questo disinteresse sono state comunque immuni alcune categorie: gli umili, in primo luogo, i contadini, i pastori, la gente di paese non ancora completamente dominata dal consumismo e dalla plastica che dell’artigianato sono sempre stati fruitori trovandovi gli oggetti d’uso necessari alla vita quotidiana; le persone colte, che hanno visto nell’artigianato la testimonianza e la continuità delle tradizioni di costume. Cultura, civiltà e arte; i turisti, infine, che nell’oggetto di artigianato non hanno mai cessato di materializzare ricordi, emozioni, atmosfere. L’artigianato di una regione o di un paese,  oltre che fatto culturale e artistico, costituisce una importante componente del turismo, un richiamo che si unisce alla bellezza della natura, ai patrimoni artistici, e culturali, ai fattori climatici e ambientali per attirare verso l’una o l’altra località.

L’Associazione Amici di San Michele, fondata nel 2003 grazie all’amore di un gruppo di “lucolani” (nativi e non) verso la chiesa di San Michele Arcangelo che domina le due piccole Frazioni di Lucoli, ha già organizzato undici edizioni del mercatino dell’artigianato, sospendendola solo nel  2009 anno del sisma.

L’iniziativa era volta a valorizzare le Frazioni di Vado Lucoli e Lucoli Alto , richiamando quasi come per una festa, gli abitanti delle altre 15 frazioni ed anche persone dalla vicina Città dell’Aquila. Ad oggi, ecco la nuova edizione del 2018 che sarà ricca della presenza di molti artigiani che hanno voluto accettare la sfida commerciale di metà agosto.

Non possiamo che essere contenti di questa iniziativa che oltre a richiamare presenze a Lucoli facilita l’incontro della Comunità locale e mantiene in vita quel filo sottile che ci lega agli antichi mestieri della Regione e del territorio.

L'articolo L’artigianato fa tappa a Lucoli sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Coppa del Colle, arriva lo speed down

Ven, 10/08/2018 - 14:30

Il 12 agosto a Collepietro (Aq), sull’Altopiano di Navelli, si terrà la VI Manifestazione delle Carrozze – Coppa del Colle.

L’Associazione Culturale Collepietro Friends in collaborazione con il Comune di Collepietro, il Team Quelli Delle Carrozze e il Patrocinio della Fondazione Carispaq, organizza la VI Manifestazione delle Carrozze – Coppa del Colle 2018, gara di speed down, che anche quest’anno farà parte del Campionato Interregionale Lazio Abruzzo e Campania.

Come di consueto i piloti si sfideranno lungo le strade del centro abitato, usando solo ed esclusivamente la forza di gravità in discesa dei loro mezzi.

La gara si articolerà su tre manche, alle ore 11,00 la prima di prova, dalle ore 15,00 la seconda e la terza cronometrate.

L'articolo Coppa del Colle, arriva lo speed down sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Univaq, riconoscimento a Roberto Bruno

Ven, 10/08/2018 - 14:13

Importante Riconoscimento dell’American Geophysical Union a Roberto Bruno, ex-Allievo dell’Università dell’Aquila originario di San Demetrio ne’ Vestini.

Il dr. Roberto Bruno, ricercatore all’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, è risultato vincitore dello “Space Weather and Nonlinear Waves and Processes Prize”, importante riconoscimento che viene assegnato annualmente dall’American Geophysical Union. Il Premio verrà conferito al dr. Bruno in Dicembre a Washington nel corso del prossimo AGU Meeting.

Originario di San Demetrio ne’ Vestini, nato a Pescara, il dr. Roberto Bruno si è formato presso l’Università di L’Aquila come primo laureato del gruppo di Fisica dello Spazio che il prof. Umberto Villante aveva appena costituito attorno alla metà degli anni ‘70. Nell’ambito di tale gruppo partecipò attivamente all’analisi dei dati delle missioni interplanetarie Helios 1 ed Helios 2, in cui il gruppo aquilano era fortemente impegnato, conseguendo, con il prof. Villante, importanti risultati sulla struttura del campo magnetico interplanetario. Dopo un periodo trascorso presso il Goddard Space Flight Center della NASA, nell’ambito di una consolidata collaborazione con il gruppo aquilano, il dr. Bruno entrò a far parte dell’Istituto Nazionale di Astrofisica; in questa sede ha sviluppato, nel corso degli anni, importanti lavori sulla turbolenza del vento solare che gli hanno fruttato l’ambito riconoscimento. Attualmente il dr. Bruno, è impegnato nella realizzazione di strumentazione scientifica per il satellite Solar Orbiter, una nuova missione dell’European Space Agency dedicata alla fisica del Sole e dell’Eliosfera, che, a cinquanta anni dagli Helios, tornerà ad esplorare la corona solare. Il dr. Bruno mantiene una costante collaborazione con l’Università dell’Aquila: in particolare è membro del Consiglio Direttivo del Consorzio di Astrogeofisica e collabora spesso alle attività dell’International School of Space Science, strutture fondate e dirette dal prof. Villante. In occasione della celebrazione dei 50 anni della Fisica a L’Aquila, il dr. Bruno fu premiato come uno dei migliori studenti formatisi presso il Dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche.

L'articolo Univaq, riconoscimento a Roberto Bruno sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Regione, chiesto scioglimento del Consiglio

Ven, 10/08/2018 - 13:39

Il consigliere di Forza Italia, Mauro Febbo, scrive al presidente del Consiglio regionale: «Se ha ricevuto le dimissioni di D’Alfonso sciolga il Consiglio».

Lettera al presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio da parte del consigliere Mauro Febbo che scrive: «Siamo a chiederele formalmente se ha ricevuto le dimissioni volontarie del presidente della Giunta avvenute nella giornata di ieri» e nel caso «di provvedere tempestivamente e senza indugio a dichiarare lo scioglimento del Consiglio regionale».

Da verificare se la lettera di Febbo serva a ricordare al presidente Di Pangrazio i suoi doveri istituzionale o a verificare se le dimissioni annunciate ieri sono state effettivamente protocollate. Particolare non di poco conto nella battaglia sulla data per le prossime elezioni regionali.

L'articolo Regione, chiesto scioglimento del Consiglio sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Lucoli, Festa del Toro allo spiedo

Ven, 10/08/2018 - 11:55

A Lucoli torna il tradizionale Toro allo Spiedo accompagnato da arrosticini, pizze fritte, patatine e tanta musica.

Sabato 18 e Domenica 19 Agosto, presso il campo sportivo di Lucoli, località San Menna, la Proloco Lucoli promuove la ormai tradizionale Festa del Toro allo spiedo, giunta quest’anno all’ottava edizione.

Sabato 18 Agosto a partire dalle 20:00, mentre il Toro cuoce lentamente nel suo forno, si potranno gustare i “Pinnicchi”, un formato di pasta tipico di Lucoli, accompagnato da arrosticini, pizze fritte, patatine tanto altro ancora. Ad allietare la serata la musica del “Sud d’anima”, che ci proporranno musiche popolari e tipiche da tutto il mondo.

Domenica 19 dalle 20:00, si potrà finalmente degustare il toro allo spiedo, 500 chili di carne cotti lentamente alla brace e conditi da una ricetta segreta di erbe.

Durante la serata sarà possibile divertirsi e ballare con la musica dei “Ci Manna Rino”.

(foto toroallospiedo.it)

L'articolo Lucoli, Festa del Toro allo spiedo sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Regionali, la Lega balla da sola

Ven, 10/08/2018 - 10:38

La Lega Abruzzo rompe gli indugi, Bellachioma: «Abbiamo già il candidato, chi vuole ci sostenga».

«La decisione è stata presa in accordo con i vertici nazionali, considerato il buon momento della Lega e che abbiamo già il candidato presidente, ci sentiamo sicuri e tranquilli, quindi invece di aspettare le calende greche abbiamo deciso che per il momento la linea è quella di correre soli». Così il coordinatore regionale della Lega Abruzzo, Giuseppe Bellachioma, commenta ai microfoni del Capoluogo.it l’annuncio lanciato su Facebook: «Elezioni regionali Abruzzo, la Lega correrà da sola».

Per quanto riguarda gli alleati del centrodestra, l’onorevole Bellachioma aggiunge: «Chi vorrà sostenere la Lega è ben accetto, gli altri faranno la propria partita», mentre «il candidato verrà presentato al momento opportuno, adesso posso solo dire che è abruzzese».

Lega da sola e centrodestra diviso, Quagliariello: «Suicidio politico».

Sull’improvvisa accelerazione della Lega, il senatore Gaetano Quagliariello (Idea), sottolinea ai microfoni del Capoluogo.it: «Il centrosinistra ha fallito, la scelta di buon candidato (Legnini, ndr) può mitigare il fallimento, che però resta e gli elettori non lo dimenticato; c’è il M5S, fortemente radicato sulla costa, anche se il voto amministrativo è diverso da quello politico, ma quel radicamento ha ragioni strutturali e sociali da non sottovalutare; e poi c’è il centrodestra fortemente radicato nelle zone interne ma in difficoltà sulla costa. Questa è la fotografia ad oggi. Quindi se non si esagera con tattiche e litigi, la partita sarà tra centrodestra e M5S, ma se il centrodestra decide coscientemente di suicidarsi, esagerando con tattiche, ripicche, veti o furbizie di un’altra stagione politica (e mi riferisco a tutti, nessuno escluso) la partita diventa tra M5S e centrosinistra. Il centrodestra deve deciderse se eliminarsi dalla partita o no, ma mi sembra che siamo sulla buona strada perché si elimini da solo. Da considerare, inoltre, che oltre alla Regione ci sono realtà importanti come Pescara e Montesilvano che vanno al voto, non è pensabile che ciò che accade a livello regionale non si ripercuota anche sui comuni».

L'articolo Regionali, la Lega balla da sola sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Morrone, Casini ‘Basta all’incubo incendi’

Ven, 10/08/2018 - 10:24

Vietati fuochi e grigliate all’aperto sul territorio comunale di Sulmona fino al 30 settembre.

Lo stabilisce un’ordinanza firmata dal sindaco Annamaria Casini.

Dopo l’incubo degli incendi e il disastro ambientale della scorsa estate nei boschi del Morrone, il sindaco Casini ha firmato un’ordinanza che vieta, su tutto il territorio comunale, l’accensione di fuochi di ogni genere in qualsiasi luogo all’aperto.

Dopo gli ultimi tre incendi avvenuti  nella zona della scuola di formazione di polizia penitenziaria Fonte D’Amore, Annamaria Casini aveva richiesto la convocazione di una riunione tenutasi poi in Prefettura a L’Aquila mercoledì in cui il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza ha fatto il punto sulle norme di prevenzione anche degli incendi boschivi.

Nella zona del Morrone di Sulmona e a Pratola Peligna, è attivo un servizio di monitoraggio della Protezione Civile regionale, con una squadra di 2 unità, dalle 10 alle 20, con altre 2 squadre per il territorio provinciale e un elicottero antincendio.

Inoltre sono previsti controlli intensificati della Polizia locale e della Polizia per pattugliare le aree più a rischio, in maniera coordinata con le altre forze di polizia. Sarà vietato l’accesso notturno ai veicoli nei pressi dell’Eremo di Sant’Onofrio.

 

L’ORDINANZA

L'articolo Morrone, Casini ‘Basta all’incubo incendi’ sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

INPS, Attenzione alle e-mail truffa

Ven, 10/08/2018 - 09:50

Attenzione alle e-mail truffa

Sono in corso nuovi tentativi di phishing ai danni di alcuni utenti che hanno ricevuto, via e-mail, false notifiche di rimborsi fiscali.

Nel messaggio di posta elettronica, che contiene il logo dell’Inps, si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al proprio portale per elaborare manualmente la procedura.

A tale scopo, viene chiesto di aggiornare le informazioni del proprio account accedendo a un link contenuto nel testo della e-mail.

Il messaggio proviene apparentemente da un indirizzo di posta dell’Inps, ma è in realtà inviato da un mittente diverso, non riconducibile all’Istituto.

I messaggi di posta elettronica segnalati nascondono un evidente tentativo di entrare in possesso di informazioni riservate.

L’Inps, totalmente estraneo all’invio di queste comunicazioni, invita a non dare seguito al contenuto delle stesse e a cancellare immediatamente le false e-mail.

Per accedere ai servizi Inps va utilizzato unicamente il portale ufficiale, si ricorda che è buona norma controllare sempre l’indirizzo della pagina prima di inserire i propri dati.

L’Istituto ha prontamente segnalato queste attività alle autorità competenti.

L'articolo INPS, Attenzione alle e-mail truffa sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

L’Aquila della notte, terra di nessuno

Ven, 10/08/2018 - 09:32

L’Aquila della notte, terra di nessuno.

L’inciviltà si innalza come un vessillo nell’interregno notturno del capoluogo abruzzese che, oltre ai postumi del sisma deve combattere anche con altro.

Questa foto ne è la prova.

La prova di come si parcheggia a L’Aquila, in via Marrelli (quindi in pieno centro), di giovedì sera.

L'articolo L’Aquila della notte, terra di nessuno sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Centro Impiego, No pulizia causa burocrazia

Ven, 10/08/2018 - 08:50

Uno degli uffici pubblici più frequentati dell’Aquila rischia di essere sommerso dalla sporcizia a causa della burocrazia.

Dal 1° luglio, per via della riallocazione delle funzioni della Provincia, tutto il Settore politiche del lavoro della Provincia è passato in blocco alla Regione, inclusi quindi anche tutti i centri per l’impiego della provincia dell’Aquila.

Con il passaggio alla Regione infatti la ditta di pulizie incaricata dalla Provincia non può più svolgere le consuete mansioni poiché a livello formale quelli sono ormai uffici regionali e quindi deve provvedere la Regione. Deve subentrare la ditta di pulizie della Regione ma ad oggi, dopo un mese, ancora non si vede nessun incaricato.

Da un mese gli utenti che si recano nell’ufficio sito in via Rocco Carabba (spesso per questioni inderogabili come le iscrizioni e riscrizioni, i patti di servizi, i tirocini e la consultazione delle offerte di lavoro) trovano i servizi inagibili con tanto di cartello affisso sulla porta della toilette o, in alternativa, qualche volenteroso dipendente con scopa e paletta in mano che, mosso a compassione, supplisce come può all’assenza di pulizie.

«È emblematico vedere dipendenti regionali con scopa e paletta in mano – racconta uno dei testimoni tra il serio e il faceto -. Speriamo che la Regione non si perda nelle more delle gare d’appalto o in altre lungaggini altrimenti si rischia che quest’ufficio con tutti i suoi utenti venga “sommerso” dalla sporcizia.»

 

L'articolo Centro Impiego, No pulizia causa burocrazia sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

La libertà nasce anche da una biblioteca

Ven, 10/08/2018 - 08:03

I giovani di Capistrello piantano semi di libertà.

Lo fanno grazie a un simbolo inequivocabile: una piccola biblioteca artigianale messa a disposizione di tutti, realizzata da Officine Sinergiche di Avezzano.

Un’idea nata in seno all’Associazione Culturale Giovani di Capistrello  da Lara Di Marco, Giulia Di Felice, Cristina Di Domenico e subito recepita dal presidente Yuri Di Marco.

Yuri Di Marco ha inaugurato qualche giorno fa la libreria insieme ai membri dell’associazione, ai cittadini e al sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti.

 

«I regimi autoritari bruciavano i libri o permettevano la lettura solo di quelli aderenti alla corrente politica del regime – racconta Di Marco ai microfoni del Capoluogo -. Noi vorremmo piantare un seme di libertà e condividerlo con quante più persone possibili.»

«La biblioteca è autogestita: ognuno può prendere e lasciare libri, nel rispetto di sé e degli altri. Chiediamo di lasciare libri buoni e in buone condizioni. A intervalli di 2/3 giorni noi membri dell’Associazione andiamo a controllare e a rifornire, in caso, la biblioteca che ne contiene al massimo 40 circa . Chiunque volesse aiutarci donando dei libri può contattarci tramite la nostra pagina facebook.»

Molto probabilmente sulla stessa pagina verrà a breve pubblicata una lista dei titoli.

 

L’iniziativa ha riscosso un notevole successo.

«Non ce lo aspettavamo francamente. Non abbiamo diramato neanche i comunicati stampa perché ci sembrava una nostra piccola iniziativa, da condividere con gli abitanti del Comune di Capistrello. »

La condivisione e l’apprezzamento invece sono stati trasversali e hanno valicato i confini del Comune stesso.

Ad esempio a Officine Sinergiche è stato chiesto di realizzare una biblioteca simile dal Comune di Aielli.

Inoltre l’Associazione Culturale dei Giovani di Capistrello ha intenzione di creare una rete di queste biblioteche, per dare un segno di presenza sul territorio e di continuità.

L'articolo La libertà nasce anche da una biblioteca sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Nuvole e possibili temporali pomeridiani

Ven, 10/08/2018 - 06:06

Caldo e afa lungo le coste, temporali pomeridiani su zone interne e montuose.

La nostra penisola risulta ancora interessata da un promontorio di alta pressione che impedisce l’arrivo di sistemi nuvolosi di origine atlantica, tuttavia non si tratta di una struttura particolarmente solida in quota e ciò non impedirà lo sviluppo di temporali pomeridiani lungo la dorsale appenninica e sulla nostra regione, mentre lungo la fascia costiera il caldo continuerà ad essere piuttosto intenso a causa dei tassi di umidità molto elevati. Non si prevedono sostanziali variazioni nel fine settimana anche se, nella giornata di domenica, i temporali pomeridiani potranno estendersi anche verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e non si escludono sconfinamenti verso le aree costiere. Tra lunedì e la giornata di Ferragosto assisteremo, inoltre, ad un graduale cedimento dell’alta pressione che favorirà l’arrivo, anche se marginale rispetto a quanto prospettato nei precedenti aggiornamenti, di masse d’aria umida di origine atlantica che favorirà un ulteriore aumento dell’instabilità al centro-nord, con probabili temporali nel pomeriggio-sera, anche sulla nostra regione, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione verso il settore orientale e, probabilmente, anche lungo la fascia costiera. Si tratta di una tendenza, quest’ultima, da confermare nel corso dei prossimi aggiornamenti. L1</p>

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi, in ulteriore intensificazione tra la tarda mattinata e il pomeriggio; dal pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti che potranno favorire rovesci e manifestazioni temporalesche, più probabili sulle zone montuose, sulla Marsica, sul basso Aquilano, sull’Alto Sangro, tuttavia non si escludono fenomeni anche sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, mentre in serata e in nottata assisteremo ad una nuova graduale attenuazione della nuvolosità.

Temperature: Generalmente stazionarie.
Venti: Deboli a regime di brezza con possibili colpi di vento durante i temporali.
Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

L'articolo Nuvole e possibili temporali pomeridiani sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Tanti auguri, Matteo!

Gio, 09/08/2018 - 17:42

Auguri a Matteo Pacini per i suoi 12 anni

da mamma Stefania, da papà Vittorio e dalla sorellina Maria Elena:

«Ti auguriamo una vita piena di salute, di gioia e di soddisfazioni!»

 

Si uniscono agli auguri di buon compleanno tutti i parenti e gli amici.

 

Per la rubrica #capoauguri: Whatsapp 3926758413 o via mail a [email protected]

L'articolo Tanti auguri, Matteo! sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Silveri, gaffe culturale o arroganza politica?

Gio, 09/08/2018 - 16:41

Un suo post su Facebook aveva scatenato una bufera di indignazione mediatica e popolare da suscitare una replica dello stesso autore. Il post era stato pubblicato il 2 agosto, nel giorno del 38° anniversario della strage della stazione di Bologna.

L’autore è il capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale Roberto Junior Silveri.

Questo il post pubblicato:

 

Il comunicato di Silveri

All’indignazione mediatica Silveri aveva risposto così:

«Sono contento che il mio post sia riuscito nell’intento di sollevare attenzione e riflessione sulla strage di Bologna dell’agosto 1980, il più grave atto terroristico subito dall’Italia dal secondo dopoguerra ad oggi, che costò la vita a 85 innocenti ed oltre 200 feriti.   Semmai esistesse un modo giusto per commemorare le vittime innocenti è proprio quello della ricerca della verità e della giustizia che, a distanza di quasi 40 anni, ancora non c’è e forse mai ci sarà così come per Ustica.   Lo stesso detto circa 20 anni fa dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga.   Dispiace e non poco che una parte della sinistra locale, non a caso quella più confusa, abbia voluto strumentalizzare un mio post per attaccare la mia persona ed il mio ruolo cercando di attirarmi come “fascista, filo stragista ed indegno”, per essermi macchiato del presunto reato di opinione, diversa dalla loro, e per aver messo in dubbio come il Presidente Cossiga una sentenza arrivata vent’anni dopo figlia di processi rinviati e annullati tra depistaggi e mancati indizi.   È bene specificare, per i cittadini che non hanno avuto modo di leggere il post incriminato, che lo stesso altro non è che 4 versi estrapolati da una canzone che di fascista forse ha solo l’identità degli autori, non certo il testo; tantomeno quelle 4 righe sono le affermazioni di coloro che non si arrendono ad una sentenza uscita dopo anni di depistaggi, prove mancanti e processi aperti, sospesi, annullati e rinviati.   Agli stessi che oggi cercano di infangare la mia attività politica e la mia onorabilità personale (che difenderò in altre sedi), al solo scopo di cercare una propria identità politica, auguro di trovarla presto con tanta serenità.    Avrei potuto commemorare la strage da una facciata più comoda, meno sincera, o peggio ancora avrei potuto rimanere nel silenzio, ipotesi che però non rientrano nei miei costumi. Preferisco rimanere sempre trasparente nel dire quello che penso e fermo nel difendere ciò che ritengo giusto ed importante.   Trasparenza e fermezza che nella vita potrebbero essere pregi, mentre in politica molto sono declassati a ingenuità o inesperienza.   Il bisogno di verità non ha colore, non è né fascista né comunista, andrebbe incentivato e difeso specialmente da chi ricopre un incarico pubblico.   Seguendo l’esempio del Presidente Cossiga io ce l’ho, l’ho difeso e lo difenderò.»

 

Le reazioni non sono tardate ad arrivare, reazioni forti, di condanna nei confronti dell’esternazione del consigliere Silveri al punto da chiederne le dimissioni al Presidente del Consiglio Comunale Roberto Tinari.

 

Sinistra Italiana

«Chi ha un ruolo istituzionale deve tenere conto del rispetto dei poteri dello Stato, non si può continuamente travalicare il perimetro della Costituzione e delle regole che ci siamo dati.» ha dichiarato Pierluigi Iannarelli ai microfoni del Capoluogo.

«La replica di Silveri è, se possibile, peggiore del post su facebook, la strage di Bologna è passata al vaglio dei tre gradi di giudizio e la Cassazione nel 1995 ha definitivamente condannato per il reato di strage i neofascisti Fioravanti e Mambro.»

«Non è corretto fare un parallelismo con la strage di Ustica il cui processo non si è mai tenuto in quanto l’istruttoria si è conclusa con un non luogo a procedere poiché ignoti gli autori della stessa.»

«Questo è solo l’ultimo degli episodi che vedono protagonisti Silveri ed altri componenti della maggioranza; prima la celtica, poi l’aquila di Salò, poi l’invito a procreare bambini esclusivamente italiani condannando chi si vede costretta ad abortire… – prosegue il segretario di Sinistra Italiana – È un continuo e non sono consapevoli dei danni che fanno e questo è grave perché determinano degli strappi, oltre che istituzionali, anche sociali. Tutte questioni che servono a nascondere la loro incapacità amministrativa.»

“Una nuova forma di arroganza politica”

«L’episodio è preoccupante, è un segnale di una nuova forma di arroganza politica – afferma l’avvocato Carlo Benedetti, ex presidente del Consiglio Comunale -. Temo che non sia un problema solo di Silveri.»

«A volte è meglio non parlare che parlare a sproposito, mi auguro che tutto il consiglio comunale abbia un atteggiamento più avveduto perché il Consiglio non è un palcoscenico dal quale si possono dire “stupidaggini”. La Presidenza del Consiglio dovrebbe assumere iniziative idonee a tutelare il consesso consiliare – prosegue Benedetti che conclude – Spero che si tratti di una gaffe culturale e non di un’impostazione politica generale.»

L'articolo Silveri, gaffe culturale o arroganza politica? sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Festa della Montagna e Sagra del Prosciutto

Gio, 09/08/2018 - 16:36

A Tornimparte una delle più antiche Sagre dell’Aquila che oltre al “classico” ma sempre squisito panino con dell’ottimo prosciutto offre tante altre specialità.

Torna Venerdi 10, Sabato 11 e Domenica 12 la 39° Edizione della Festa della Montagna e Sagra del Prosciutto a Tornimparte.
La  sagra, una delle più antiche e storiche dell’Aquilano si svolge, come sempre, in una splendida zona verde, appena fuori dall’abitato di Villagrande, sulle pendici del monte Ruella, lungo la strada provinciale Amiternina, al Km 14,200 e per questo è unica ed affascinante.
Gli stands vengono aperti al pubblico il venerdì e la manifestazione prosegue, con spettacoli musicali, animazioni e giochi popolari, fino alla domenica; la domenica stands aperti sia a pranzo che a cena.
Domenica mattina, partenza ore 8.00 della 39° e stupenda marcia, non competitiva in montagna “ Sulle Tracce di Annibale”
Il luogo scelto per la Sagra permette di godere di uno splendido panorama sull’intera conca aquilana. Oltre al “classico” ma sempre squisito panino con dell’ottimo prosciutto, negli ultimi anni il menù si è via via arricchito arrivando a proporre pizze fritte (anche farcite con prosciutto), pasta alla pecorara, gnocchi al sugo di castrato locale, (unica festa in Abruzzo che ha nel menu Fagioli e Cotiche) salsicce arrosto, arrosticini, bruschette, patatine fritte, ottimi dolci preparati in casa dalle nostre cuoche da gustare in tavoli al coperto (700 posti a Sedere).
Nel tempo la manifestazione si arricchita di spazi culturali proponendo alla ribalta le opere di artisti locali e non.

Da questa edizione, la Pro Loco, nel solco ambientale metterà in piedi un Servizio di raccolta differenziata e per questo chiediamo ai nostri frequentatori una piccolissima collaborazione.

L'articolo Festa della Montagna e Sagra del Prosciutto sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila