since 1927Feed aggregator / Sources / News sulla città (capoluogo.it)


Condividi contenuti
Updated: 14 ore 58 min fa

Ottavario per Luciana Giallonardo

Sab, 19/08/2017 - 07:52

Ottavario a Villa Santa Lucia per la dottoressa Luciana Giallonardo.

 

Lunedì 21 agosto alle ore 17 a Villa Santa Lucia tutti gli amici e parenti di Luciana Giallonardo si ritroveranno per commemorare nell’Ottavario l’amica prematuramente scomparsa.

Un improvviso, quanto fatale, malore se l’è portata via nella notte del 14 agosto, dopo una giornata trascorsa a Villa Santa Lucia tra l’affetto dei parenti e degli amici.
A nulla è servito l’intervento dei sanitari dell’ospedale di Popoli.

I funerali si sono svolti il giorno di Ferragosto a Villa Santa Lucia, dove è stata sepolta nella cappella di famiglia vicino al suo caro ‘papino’, come lo chiamava lei.

Nello stupore, i suoi cari hanno dovuto salutare Luciana, che a soli 62 anni se n’è andata. Energica, solare, sensibile ed allegra, Luciana Giallonardo è stata una persona speciale, una professionista stimata ed una persona generosa.

L'articolo Ottavario per Luciana Giallonardo sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Incendio tra Molina ed Acciano

Gio, 17/08/2017 - 11:30

Vasto incendio tra Molina ed Acciano, nella Valle Subequana, nella giornata di giovedì.

Il rogo si è sviluppato nella tarda mattinata ed è stato alimentato da un forte vento. Sono due i punti in cui è divampato: sul crinale boscoso che sovrasta la sede stradale e verso la vallata che conduce a Molina Aterno.

La situazione è stata critica per buona parte della giornata. Sul posto, mezzi e uomini dei Carabinieri Forestali, Protezione Civile e Comunità Montana: le fiamme, come ben visibile dalle fotografie, si sono propagate nel bosco a forte velocità e in alcuni punti sono state molto vicine alla sede stradale, tanto che la viabilità sulla S261 è stata interrotta per gran parte del pomeriggio.

Moltissimi i cittadini dei due paesi accorsi sul posto per rendersi utili e mettere a disposizione braccia e cisterne di acqua, in attesa dell’arrivo degli elicotteri.

Poco prima delle 16 l’arrivo dei mezzi aerei che hanno pescato acqua dai pozzi privati e da vasconi allestiti nei terreni circostanti per spegnere l’incendio, domato poco prima del tramonto.

Nello scorso luglio la zona di Molina Aterno era stata già interessata da un incendio, spento poi con l’ausilio di elicotteri e canadair.

Ad Acciano, nonostante la giornata frenetica, si è ugualmente tenuta l’8′ edizione della sagra della pizza fritta, evento che richiama ogni anno centinaia di appassionati.

Nonostante il terribile incendio che da sta divorando i boschi accianesi al confine con Molina e che minaccia le nostre terre e i nostri animali; nonostante l’incessante e costante impegno che da stamattina vede impegnati molti nostri soci nell’azione antincendio e di supporto alle squadre presenti, abbiamo deciso di NON annullare la nostra Festa e di non darla vinta a quei vigliacchi (ci tratteniamo!) che vorrebbero la morte del nostro territorio, sfregiandolo nella sua ricchezza più grande: l’ambiente.

scrive in una nota l’associazione Achillopoli  di Acciano.

Stasera abbiamo invitato e saranno nostri ospiti, non appena potranno, anche tutti i volontari e le forze dell’ordine impegnate nello spegnimento del rogo.

Sentite le autorità locali e le forze dell’ordine vi comunichiamo che dopo l’intervento di un elicottero dei VVF e di un Canadair l’incendio è stato domato ed è in via di bonifica e che per venire da Molina è ora di nuovo percorribile la Via della Stazione di Acciano, svoltando a sinistra al bivio per Secinaro, e poi a destra in direzione Acciano al quadrivio successivo, ma entro la serata sarà di nuovo possibile transitare per la Strada Subequana.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI, PERCHÉ QUESTO TERRITORIO NON DEVE MORIRE!

(foto Kevin Salutari e Michael Mascioli)

L'articolo Incendio tra Molina ed Acciano sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Addio Luciana!

Lun, 14/08/2017 - 07:11

Si è spenta questa notte la dottoressa Luciana Giallonardo.

 

Un improvviso, quanto fatale, malore se l’è portata via, dopo una giornata trascorsa a Villa Santa Lucia tra l’affetto dei parenti e degli amici.
A nulla è servito l’intervento dei sanitari dell’ospedale di Popoli.
La camera ardente sarà allestita presso l’agenzia di Onoranze Funebri  Costantini, via per Vittorito a Popoli.
I funerali si terranno a Villa Santa Lucia nella giornata del 15 agosto, l’orario deve essere ancora stabilito.

 

«La vita mi scorre davanti in questa buia notte...» il commento incredulo del suo fraterno amico David Filieri.

Nello stupore, i suoi cari hanno dovuto salutare Luciana, che a soli 62 anni se n’è andata. Energica, solare, sensibile ed allegra, Luciana Giallonardo è stata una persona speciale, una professionista stimata ed una persona generosa.

Le condoglianze della redazione del Capoluogo alla madre, Antonina, ed al marito, Mauro Buccigrossi.

L'articolo Addio Luciana! sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Ferragosto, tempo stabile e soleggiato

Sab, 12/08/2017 - 07:11

Tempo instabile con rovesci, temporali e temperature in diminuzione. Migliora domenica.

La perturbazione che, nella giornata di ieri, ha raggiunto le regioni settentrionali favorendo diffusi episodi temporaleschi e temperature in diminuzione, nelle prossime ore si estenderà verso le regioni centrali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche in Abruzzo, dove sono attesi rovesci, temporali e temperature in generale diminuzione. I fenomeni temporaleschi potranno risultare di forte intensità ed essere accompagnati da raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione, ma dal tardo pomeriggio-sera assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro la tarda serata. Un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nella giornata di domenica, anche se non si escludono residui annuvolamenti e possibili precipitazioni lungo la fascia costiera e collinare, specie al primo mattino, ma la tendenza è verso un ulteriore miglioramento dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio. Miglioramento che proseguirà anche nei primi giorni della prossima settimana con temperature in graduale aumento e, alla base dei dati attuali, la giornata di Ferragosto sarà caratterizzata da tempo stabile e prevalentemente soleggiato con possibili addensamenti pomeridiani sui rilievi. Un nuovo possibile peggioramento potrebbe concretizzarsi a partire da venerdì e nel prossimo fine settimana. 
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili temporanee schiarite al mattino ma la tendenza è verso una nuova intensificazione della nuvolosità con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità, accompagnate da raffiche di vento e da occasionali grandinate. I temporali interesseranno dapprima le zone interne e montuose, per poi estendersi, entro la tarda mattinata/pomeriggio, verso il settore orientale e costiero. Dal tardo pomeriggio assisteremo ad una progressiva attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni a partire dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro la serata, tuttavia non si escludono nuovi addensamenti e rovesci in tarda nottata e, soprattutto, nelle prime ore della giornata di domenica, specie sul settore costiero e sulle zone collinari, in miglioramento nel corso della giornata.
Temperature: In generale diminuzione, anche sensibile dal pomeriggio.
Venti: Deboli o moderati dai quadranti occidentali con possibili forti raffiche durante i temporali. Dal pomeriggio tenderanno a disporsi dai quadranti settentrionali, rinforzando.
Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento.

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org) 

L'articolo Ferragosto, tempo stabile e soleggiato sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Auguri alla piccola Viola

Ven, 11/08/2017 - 17:44

Auguri principessa Viola per il tuo secondo compleanno! Da mamma, papà, Alessandro, Francesco, da nonni e nonne, zie e zii e da tutti coloro che ti vogliono bene.

L'articolo Auguri alla piccola Viola sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Castelvecchio Calvisio in una fotocamera

Ven, 11/08/2017 - 17:31

“Punto di vista” è il nome della mostra fotografica che sarà ospitata fino al 13 agosto nelle splendide stanze del Palazzo del Capitano, a Castelvecchio Calvisio.

Roberto Castiglia, fotografo amatoriale, ha inaugurato ieri la sua prima personale che porterà anche all’Aquila, al Palazzetto dei Nobili, dal 4 al 7 settembre. La sua mostra è il risultato di un percorso tra le strade strette e scure del paese in cui Roberto ha sempre vissuto e che ama. Un percorso che si snoda tra le pietre chiare delle case, spesso abbandonate, che assumono patine e sfumature sempre nuove col passare delle ore. Ecco dunque scorci, dettagli, squarci di cielo tra i tetti aguzzi, ripresi dall’alba del primo sole fino al tramonto.

“Roberto è una persona fratturata nell’anima”, le parole del fotografo aquilano Roberto Grillo, insegnante ed amico di Castiglia. Già, perché chi crederà di trovarsi davanti a paesaggi idilliaci da cartolina rimarrà deluso. Molti degli scatti di “Punto di Vista” sono cupi, oscuri, rigettano Castelvecchio Calvisio in un indefinito Medioevo. Tra le ombre svettano le pietre delle abitazioni, delle scale irte, che vanno dal bianco pallido al rosa del crepuscolo.

Castelvecchio Calvisio è metafora dell’interiorità di chi lo ha fotografato più e più volte.

Le parole di Roberto Castiglia riassumono con semplicità il senso di questo lavoro:

“La mia personale nasce da un grande amore e da una passione: il grande amore è quello che nutro per il paese, la passione è quella inestinguibile per la fotografia. Con la mia macchina fotografica – una fedele compagna di emozioni – ho cercato di cogliere l’anima di questo paese. In qualsiasi momento della giornata ho sentito e sento fortissimamente il richiamo dei vicoli e degli angoli cari al mio cuore”.

L'articolo Castelvecchio Calvisio in una fotocamera sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Tassa sui rifiuti, ampliati gli orari di apertura

Ven, 11/08/2017 - 17:03

Da lunedì 14 agosto e fino al primo settembre saranno ampliati gli orari di apertura del front office del servizio Tributi – piano terra della sede comunale di Villa Gioia – per i contribuenti che dovranno chiedere informazioni e chiarimenti relativi alla Tassa sui rifiuti (Tari) di quest’anno.

 

Lo rende noto l’assessore alle Politiche economiche, finanziarie e di bilancio, Annalisa Di Stefano.

Oltre che nelle giornate ordinarie di lunedì e giovedì, dalle 9.30 alle 13.30, e di mercoledì dalle 15.30 alle 17.30, quando continuerà a essere a disposizione per tutte le categorie dei tributi, il front office di Villa Gioia sarà aperto anche il martedì, dalle 15.30 alle 17.30, e il venerdì, dalle 9.30 alle 11.30 specificatamente e unicamente per i contribuenti Tari.

 

“A seguito della spedizione delle oltre 25 mila richieste di pagamento TARI per il 2017, avvenuta nella seconda metà dello scorso mese di luglio, e in virtù dell’importante afflusso di utenza verificatosi nei giorni scorsi – ha dichiarato l’assessore Di Stefano – ho ritenuto che fosse giusto ampliare gli orari per agevolare l’accesso dei cittadini allo sportello del servizio Tributi”.

“C’era l’ineludibile esigenza di garantire un servizio sempre più rispondente alle necessità dei contribuenti – ha proseguito Di Stefano – e, sia pur alla luce delle esigue risorse umane disponibili, nella seduta odierna della Giunta comunale ho proposto una deliberazione proprio per estendere gli orari di apertura per i contribuenti Tari nell’arco di tempo che va da lunedì 14 agosto a venerdì 1 settembre”.

L’assessore al Bilancio ha inoltre inteso agevolare anche le cittadine e i cittadini che versano in particolari condizioni. “Ho proposto l’istituzione, negli orari di apertura al pubblico, di una postazione dedicata a specifiche categorie di utenti, interessate dalle comunicazioni di pagamento TARI 2017, e ciò anche in virtù di quanto in tal senso rappresentato da alcuni amministratori comunali. Detta postazione – ha precisato Di Stefano – sarà riservata agli ultra65enni, alle persone con disabilità certificata, alle donne in stato di gravidanza e a coloro che sono accompagnati da bambine e bambini sino ai cinque anni di età”.

“Nell’ottica di semplificazione delle procedure – ha detto ancora Di Stefano – l’assessorato alle Politiche di Bilancio sta studiando la possibilità di implementare un sistema di aggiornamento in tempo reale delle denunce presentate dai contribuenti con riferimento alla propria posizione TARI contestualmente al relativo deposito presso il front office, rendendo dunque sempre più agevole e proficuo, per il cittadino, il rapporto con la struttura comunale in questione. L’obiettivo consiste nell’aggiornamento immediato dell’importo del tributo dovuto, riducendo al minimo il margine di errore, proprio con il contributo diretto dell’utente interessato. Il tutto con il fine ultimo, in presenza delle necessarie risorse umane, finanziarie e strumentali, di consentire ai contribuenti il perfezionamento per via telematica della intera procedura di aggiornamento della propria posizione tributaria, riducendo i tempi di attesa ed i margini di errore”.

“L’azione dell’Amministrazione risulterà in tal modo orientata ad offrire servizi sempre più rispondenti alle esigenze della gente – ha concluso l’assessore Annalisa Di Stefano – e ciò sia pur considerando la complessità delle norme vigenti in materia, nonché la peculiare situazione dell’Aquila, tutt’ora interessata dal processo di ricostruzione post sisma, che continua a condizionare sensibilmente la gestione delle posizioni tributarie dei cittadini”.

L'articolo Tassa sui rifiuti, ampliati gli orari di apertura sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Avezzano, i nomi delle commissioni

Ven, 11/08/2017 - 16:45

Il presidente del consiglio del Comune di Avezzano, Iride Cosimati, rende noto che sono stati eletti i presidenti e i vicepresidenti delle sei commissioni permanenti.

Prima commissione consiliare (Affari generali, organizzazione, programmazione, bilancio, tributi, patrimonio, finanze, rapporti con enti ed organismi sovracomunali)
Presidente: Annalisa Cipollone, Vicepresidente Pierluigi Di Stefano

Seconda commissione consiliare (Pianificazione e gestione del territorio, Urbanistica, opere pubbliche, viabilità)
Presidente: Pierluigi Di Stefano, Vicepresidente Mauro Di Benedetto

Terza commissione consiliare (Sviluppo economico, industria, agricoltura, artigianato, commercio, polizia amministrativa)
Presidente: Maurizio Gentile, Vicepresidente Vincenzo Ridolfi

Quarta commissione consiliare Servizi Sociali (igiene, sanità, assistenza), rapporti con le consulte, partecipazione popolare e tutela dei diritti dei cittadini
Presidente Mauro Di Benedetto, Vicepresidente Alberto Lamorgese

Quinta commissione consiliare Attività culturali e sportive, istruzione, turismo
Presidente Giancarlo Cipollone, Vicepresidente Maurizio Gentile

Sesta commissione consiliare Ecologia, ambiente, verde pubblico
Presidente Alberto Lamorgese, Vicepresidente Chiara Colucci

Come stabilito dall’articolo 48 dello Statuto della Città, che ha istituito la commissione consiliare a carattere permanente, è stato eletto anche il presidente della commissione consiliare di vigilanza. Secondo lo statuto comunale la presidenza è attribuita ad un consigliere appartenente ai gruppi di minoranza. È stato eletto Francesco Eligi.

La commissione ha le seguenti attribuzioni: -verifica la corrispondenza dell’attività amministrativa del sindaco, della giunta, degli uffici del Comune nonché degli enti che da esso dipendono, alle linee generali e speciali e ai programmi dell’amministrazione -presenta al consiglio, entro il 30 settembre di ciascun anno, una relazione sull’attuazione dei programmi e dei piani.

L'articolo Avezzano, i nomi delle commissioni sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Cantieri dell’Immaginario, giù il sipario

Ven, 11/08/2017 - 16:30

Con l’esibizione de I Solisti Aquilani al MUNDA si conclude venerdì sera la sesta edizione de I Cantieri dell’Immaginario.

 

La rassegna è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune dell’Aquila, in collaborazione con Società Aquilana dei Concerti Barattelli, Solisti Aquilani, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Gruppo e-Motion, Teatro Brucaliffo, Associazione culturale Teatrabile, Associazione Musica per la Pace, Quarto di Santa Giusta- Muspaq, Kiasma Abruzzo e la partecipazione del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.

Trenta giorni di programmazione, con 58 eventi, tutti ad ingresso gratuito, 42 spettacoli musicali, di danza contemporanea, teatrali, 7 interventi di performing arts dedicati ai bambini, 5 incontri con giornalisti, artisti e autori, 2 mostre di arte contemporanea, laboratori di teatro, danza contemporanea e di teatro di strada e 14 prime rappresentazioni assolute, oltre alla presenza di 500 artisti.

L’edizione 2017 ha superato la soglia dei 16.000 spettatori, programmando gli eventi in 30 diverse location di cui 21 agite per la prima volta.

IlCapoluogo ha cercato di raccontare gli eventi più interessanti del ricco cartellone, come lo spettacolo della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in collaborazione con il Gruppo E-Motion nel Convento di Santa Chiara (fresco di restauro) o l’incontro con la giornalista e inviata di guerra Lucia Goracci, inviata di guerra.

La rassegna, anche quest’anno ha toccato luoghi insoliti e suggestivi, tra cui alcuni ex cantieri restituiti di recente alla città, Palazzo Cappa, il Chiostro del Convento di Santa Chiara, Palazzo Pica Alfieri, Palazzo Carli Benedetti, la scalinata di San Bernardino, che si sono aggiunti ad altri palcoscenici già sperimentati nelle precedenti edizioni, l’Auditorium del Parco, il Ridotto del Teatro Comunale, il MUNDA, il Monastero di Sant’Amico, Palazzetto dei Nobili, Parco del Castello.

Scenari originali ed inediti sono stati il Santuario della Madonna d’Appari, l’Auditorium ShigeruBan, la Chiesa di S. Giuseppe, la Basilica di San Bernardino, palazzo ex Unicredit, Piazza Santa Giusta, il parco di Collemaggio, Piazza Duomo e alcuni vicoli della zona rossa, dove ha fatto irruzione il teatro di strada e quello sensoriale. A testimonianza di quanto la manifestazione si configuri come motore di promozione del ricco patrimonio artistico e monumentale della città e di ricerca delle nostre radici storiche e culturali.

A calcare la scena della sesta edizione artisti e ospiti di livello nazionale ed internazionale quali Gino Paoli, Davide Riondino, Massimiliano Pitocco e la sua fisarmonica, Gaetano Magarelli, Armando Carideo e Maria Morozova-Melendez che hanno ridato voce agli organi storici della città, Ugo Pagliai, il maestro Josè Maria Sciutto, Paola Quattrini, Tonino Battista direttore d’orchestra e compositore, il contrabbassista Daniele Roccato, il percussionista Ghavi Helm Mohammad, l’inviata Rai Lucia Goracci con il suo reportage in scenari guerra, Primo Di Nicola, l’artista di strada Adrian Schvarzstein, i danzatori Cristina Masson, Juan Leiba e Carlos Corral. Inediti e seguitissimi i laboratori d’arte per bambini, come emozionante il percorso sensoriale in zona rossa ispirato al romanzo di Dacia Maraini. Quest’anno la rassegna si è arricchita anche di due mostre di arte contemporanea.

“Un mese ininterrotto di spettacoli, che il pubblico ha seguito con l’affetto e la partecipazione di sempre, a testimonianza di come l’evento sia entrato nel cuore degli aquilani – ha commentato l’assessore alla Cultura e al Turismo Sabrina Di Cosimo– Vedere le piazze sempre gremite è un segnale di quanto la cultura riesca a rivitalizzare il tessuto sociale di questa città. Una manifestazione che continuerà ad esistere con l’obiettivo di soddisfare gli interessi di tutti i cittadini e di valorizzare e promuovere i beni culturali e le eccellenze che il nostro territorio esprime”.

“La sesta edizione de I Cantieri dell’Immaginario si è conclusa con l’ambito e consueto successo di pubblico che da sempre caratterizza l’evento – ha aggiunto il direttore artistico Antonio Massena – Musica, danza contemporanea, teatro, arti performative, mostre d’arte hanno affascinato per oltre un mese gli spettatori nelle trenta location divenute scenografia delle proposte artistiche. Luoghi ricostruiti dell’immenso patrimonio architettonico della città sono diventati non solo siti di fascinazione artistica ma anche e soprattutto luoghi di incontro e confronto, insomma di reale coesione sociale”.

Cronache dai Cantieri 2017:

I Cantieri si riprendono L’Aquila

Santa Chiara, il chiostro si apre a musica e danza

Goracci si racconta: da Aleppo a Mosul

In-Habit, la danza del muro

L’Aquila, voglia di centro

Sedie mobili in un caldo sabato aquilano

L'articolo Cantieri dell’Immaginario, giù il sipario sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Incendio Fonte Vetica, l’esposto della SOA

Ven, 11/08/2017 - 15:43

La Stazione Ornitologica Abruzzese Onlus ha depositato un esposto sull’incendio a Campo Imperatore alla Procura della Repubblica di L’Aquila e alla Corte dei Conti.

Al centro dell’attenzione il ruolo esercitato nella vicenda dai vari enti, dall’ente Parco che avrebbe autorizzato in assenza dell’obbligatoria Valutazione di Incidenza Ambientale, alla Camera di Commercio che avrebbe omesso di presentarla.

L’esposto si somma alla lettera inviata al Ministero dell’Ambiente  da Ferdinando Lattanzi per denunciare quanto accaduto a Campo Imperatore. Anche Lattanzi, accompagnatore di media montagna e iscritto al collegio delle guide alpine d’Abruzzo, non vuole spegnere i riflettori sul “disastro annunciato”.

[Incendio Fonte Vetica, lettera al Ministero – Incendio a Fonte Vetica, 6 indagati – Incendio Fonte Vetica: i vertici si dimettano – Fonte Vetica, dopo l’incendio tornano i camper]

Nel documento, la Stazione Ornitologica Abruzzese ha fatto riferimento a quanto già avvenuto in altri casi in Italia per situazioni simili, allegando la lettera pervenuta proprio ieri dal Servizio VIA della Regione Abruzzo che chiede al Comune di Villavallelonga di chiarire gli aspetti autorizzativi collegati alla tutela dei SIC/ZPS per l’organizzazione di un evento di più limitata portata rispetto alla rassegna ovini (1/30 circa).

Inoltre l’Associazione ha puntualizzato alcuni aspetti relativi all’organizzazione di eventi con decine di migliaia di persone rispetto a quanto previsto dalla Circolare 1991 del Ministero degli Interni. Sia per la Valutazione di Incidenza Ambientale, sia per le autorizzazioni di pubblica sicurezza, dovevano essere poste sotto attenzione tutte le aree interessate da afflusso, parcheggio, fruizione, come avviene in qualunque evento di grande portata.

La SOA ha anche allegato una lettera che assieme all’Associazione Nuovo Senso Civico aveva inviato lo scorso giugno alla Regione Abruzzo, ai Parchi e per conoscenza alle procure abruzzesi, riguardante la disponibilità di mezzi adeguati d’intervento e alle responsabilità alla luce della riforma della Legge della Protezione civile. Successivamente la Regione ha stipulato una convenzione con i VV.F. che è stata aspramente criticata per l’esiguità dei mezzi (una sola squadra provinciale e un elicottero per tutte la regione, quando la sola Sardegna ha 11 elicotteri e un Canadair).

“Nella nota, che avevamo mantenuto riservata, si anticipava che in caso di incendi con evidenti problemi di interventi di prevenzione e spegnimento avremmo depositato specifici esposti”, spiegano gli attivisti.

L’esposto è stato inviato anche alla Corte dei Conti sia per valutare eventuali profili di danno all’erario derivanti da errori ed omissioni sia per valutare i numerosi articoli di stampa che segnalano mezzi inutilizzati parcheggiati nonostante l’emergenza.

Giorni fa la stessa Stazione Ornitologica Abruzzese aveva invocato le dimissioni dei vertici del Parco, per manifestata incapacità di gestire le montagne abruzzesi.

L'articolo Incendio Fonte Vetica, l’esposto della SOA sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Ricostruzione, Biondi accelera la filiera

Ven, 11/08/2017 - 14:53

Accelerare i tempi per il rilascio dei contributi per le pratiche della ricostruzione istruite secondo la vecchia procedura della cosiddetta “filiera” è l’obiettivo del decreto attuativo numero 10 adottato dal titolare per l’Ufficio speciale per la ricostruzione dell’Aquila, Raniero Fabrizi.

A seguito delle sollecitazioni del sindaco Pierluigi Biondi nel corso delle riunioni che settimanalmente vedono impegnate Usra ed il settore Ricostruzione privata del Comune, delega detenuta dal primo cittadino, attraverso questo provvedimento potranno essere attivate delle procedure speditive e smaltire i fascicoli che ancora attendono di essere visionati ed elaborati. I cittadini che volessero usufruire di questa opportunità potranno farlo su base volontaria, seguendo le indicazioni riportate sul sito dell’Usra, www.usra.it.

”In questo modo si fornisce una risposta alle numerose sollecitazioni che sono giunte al mio assessorato in queste settimane – spiega il sindaco Biondi – Semplificare e velocizzare i processi di ricostruzione è uno degli obiettivi primari di questa amministrazione e crediamo che con questo provvedimento sia stata data una risposta concreta alle istanze dei tanti aquilani, che ancora attendono di vedere esaminata la loro pratica”.

Sempre nell’ottica della semplificazione delle procedure è stata prorogata la convenzione in essere tra Comune ed Associazione bancaria Italiana (Abi). In base all’accordo del 2013 è stato stabilito che i contributi per la ricostruzione e riparazione degli immobili venissero accreditati su conti correnti vincolati, accesi dai beneficiari presso gli istituti bancari aderenti all’iniziativa. Con la nuova disposizione la convenzione è stata rinnovata per ulteriori 4 anni.

L'articolo Ricostruzione, Biondi accelera la filiera sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Avezzano, blitz dei Nas in un negozio etnico

Ven, 11/08/2017 - 14:36

Il commercio di prodotti alimentari etnici al centro di numerosi controlli da parte dei Carabinieri del Nas di Pescara.

Ad Avezzano i militari hanno sottratto al commercio diverse decine di chilogrammi di alimenti giudicati in cattivo stato di conservazione e insudiciati. E’ quanto riporta l’ANSA.

L’attività commerciale in questione, in collaborazione con la Asl, è stata sospesa per le gravi carenze igienico sanitarie e strutturali e il cibo è stato avviato alla distruzione.

Prodotti a base di carne, conserve alimentari, derivati del latte, sfarinati vari, rinvenuti in ambienti e strutture fatiscenti, con data di scadenza superata da tempo, conservati in impianti frigo non funzionanti, a temperature anche quattro volte superiori a quelle previste e ricoperti da parassiti vivi.

E’ lo scenario che si sono trovati davanti i Carabinieri del Nas nel corso dell’ispezione. Il responsabile verrà denunciato.

L'articolo Avezzano, blitz dei Nas in un negozio etnico sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Niente Internet, Infobox isolato da 2 mesi

Lun, 07/08/2017 - 10:15

L’Infobox di Piazza Duomo a L’Aquila dall’inizio del mese di giugno è isolato a causa d’un guasto alla linea telefonica che Telecom ancora non ripara. La denuncia è di Goffedo Palmerini, presidente ANFE, l’Associazione alla quale Google ha donato, nel post sisma, l’Infobox: la struttura ha 6 postazioni internet, a disposizione di cittadini e turisti, e wi-fi gratuito.

Un servizio importante per la città è dunque forzatamente sospeso per il guasto, forse una rottura del cavo della linea telefonica.

Il guasto è stato immediatamente segnalato alla Telecom, all’inizio di giugno, e più volte richiamato con solleciti alla riparazione. Ma alle rassicurazioni fornite ogni volta l’intervento risolutivo del problema da due mesi ancora non c’è, con la conseguente sospensione d’un servizio molto utile alla città.

riferisce Palmerini.

Per lo stesso problema è forzatamente sospeso anche il progetto “Noi, L’Aquila” che attraverso l’Infobox raccoglie testimonianze, storie e ricordi della città – attraverso scritti, video e immagini – che ciascuno può conferire, con l’assistenza dei tutor ANFE, a quel grande progetto della memoria collettiva degli aquilani ideato dall’arch. Barnaby Gunning.

Il progetto “Noi, L’Aquila” (www.noilaquila.com), infatti, è nato nel 2011 con una partnership tra Google, ANFE e Comune dell’Aquila. Il servizio è svolto dall’ANFE, che gestisce anche la piattaforma web del sistema, con la supervisione dell’arch. Gunning e attraverso i tecnici volontari dell’associazione.

Avvicinandosi le manifestazioni della Perdonanza Celestiniana, che richiamano nella città capoluogo d’Abruzzo decine di migliaia di visitatori e turisti, ci si augura che Telecom, società telefonica seria e di primaria importanza, disponga per un’urgente riparazione del guasto affinché il servizio torni operativo, come pure l’associato potente segnale wi-fi gratuito per i passanti e per tutta l’area circostante.

 

L'articolo Niente Internet, Infobox isolato da 2 mesi sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Incendi L’Aquila, il punto della situazione

Lun, 07/08/2017 - 09:58

Si è chiusa la settimana infernale aquilana, che ha visto bruciare a causa di incendi divampati in più punti – e molti si crede dolosi – centinaia di ettari in città e nelle immediate vicinanze. Incendio Preturo

La buona notizia di stamattina è che a Santi di Preturo – dove ieri sera era scoppiato un incendio che, sulle prime, aveva fatto preoccupare molto anche per l’altissima colonna di fumo alzatasi e ben visibile dalla città  – la situazione è sotto controllo, le fiamme hanno perso d’intensità e si sta procedendo alle operazioni di spegnimento.

Sul posto squadre dei Vigili del Fuoco, volontari e Protezione Civile che stanno bonificando l’area per evitare che il fuoco riprenda in qualche punto.

Incendio Aragno

Ad Aragno, dove l’incendio è scoppiato quasi una settimana fa, le fiamme sono state totalmente domate: squadre da terra e coordinate dalla Protezione civile regionale e comunale hanno creato linee tagliafuoco e circoscritto in via definitiva l’incendio. Anche la bonifica del sottobosco, vera e propria impresa per una pineta fittissima e perlopiù inaccessibile, è stata effettuata.

Incendio Gran Sasso

Le note dolenti invece continuano ad arrivare dal Gran Sasso, versante Rigopiano.

Mentre sul versante aquilano è tutto bruciato (per oltre 1000 ettari), su quello pescarese il fuoco avanza su due fronti: dal monte Siella e dal monte San Vito.

Il rischio è che, con il vento e in una zona molto impervia, il fuoco possa incanalarsi nelle tracce della valanga che nel gennaio scorso ha travolto l’hotel Rigopiano. Il canale è ancora pieno di legna secca e l’incendio potrebbe rinvigorirsi facilmente nella discesa.

Dal punto di vista dell’indagine, pare siano salite a 10 le persone al centro delle indagini dalla Procura dell’Aquila: tutti ragazzi abruzzesi che avrebbero fatto partire l’incendio da Fonte Vetica, accendendo un barbecue poi sfuggito al loro controllo.

Incuria e delinquenza sono intollerabili. Per questo porteremo il caso in Parlamento tramite la nostra Senatrice Loredana De Petris per accertare le responsabilità di un così grave leggerezza. La nostra regione deve cambiare modello di sviluppo e il turismo va gestito in maniera totalmente diversa.  così il segretario regionale di Sinistra Italiana Licheri. Ma il vero problema che emerge giorno dopo giorno è la vera assenza di un piano di controllo e prevenzione antincendio.

Non c’erano autobotti con l’acqua né personale a sufficienza che sorvegliasse nonostante fosse stato già annunciato un forte afflusso di persone sulla piana per la 58’edizione della rassegna Ovini di Campo Imperatore.

Una leggerezza istituzionale imperdonabile.

“Si latita paurosamente in termini di prevenzione e controllo”: così Elio D’Annibale, segretario regionale del Conapo (sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco).

Rispetto all’incendio sviluppatosi nei giorni scorsi a Fonte Vetica ci chiediamo come tra le altre misure preventive messe in campo, venti membri di un’associazione di volontariato, sei carabinieri/forestali e due vigili urbani, non sia stato previsto un presidio dei Vigili del Fuoco tenendo presente che per raggiungere tale località da L’Aquila è necessario un tempo di percorrenza di oltre un’ora; che la prevista e consolidata Rassegna degli Ovini avrebbe richiamato un’altissima affluenza di visitatori, come peraltro aveva fatto presente il sindaco di Castel del Monte nel corso del tavolo tecnico tenutosi in Questura il 4 agosto scorso e poi effettivamente stimata in circa 30 mila persone; che l’abnorme assembramento di persone si sarebbe riversato a Fonte Vetica con migliaia di automezzi tra cui auto, moto e soprattutto camper con al seguito bombole di gas, e che il tutto si sarebbe svolto in particolari condizioni climatiche, ampiamente previste, per cui in queste settimane anche nella zona di Campo Imperatore si registrano temperature altissime e siccità.

Abbiamo denunciato invano e ripetutamente che i fondi destinati alla convenzione antincendi boschivi che la Regione Abruzzo stava stipulando con i Vigili del fuoco fossero del tutto insufficienti ed inadeguati. Indipendentemente dal fatto che, poi, ci si è ritrovati a fare i conti con una stagione estiva particolarmente torrida e avara di precipitazioni. E’ semplicemente assurdo pensare che una sola squadra di Vigili del Fuoco per provincia potesse essere sufficiente a raggiungere lo scopo.

Tutto brucia come da programma, insomma

A ciò si aggiunga che a sette mesi dal varo della riforma Madia, che ha sciolto la Forestale, mancano i decreti che assegnano ufficialmente i 16 mezzi ai Vigili del Fuoco, e le gare d’appalto per la manutenzione. Un vero pasticcio anche la suddivisione degli ex Forestali previsto dalla stessa legge: dei circa ottomila forestali, 6.400 sono stati dirottati nell’arma dei Carabinieri, 1.240 nella Pubblica Amministrazione, mentre ai Vigili del Fuoco, che pure ne avrebbero giovato più di tutti, ne sono stati assegnati soltanto 361. Analogo destino è toccato agli automezzi dell’ex Forestale. L’Abruzzo, poi, come altre sei regioni è priva di mezzi aerei destinati alle attività antincendi boschivi”

L'articolo Incendi L’Aquila, il punto della situazione sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Incidente a Fossa, donna in rianimazione

Lun, 07/08/2017 - 09:20

Incidente ieri sera nella zona di Fossa tra una moto ed un’automobile: la donna a bordo della moto è in rianimazione all’ospedale San Salvatore.

Per cause ancora in fase di accertamento, la motocicletta si è schiantata contro l’automobile e a farne le spese maggiormente coloro che viaggiavano sulle due ruote: entrambi marsicani, lui se l’è cavata con alcune escoriazioni mentre lei è finita sotto i ferri a causa di una ferita al collo, particolarmente delicata perché vicina alla vena giugulare.

Dopo il primo intervento di soccorso operato dall’equipaggio del 118, la donna è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione e, da lì, operata. Le sue condizioni sono gravi.

L'articolo Incidente a Fossa, donna in rianimazione sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Caldo fino a giovedì, possibili rovesci temporaleschi

Lun, 07/08/2017 - 06:25

Lieve calo delle temperature nelle prossime ore ma il caldo continuerà fino a giovedì.

Un’area di alta pressione di matrice nord-africana è ancora presente sulle regioni centro-meridionali dove, tuttavia, rispetto ai giorni scorsi, le temperature sono lievemente diminuite e non si sono raggiunti valori record di qualche giorno fa. Il transito di un’area di instabilità sulle regioni settentrionali ha favorito, invece, un lieve rinforzo dei venti settentrionali anche su Marche e Abruzzo, favorendo annuvolamenti soprattutto a ridosso dei rilievi che si affacciano sul versante adriatico ma, nelle prossime ore, complice il temporaneo lieve cedimento dell’alta pressione, saranno possibili addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con possibilità di rovesci temporaleschi, in estensione verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, specie nel pomeriggio; ma si tratterà di una fase temporanea in quanto nei prossimi giorni è prevista una nuova rimonta dell’anticiclone nord-africano che favorirà un deciso aumento delle temperature, soprattutto tra mercoledì e giovedì, a causa dell’avvicinamento di una perturbazione atlantica che favorirà il rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) sulle regioni centro-meridionali. Tra venerdì e sabato, se la situazione prevista verrà confermata, assisteremo ad un deciso peggioramento del tempo al centro-nord che riguarderà anche la nostra Regione e sarà caratterizzato da manifestazioni temporalesche anche di forte intensità, accompagnate, finalmente, da una generale diminuzione delle temperature: vedremo.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso sul settore occidentale, mentre annuvolamenti interesseranno al mattino il settore orientale, in particolar modo le zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico con possibili banchi di nebbia sulle zone collinari.

Nel corso della giornata assisteremo allo sviluppo di addensamenti sulle zone montuose, localmente associati a rovesci temporaleschi, in estensione verso l’alto Sangro e, localmente, verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. In serata e in nottata assisteremo ad una nuova attenuazione della nuvolosità.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione, specie nei valori massimi.
Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali rinforzi in mattinata, specie sul settore orientale e costiero.
Mare: Generalmente mosso.

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org) 

L'articolo Caldo fino a giovedì, possibili rovesci temporaleschi sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Auguri Maury

Dom, 06/08/2017 - 19:24

Gli anni passano, amico mio, ma per te è come se il tempo si fosse fermato. Fermato a quella lontana estate in cui ti ho conosciuto, accanto ad un pancione e davanti ad un tiramisù!

Ho sempre invidiato la tua voglia di vivere e la tua capacità di organizzarti per goderti la vita. Quelli bravi direbbero che sei un uomo che sa gestire il proprio tempo e con una innata capacità di prendere la vita dal verso giusto.

Ti conosco come un grande lavoratore, ma sempre con il sorriso sulle labbra e con la voglia di scherzare.

Lo so che non ami stare al centro dell’attenzione, ma mi perdonerai se questa volta, in questo tuo compleanno speciale, forzo la mano con dei pubblici auguri!

Tanti auguri Maury, per un anno pieno di serenità, di gioia e soddisfazioni.

L'articolo Auguri Maury sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Emergenza incendi, fiamme a Preturo

Dom, 06/08/2017 - 18:18

Non si placa l’emergenza incendi a L’Aquila: mentre ancora brucia la pineta di Aragno ed arde l’incendio partito ieri da Fonte Vetica, si è alzata un’altissima colonna di fumo dalla zona di Preturo.

Moltissime le segnalazioni arrivate in redazione, visto anche che la colonna di fumo è ben visibile dalla città.

A prendere fuoco il bosco – fra San Marco e Santi – ai piedi di Monte Calvo.

foto Luigi Nusca

La zona era stata già interessata da un incendio due anni fa. Alcuni abitanti segnalano che già qualche giorno fa si vedeva fumo in zona: l’incendio potrebbe essere anche in questo caso doloso.

foto di Emanuele Colangeli

Sul posto ci sono i Vigili del Fuoco aquilani, ma la situazione è molto complicata visto l’impiego di personale, elicotteri e canadair a Campo Imperatore e ad Aragno. La situazione a Santi, nella tarda serata, è risultata ad ogni modo essere sotto controllo: già dalle prime ore di lunedì sono inziati i lavori di spegnimento e bonifica della zona.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Fronte Campo Imperatore: l’ incendio è scoppiato verso le 14 di sabato, con migliaia di persone a Fonte Vetica per la 58′ Rassegna degli Ovini, auto e camper parcheggiati ovunque. Un barbecue sfuggito al controllo, il fumo che si alza alto: almeno mille ettari di vegetazione divorati dalle fiamme, con l’incendio che nella notte ha svalicato e si è diretto verso Rigopiano.

La situazione, a oltre 24 ore dall’inizio del rogo, viene definita critica dai Vigili del Fuoco.

Le fiamme, complici il vento ed il caldo, si sono propagate rapidamente e continuano a correre verso il monte Siella da dove, nel gennaio scorso, si staccò la valanga che distrusse l’hotel Rigopiano.

Personale dei Vigili del Fuoco è stato trasbordato in elicottero per presidiare delle zone impervie.

6 gli indagati dalla Procura della Repubblica dell’Aquila, turisti abruzzesi (indiscrezioni parlano di persone provenienti dalla provincia di Pescara) che avrebbero acceso un barbecue, perdendone poi il controllo.

Fronte Aragno: L’incendio arde da martedì scorso: non è mai stato spento definitivamente nonostante plurimi lanci di acqua da parte di Canadair ed elicotteri. La pineta sopra ad Aragno, della quale sono andati in fumo oltre 100 ettari, ha un sottobosco fittissimo ed è particolarmente difficoltosa da raggiungere. Per i primi giorni sono potuti intervenire solo mezzi aerei. Sul posto squadre a terra per creare linee tagliafuoco e circoscrivere in via definitiva l’incendio. Questa la situazione alle 13 di domenica

(in aggiornamento)

L'articolo Emergenza incendi, fiamme a Preturo sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

L’Aquila Rugby, imprenditori si facciano avanti

Dom, 06/08/2017 - 15:48

Non si è fatta attendere la risposta di Pierluigi Biondi, sindaco dell’Aquila, alla richiesta di aiuto ed intervento giunta dal presidente dell’Aquila Rugby Mauro Zaffiri.

[L’Aquila rugby, appello a Biondi]

Nella giornata di oggi ho incontrato il presidente dell’Aquila rugby club, Mauro Zaffiri, a seguito del suo appello per le sorti della società. Così come accaduto per le vicende legate all’Aquila calcio ho coinvolto l’assessore allo sport, Alessandro Piccinini, che ha condiviso la necessità di intraprendere un percorso per la salvaguardia di uno dei simboli sportivi ed identitari della nostra comunità.

Per questo faccio appello alle forze imprenditoriali e produttive della città, e che lavorano in città, affinché diano un sostegno economico al club neroverde, con la garanzia che le regole saranno le stesse già fissate per il passaggio del sodalizio rossoblù: eventuali nuove risorse serviranno a garantire lo svolgimento della stagione sportiva 2017/2018 e non a saldare debiti pregressi.

Anche stavolta verrà individuato un comitato di qualificati appassionati della disciplina per vigilare sul rispetto degli accordi e controllare che ognuno faccia la sua parte in questa delicata ma decisiva partita per la sopravvivenza del rugby aquilano.

L'articolo L’Aquila Rugby, imprenditori si facciano avanti sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Sedie mobili in un caldo sabato aquilano

Dom, 06/08/2017 - 15:38

Chi era presente in centro ieri sera? Cosa stava accadendo? Chi erano quelle “strane” persone? Perché erano vestite in quel modo? Perché avevano con se le sedie? Dove le portavano? Quale itinerario o copione hanno seguito? Perché non parlavano? Perché all’improvviso cantavano? Perché si stendevano o si sedevano a terra senza dire niente? Ma soprattutto, che cosa volevano dire? Qual era il loro messaggio, il loro fine?

Questi sono una parte dei numerosi interrogativi che, ieri sera le persone che passeggiavano nel centro de L’Aquila, si sono posti quando, dai vicoli vedevano spuntare gruppi di artisti di strada che “irrompevano” nelle loro passeggiate coinvolgendoli, quando possibile, nel loro spettacolo.

Ieri sera si è concluso il workshop “Sedie Mobili” dell’Associazione Teatro Brucaliffo all’interno dei Cantieri dell’immaginario sotto la guida della coreografa, attrice Jurate Širvyté-Rukštelé.

Tutti gli artisti sono andati in strada ad “occupare” il loro posto nella città interagendo tra loro e con il pubblico. Volevano trasmettere il messaggio di unione e coesione, come elemento fondamentale nel quotidiano. Questi due elementi si possono creare anche all’interno di gruppi di persone che non si conoscono e che si possono incontrare nello spazio che ruota intorno a noi.

Ognuno è padrone del proprio spazio all’interno di una città e con la “sua sedia” può occupare questo spazio condividendolo con un amico o con un estraneo. In tutto quello che è stato rappresentato ieri sera, non c’era errore” , ma vi era il “dire si” a nuove guide, a nuove idee, a nuove opportunità.

I tre gruppi, che alla fine di ogni spettacolo si sono incontrati prima davanti la Fontana luminosa e poi ai Quattro Cantoni, hanno per una sera portato solarità, dubbi, sorrisi, domande in una città piena di gente che stordita, di corsa, felice, dubbiosa, viveva un caldo sabato sera aquilano.

L'articolo Sedie mobili in un caldo sabato aquilano sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila