since 1927Feed aggregator / Sources / News sulla città (capoluogo.it)


Condividi contenuti
Updated: 1 settimana 16 ore fa

Maury’s, super convenienza fino al 26 luglio

Mer, 18/07/2018 - 18:31

Volantino Maury’s, super convenienza su tanti prodotti fino al 26 luglio.

Super convenienza da Maury’s.

Dal 18 al 26 luglio 2018 il nuovo volantino della nota catena italiana propone prezzi interessanti su tanti prodotti per la cura della persona e la pulizia della casa, ma non solo.
Ecco le principali promozioni che si scoprono sfogliando il volantino Maury’s:

Dash fustone da 55 misurini a soli 6.60 euro;

Listerine colluttorio (assortiti, ml 500) a 2,69 euro;

Chilly detergente intimo (assortiti, ml 200) a 1,79 euro;

Axe dei spray (assortiti, ml 150) a 1,49 euro;

Cif crema (assortiti – ml 500) a 0,99 euro;

Ombrellone spiaggia Nylon (assortiti, diametro 170 con tubo in ferro) a 3,99 euro.
Da cogliere la volo, le offerte sono valide in tutti i punti vendita della catena Maury’s, una delle più importanti realtà nazionali della Grande Distribuzione Specializzata, nata dall’intuizione di successo di Mauro Fusano che nel 1982 decise di investire nel mercato del
“non food”.

Oggi Maury’s conta quasi cento store dislocati tra Lazio, Toscana, Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Lombardia e Campania.

Il suo segreto? Garantire sempre qualità, convenienza e risparmio, ponendo i bisogni del cliente al primo posto e proponendogli sempre tante promozioni incredibili. Scopri le ultime nel nuovo volantino e riempi il tuo carrello!

(articolo sponsorizzato)

L'articolo Maury’s, super convenienza fino al 26 luglio sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Palazzetto dello Sport, iniziano i lavori

Mer, 18/07/2018 - 17:42

Sono iniziati finalmente i lavori al Palazzetto dello Sport.

Gli aquilani guardano con speranza alle operazioni di sistemazione e rinnovo in viale Ovidio di una delle strutture-simbolo della città.

«I lavori, relativamente ai tre lotti, sono partiti in maniera piuttosto spedita – afferma, non senza una punta d’orgoglio, Guido Quintino Liris, Vicesindaco e Assessore alle Opere Pubbliche -. Il primo di questi lotti riguarda la copertura in legno, il cui costo complessivo è di 640mila euro

«Per questo primo lotto di lavori la ditta ha previsto un termine di 60 giorni, ma abbiamo la presunzione di chiudere prima di tale termine.»

Questo primo lotto è il più grande, si tratta di un lavoro imponente. Una copertura importante che vede all’opera maestranze alle prese con travi di legno da 40 mt.

«Oggi sono state posizionate due delle travi più grandi e domattina ne verrà posizionata un’altra; a seguire tutto il reticolato della copertura.» prosegue Liris.

 

I tre lotti di lavori

«Il costo del secondo e il terzo lotto sarà rispettivamente di 250mila e 350mila euro.»

«Abbiamo già le autorizzazioni del Genio Civile per il secondo lotto. Negli interventi dei lotti successivi vorremmo portare a un adeguamento sismico come testimonianza dell’attenzione ai temi della vulnerabilità sismica e della sicurezza.»

 

Un edificio-simbolo della città

«Parliamo di uno degli edifici più importanti dell’Aquila a livello sportivo e non solo su cui c’è grande attesa e aspettativa da parte della città.»

«Anche a livello simbolico e visivo il fatto che il Palazzetto rimanesse scoperto ha fatto sì che cittadini e sportivi si interrogassero sulla reale attenzione alla struttura da parte dell’Amministrazione.» commenta il vicesindaco.

Simbolicamente, come una ferita da rimarginare, il Palazzetto riceve finalmente le cure che i cittadini si aspettavano e che si sono concretizzate in questo intervento massiccio.

«La realizzazione dell’intervento sul Palazzetto è una delle iniezioni di fiducia più grandi per i cittadini e per questa Amministrazione e dà l’idea dell’attenzione che il Comune dell’Aquila ha nei confronti del recupero dei suoi centri di socialità e delle strutture di aggregazione.»

L'articolo Palazzetto dello Sport, iniziano i lavori sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Tanti auguri per la laurea di Serena Ciuffini

Mer, 18/07/2018 - 17:11

Oggi pomeriggio Serena Ciuffini ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Teramo.

Grande festa oggi pomeriggio per la giovane Serena Ciuffini, che ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione: «Tanti tanti auguri alla neo dottoressa da mamma, papà, Simone e Federico».

Tanti auguri anche dalla nostra redazione.

L'articolo Tanti auguri per la laurea di Serena Ciuffini sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Francesco De Santis, novello Borghezio

Mer, 18/07/2018 - 16:26

Dopo l’intervento di Francesco De Santis su immigrazione e aborto, all’attacco anche Il Passo Possibile: «Dove era quando l’assessore dimenticò di far partecipare L’Aquila al bando a sostegno delle donne con figli under 12?»

«Nasce un novello Mario Borghezio in salsa aquilana: il consigliere comunale Francesco De Santis. Tra panini alla mortadella e inni antiabortisti poi goffamente rinnegati, De Santis sembra prediligere quella politica fatta solo di sfottò di branco e provocazioni che evidentemente ancora non collidono con il rigore degli altri esponenti del suo partito a livello locale, più proiettati verso un profilo di concretezza». Così il gruppo consigliare Il Passo Possibile entra nella polemica divampata in queste ore.

Il Passo Possibile contro De Santis.

«Denunciare per contrastare l’effettivo calo della natalità nel Paese, e dunque anche a L’Aquila, non può risolversi con un ordine del giorno che favorisca l’accesso dei nuclei monoparentali nella graduatoria per gli alloggi del Piano Case se poi, al contempo, ci si lascia sfuggire circa 150mila euro dei “Piani di conciliazione” della Regione Abruzzo per sostenere le donne con figli under 12. Dove era De Santis quando l’assessore dimenticò di far partecipare L’Aquila a quel bando? Le politiche per la famiglia si inseriscono nel programma di mandato e si guardano crescere e prosperare nei vari capitoli di bilancio a loro dedicati. Altrimenti il consigliere avrà dato solo prova di aver imparato sin troppo presto che l’elettore va titillato e arruffianato, all’occorrenza aizzato verso le categorie più deboli, in un gioco di distrazione che porti l’attenzione al di fuori dell’unico luogo dove si incide sulle sorti della città: il Consiglio Comunale. Si fanno più figli se si viene garantiti sul lavoro, non dove le società licenziano le donne in attesa e non ci sono segnali da parte di chi governa. Si fanno più figli se la città può accoglierli nei suoi luoghi fisici, non dove l’amministrazione neanche vuole confrontarsi con l’unico gruppo che in città ha contezza di questi problemi, Mamme per L’Aquila. Si fanno più figli se si hanno rassicurazioni che poi saranno cresciuti in una società sicura, non dove neanche le scuole sono sicure, né dove non si ha ancora contezza del luogo nel quale verranno ricostruite. E si abortisce perché una legge ne riconosce il diritto da quarant’anni, troppo pochi per vedere garantito un diritto di  tutte le società civili e troppi per ascoltare un amministratore che confonde il concetto di libera scelta con quello di difesa identitaria. Questi sono solo alcuni  dei temi dei quali dovrebbe occuparsi De Santis, smettendo di giocare al giovane Borghezio e cominciando a lavorare in Consiglio Comunale».

L'articolo Francesco De Santis, novello Borghezio sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Ferrovie, Lavori sulla linea Sulmona L’Aquila

Mer, 18/07/2018 - 16:15

Cantieri al lavoro tra fine luglio ed agosto per il potenziamento infrastrutturale della linea ferroviaria Sulmona – L’Aquila.

Adeguamento sismico di 3 manufatti fra Molina e Raiano, installazione di barriere paramassi e consolidamento dei versanti rocciosi agli imbocchi lato Sulmona delle gallerie Claudia e Molina e realizzazione di un nuovo sottopasso stradale al km 122 con annessa rotatoria, per consentire l’eliminazione di tre passaggi a livello ubicati tra Paganica e Bazzano.

Sono questi, in sintesi, gli interventi che Rete Ferroviaria Italiana realizzerà sulla linea ferroviaria.

Investimento complessivo circa 5 milioni di euro

Per consentire l’operatività dei cantieri, da lunedì 23 luglio a domenica 26 agosto sarà modificato il programma di circolazione dei treni.

Per l’intera tratta L’Aquila – Sulmona la circolazione ferroviaria sarà sospesa e i treni sostituiti con bus per una settimana da lunedì 23 luglio a domenica 29 luglio. Da lunedì 30 luglio a domenica 26 agosto invece tra Paganica e Sulmona è stato predisposto un programma straordinario, come concordato con Regione Abruzzo – committente e programmatrice dei servizi regionali su ferro – e Comitato Pendolari.

 Tutti gli interventi hanno la finalità di innalzare ulteriormente qualità e regolarità del servizio sull’intera linea.

I lavori sono effettuati nei mesi estivi per contenere al minimo i disagi ai pendolari che, in questo periodo, riducono in maniera considerevole le proprie esigenze di mobilità per studio o lavoro.

Gli orari dei bus sostitutivi e le variazioni dell’offerta commerciale saranno consultabili dal prossimo 21 luglio su trenitalia.comsu Fsnews.it e nell’orario ufficiale.

L'articolo Ferrovie, Lavori sulla linea Sulmona L’Aquila sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Cotugno, studenti nei Musp e a Colle Sapone

Mer, 18/07/2018 - 16:06

Dopo la sentenza del Tar, gli studenti del Convitto Cotugno saranno spostati nei Musp e nel polo scolastico di Colle Sapone.

Si è svolto presso la presidenza della Provincia un tavolo tra amministrazione e dirigenti scolatici degli istituti superiori dell’Aquila. All’incontro sono intervenuti anche i dirigenti dell’ufficio scolastico provinciale e regionale. Il presidente Angelo Caruso, insieme al consigliere delegato dell’edilizia scolastica Vincenzo Calvisi, ha esaminato congiuntamente ai dirigenti la situazione delle scuole, evidenziando i procedimenti in corso e pianificati, in relazione alle criticità aperte.

Il caso Cotugno, studenti spostati.

Per il Convitto Cotugno, alla luce della recente sentenza Tar, si provvederà per l’anno scolastico 2018/2019 a spostare tutti gli studenti nei Musp che il Comune dell’Aquila potrà mettere a disposizione e nel polo scolastico di Colle Sapone. Sull’edificio di Pettino saranno avviati i lavori a breve sui corpi F e G, ed a seguire sui corpi A,C,D E, con obiettivo di riportare la sede alla piena agibilità. Inoltre, sarà entro il corrente anno individuata l’area dove costruire la nuova scuola, di intesa con il Comune dell’Aquila, a valere sui recenti fondi stanziati pari a 13 milioni di euro. Sulla recente sentenza Tar che ha riguardato il Convitto Cotugno, la Provincia valuterà la possibilità di ricorso al Consiglio di Stato.

È stato inoltre illustrato il progetto di abbattimento e ricostruzione dell’istituto Ipsiasar, che entro il corrente anno verrà appaltato, a valere su risorse stanziate pari a 7,6 milioni di euro. Altro appalto di ricostruzione da avviare nel corso del 2018 riguarda l’edificio ex-Itas, in viale Duca degli Abruzzi, per risorse pari a 7,4 milioni di euro. Sono inoltre stati illustrati interventi sugli edifici “D’Aosta”, “Colecchi” e “Bafile” per complessivi  2 milioni di euro, per interventi di adeguamento antincendio e manutentivi.

«Sulle scuole aquilane – ha commentato il presidente Angelo Caruso – abbiamo attivato, nel nostro primo anno di amministrazione, procedimenti per 30 milioni di euro per avviare lavori che, nei prossimi anni, troveranno una soluzione definitiva per l’intera edilizia scolastica di competenza provinciale. Abbiamo trovato una situazione critica ed emergenziale per la quale, questa amministrazione, intende lavorare e invertire la tendenza dopo anni di immobilismo sul fronte edilizia scolastica nel post- sisma».

 

 

Ufficio Stampa

L'articolo Cotugno, studenti nei Musp e a Colle Sapone sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Barete, a lezione di sensibilità con cavalli agricoli

Mer, 18/07/2018 - 15:53

Barete, a lezione di sensibilità con gli animali: arriva la Masterclass di Agility Draft Horses. Avete presente l’Agility Dog?

Esattamente, è arrivata anche in Italia la versione XXXL di una disciplina che aguzza la sensibilità degli umani nel rapporto con gli animali: l’Agility Draft Horses.

Non più condizionamento, quanto piuttosto la capacità di sviluppare un livello di fiducia tale da poter affrontare serenamente qualsiasi difficoltà.

Protagonisti principali i  Giganti Gentili Italiani declinati grazie all’impostazione visionaria di alcuni appassionati che vedono nel Cavallo in generale e nel CAITPR un diamante dalle mille sfaccettature. E il lavoro di agility si confà al la perfezione  alle loro potenzialità.

Tutti esauriti i box a disposizione per la MasterClass organizzata in partnership con UNITE con la Facoltà di Medicina Veterinaria guidata dal Prof. Carluccio, con il Centro di Riabilitazione Equestre in capo al San Raffaele Viterbo, già Villa Buon Respiro e all’Associazione di razza che si terrà a Barete, in provincia dell’Aquila, dal 20 al 22 luglio 2018: ma c’è sempre posto per chi vuole assistere e ammirare questi cavalli sorprendenti al lavoro.

Perché una Masterclass?

Wikipedia descrive la masterclass come una lezione (class) impartita da un esperto, da cui l’attributo “master”, rivolta a studenti di una particolare disciplina. Le masterclass vengono generalmente tenute da professionisti di alto livello, come musicisti, fotografi e pittori, in un ambito in cui le tecniche vengono trasmesse personalmente.

Vista la natura interattiva, di solito la masterclass è aperta ad un numero limitato di allievi proprio per dare a ciascuno il tempo necessario all’esecuzione, magari suddividendoli in classi in base al loro livello di apprendimento più o meno avanzato.

«In questa specifica occasione ho scelto volutamente come MASTER il CAITPR – dichiara Annalisa Parisi -, in una formula già consolidata in altre realtà professionali accreditate perché credo sinceramente che nelle relazioni con i cavalli come con gli esseri umani, la capacità di impostare un approccio giusto, leale, rispettoso, possa esaltare in maniera virtuosa le potenzialità di ognuno arrivando a raggiungere risultati in termini di affidabilità e sicurezza notevoli che di fatto rappresentano il valore aggiunto. Un valore inestimabile che dona dignità e si traduce in immagine esterna, quando si riesce a dimostrare tali doti senza stravolgere l’aspetto emotivo dei nostri cavalli.»

Per ogni informazione: Passione Caitpr, Annalisa Parisi – mobile 3402318061

Visitate il sito.

 

L'articolo Barete, a lezione di sensibilità con cavalli agricoli sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Monticchio, Riqualificata grazie al Comitato

Mer, 18/07/2018 - 14:54

Monticchio, Aree verdi e attrezzature ludiche: la riqualificazione delle frazioni ad opera dei comitati.

«Nei giorni scorsi le testate giornalistiche hanno dato ampia diffusione ad un comunicato dell’Amministrazione Comunale del 12.7.2018 nel quale si riportava notizia di alcuni interventi volti a riqualificare otto aree verdi di città e frazioni, attraverso l’allestimento di giochi per bambini.» dichiara Massimo Scimia, Consigliere Territoriale di Partecipazione Bagno-Civita-Monticchio.

«Va sicuramente preso atto e riconosciuto il merito all’Amministrazione di aver dato seguito alla richiesta
sull’argomento presentata dal sottoscritto, all’interno di un documento più ampio, nel settembre del 2017.»

«Considerando però che di questi interventi ne è stata data ampia diffusione mediatica e che, nel comunicato si parla di: “rifacimento di queste aree giochi” ritengo sia corretto, per dovere di cronaca, riportare quanto fatto a Monticchio:
– sono stati installati due giochi per bambini in sostituzione di quelli datati ed ormai usurati dal tempo nell’area del monumento ai Caduti ed uno, da ultimare, nell’area dei MAP;
– la manutenzione del verde intesa come taglio dell’erba e potatura delle siepi è stata effettuata dal Comune, di concerto con il Comitato per il Centenario “TV. Andrea Bafile”, al fine preparare l’area ad accogliere l’evento del 20 maggio (inaugurazione del monumento eretto in onore del Tenente di Vascello Andrea Bafile M.O.V.M.);
– la riqualificazione dell’area (recinzione, illuminazione, opere murarie, ristrutturazione panchine…ecc) è merito esclusivo del Comitato di cui sopra che, sempre nel mese di maggio, vi ha provveduto grazie al contributo degli sponsor che hanno dimostrato interesse e sensibilità non comuni per i festeggiamenti legati alla commemorazione del Centenario.»

«La dichiarazione di intenti del Sindaco Biondi e dell’Assessore Imprudente: “riteniamo prioritario restituire
adeguati standard qualitativi alle frazioni, troppo spesso dimenticate in passato, a cominciare dagli incentivi
alle politiche ambientali” va bene, va benissimo e non vediamo l’ora che si inizi a dare segnali concreti in
tal senso poiché purtroppo, alla media di tre giochini l’anno, non credo si riesca a raggiungere lo scopo.» prosegue Scimia.

«Per essere propositivi e dare un contributo, mi permetto di invitare nuovamente il Sindaco e la Giunta a
rispolverare e considerare quanto riportato nel documento: “Monticchio – Condivisione di idee per uno
sviluppo futuro”, redatto dal sottoscritto in qualità di Consigliere Territoriale di Partecipazione e inviato al
Sindaco il 15 settembre 2017. In quel documento sono state raccolte le segnalazioni, le esigenze e le
problematiche del nostro territorio ed in più, con spirito collaborativo, mi permettevo di suggerire qualche
soluzione.»

«Seguendo quelle indicazioni – conclude Scimia -, sicuramente non personali ma frutto delle richieste dei cittadini di Monticchio, l’Amministrazione Comunale potrà dare un segnale tangibile di attenzione verso le frazioni, che stiamo aspettando da decenni ma che, come tradizione vuole, anche questa volta tarda ad arrivare. Fanno seguito le foto che documentano sia l’intervento divulgato ai media sia la presenza di residui di installazione e bonifica del sito che, in ogni caso, verranno rimossi.»

L'articolo Monticchio, Riqualificata grazie al Comitato sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Lite degenera e accoltella il compagno

Mer, 18/07/2018 - 14:25

Furiosa lite ai Map di Camarda, 30enne colpisce il compagno con un coltello. Ferito all’addome e a un dito.

È scattata nella tarda serata di ieri la richiesta di soccorso dai Map di Camarda, dove alcuni residenti hanno udito urla furibonde provenire dall’interno di un appartamento. Immediato l’intervento di un mezzo della Squadra Volanti della Questura, diretta dal dottor Giuseppe Maria Della Ragione, i cui operatori hanno separato i due, entrambi italiani, un uomo di 55 anni e una donna di 30 probabilmente gravata da disagi psichici.

Lite degenera e spunta un coltello, ferito il 55enne.

Una volta sul posto, gli operatori di polizia si sono trovati davanti l’uomo che perdeva sangue a causa di un colpo di coltello all’addome e uno a un dito. Nonostante l’apprensione dei primi momenti, per fortuna le ferite si sono rivelate superficiali.

Secondo una prima riscostruzione, i due conviventi avrebbero iniziato un’accesa discussione e quindi sarebbero arrivati alle mani. In quegli istanti concitati la donna avrebbe afferrato un coltello e colpito due volte il compagno. Entrambi sono stati accompagnati al Pronto soccorso, dove hanno ricevuto assistenza e pochi giorni di prognosi, e successivamente presso la Questura, dove la donna è stata denunciata.

L'articolo Lite degenera e accoltella il compagno sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Assoluzione Bertolaso, ‘L’Aquila indifferente’

Mer, 18/07/2018 - 14:18

h1 Il commento di Federico Vittorini dopo l’assoluzione confermata anche in appello per Guido Bertolaso nel processo bis alla Commissione Grandi Rischi.

“Ieri tra l’indifferenza ed il silenzio generale si è concluso con l’ennesima assoluzione il secondo processo nei confronti di Guido Bertolaso, ormai collezionista di assoluzioni e condanne mancate” – comincia così il post su Facebook di Federico Vittorini, figlio del chirurgo aquilano Vincenzo Vittorini. Il terremoto del 6 aprile 2009 ha spezzato in due la famiglia Vittorini: persero la vita Claudia, mamma e moglie di 46 anni, e la più piccolina, Fabrizia, di appena 10, nel crollo dell’abitazione in via Luigi Sturzo 33.

E’ di ieri la notizia dell’assoluzione di Guido Bertolaso nell’appello del processo Grandi Rischi. L’ex numero uno della protezione civile era accusato di omicidio colposo e lesioni per false rassicurazioni sul rischio sismico. [approndisci qui: Grandi rischi, Bertolaso assolto in Appello]

“È finito nell’indifferenza e nel silenzio generale figlio di una città che fa la rivoluzione per far sì che non si faccia un monumento dedicato alla Memoria e rimane omertosa davanti alla ricostruzione di palazzi al 60% di sicurezza sismica, che è un po’ come giocare alla roulette russa in un territorio come il nostro.
Silenzio figlio di una città che preferisce guardare soltanto avanti dimenticando il passato perché “basta di pensare sempre a questo terremoto, le macerie ce le avete in testa”, quando forse chi ha avuto il sangue freddo di intraprendere questi processi e queste lotte durate dieci anni è stato il primo a sgomberare la propria testa dalle macerie, perché per un futuro concreto e bello non si può seppellire il passato, farlo è uno dei crimini peggiori.
Siamo la società dove anche le lotte passano di moda, ormai a dieci anni dal terremoto non serve più indignarsi davanti all’ennesima assoluzione, davanti all’ennesimo processo sbagliato. Ed è questo che fa di chi ha solamente sfruttato i precedenti processi per riempire locandine e giornali, per riempirsi semplicemente la bocca, per pulirsi la coscienza, un mezzo giornalista, una mezza persona, un mezzo rivoluzionario di facciata.
È questo che crea una società mediocre”.

L'articolo Assoluzione Bertolaso, ‘L’Aquila indifferente’ sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

A 26 anni scopre agente patogeno del tumore

Mar, 17/07/2018 - 17:08

Mattia Russel Pantalone, 26 anni, si è laureato in Medicina con 110 e lode e una tesi su un’importante scoperta: il paraganglioma, l’agente patogeno che causa il tumore del sistema nervoso periferico.

Figlio di un operaio della Sevel, Mattia Russel Pantalone è già destinato ad essere un “cervello in fuga”. Il giovane, a soli 26 anni si è laureato in Medicina all’Università D’Annunzio con un’importante tesi sul paraganglioma, un agente patogeno responsabile del tumore del sistema nervoso periferico. La scoperta del giovane abruzzese è destinata ad avere enormi ripercussioni anche per quanto riguarda le cure. Relatore della tesi, il professor Renato Mariani Costantini, componente dell’Airc.

Per proseguire la sua ricerca, però, Mattia andrà in Svezia, dove potrà continuare il suo lavoro grazie a un buono stipendio.

L'articolo A 26 anni scopre agente patogeno del tumore sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Ponte di Beffi, parte la messa in sicurezza

Mar, 17/07/2018 - 15:39

Sono iniziati i lavori sulla S.R. 261 e per la messa in sicurezza del ponte di Beffi, frazione di Acciano.

Ponte di Beffi, 417mila euro per la messa in sicurezza. L’annuncio dagli uffici della Provincia, con il delegato alla viabilità Pierluigi Del Signore e il presidente della commissione viabilità Gianluca Alfonsi, che sottolinea: «L’azione di questo governo non si è fermata al ripristino della viabilità sul tratto del ponte ma ha inteso investire sull’intero asse, quale elemento infrastrutturale di primaria importanza nella prospettiva di rilancio delle aree interne. Dal piano triennale delle opere pubbliche sono previsti in totale interventi per 3 milioni di euro e questo grazie ad un’attenta attività progettuale e di programmazione che intende restituire, a quest’area e all’intera provincia, la migliore viabilità della Regione Abruzzo. Il lavoro svolto in commissione – aggiunge il delegato alla viabilità Pierluigi Del Signore – ha permesso di attivare tutte le componenti sinergiche per permettere la rapida e celere soluzione del problema e, bene fa, il consigliere Fabio Camilli, a sottolineare tutte le azioni positive intraprese solo da questa amministrazione che, lo ricordiamo, ancora non compie un anno di amministrazione (insediata il 21 agosto 2017)».

Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso si è detto soddisfatto per il lavoro svolto dalla commissione presieduta da Gianluca Alfonsi e la costanza del delegato Pierluigi Del Signore, per assicurare ai cittadini la percorribilità di questa indispensabile carrabile: «Negli ultimi mesi sono stati avviati da questo governo lavori per milioni di euro e confido che, in avvenire, potremo restituire alle comunità una viabilità che nessuna provincia potrà vantare di aver realizzato, in tempi così brevi, merito di una squadra, a iniziare dai consiglieri e all’intero settore della viabilità, che costantemente e quotidianamente dedica il proprio tempo al servizio della collettività».

L'articolo Ponte di Beffi, parte la messa in sicurezza sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Cantieri, arriva la magia con i fratelli Scataglini

Mar, 17/07/2018 - 15:12

Il Teatro Stabile d’Abruzzo in collaborazione con Spazio Rimediato presenta Magicamente, cartomagia e mentalismo dei fratelli Scataglini di e con Pietro Scataglini e Lorenzo Scataglini.

In uno spettacolo unico, esperimenti di mentalismo e cartomagia riescono a sorprendere e a creare un’atmosfera magica. Due fratelli insieme in uno spettacolo per strabiliare e divertire.

Lorenzo Scataglini, ventisei anni, cartomago professionista dell’Aquila vanta numerosi spettacoli sul territorio nazionale. Presente nell’ultimo dvd di Juan Tamariz. È allievo del maestro Dani Daortiz, icona della cartomagia mondiale.

Pietro Scataglini, sedici anni, dell’Aquila. Nonostante la giovanissima età, si è esibito già a teatro in esperimenti di mentalismo dimostrando il suo precoce talento nell’arte della prestigiazione.

Appuntamento mercoledì 18 luglio, ore 21.30 all’Auditorium del Parco con Magicamente.

L'articolo Cantieri, arriva la magia con i fratelli Scataglini sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Rocca di Mezzo, annullate le elezioni

Mar, 17/07/2018 - 14:59

Il Consiglio di Stato conferma la sentenza del Tar Abruzzo e l’annullamento delle elezioni. A Rocca di Mezzo arriva il commissario.

Dovrà essere un commissario prefettizio ad accompagnare Rocca di Mezzo alle prossime elezioni amministrative. Quelle dell’11 giugno 2017, infatti, sono state annullate prima dal Tribunale Amministrativo Regionale e poi dal Consiglio di Stato, che ha confermato la prima sentenza.

Rocca di Mezzo, elezioni contestate.

Con 10 voti in più di Emilio Nusca, Mauro Di Cicco era stato eletto sindaco di Rocca di Mezzo alle elezioni dell’11 giugno 2017, ma proprio Nusca aveva promosso un ricorso al Tar: «Il signor Nusca – si ricorda nella sentenza del Consiglio di Stato pubblicata oggi – ha denunciato che non vi sarebbe coincidenza nei verbali in ordine al numero delle schede consegnate al seggio». Con sentenza n. 574 del 21 dicembre 2017 il Tar ha accolto il ricorso e quindi annullato le operazioni elettorali. A questo punto è stato Di Cicco a promuovere un ulteriore ricorso al Consiglio di Stato, contro la decisione del Tar.

Rocca di Mezzo, la sentenza del Tar.

Il Consiglio di Stato, con i magistrati Marco Lipari (presidente), Umberto Realfonzo, Stefania Santoleri, Giulia Ferrari ed Ezio Fedullo (consiglieri), ha però respinto il ricorso il ricordo di Di Cicco, confermando l’annullamento delle elezioni.

A questo punto il prefetto dovrà nominare un commissario per l’ordinaria amministrazione, fino a nuove elezioni, che dovrebbero svolgersi a primavera.

CLICCA QUI per consultare la sentenza del Consiglio di Stato.

L'articolo Rocca di Mezzo, annullate le elezioni sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Spaccio banconote false, 3 arresti e 1 denuncia

Mar, 17/07/2018 - 14:30

Tentano di spacciare banconote false tra Barisciano e San Demetrio, i carabinieri arrestano tre persone e ne denunciano a piede libero una terza.

«Ieri mattina una vettura grigia, con a bordo tre adulti, un ragazzo minorenne e un neonato, si aggirava tra Barisciano e San Demetrio ne’ Vestini. Il gruppo ha tentato di spendere banconote false alla biglietteria del lago Sinizzo e presso altri esercenti della zona. Qualcuno, però, si è accorto dell’agire sospetto di queste persone tra l’altro mai viste in zona ed ha contattato i Carabinieri della Stazione di San Demetrio ne’ Vestini». Lo rende noto il Comando provinciale dei Carabinieri.

Spaccio banconote false, le ricerche dei carabinieri e la collaborazione dei cittadini.

«Immediatamente scattate le ricerche, con l’ausilio delle Stazioni Carabinieri di Assergi e Paganica, – spiegano dal Comando – la vettura è stata intercettata proprio in quelle zone ma, allo scorgere della pattuglia, gli occupanti hanno cercato di disfarsi di due buste gettandole dal finestrino. I militari, bloccata la vettura, hanno quindi recuperato gli involucri che contenevano banconote del taglio di 100, 50 e 20 euro falsificate per un totale di 430 euro. A bordo si trovavano O.L., classe ’92, D.A.A, donna classe ’89 e S.G., classe ’04. Condotti tutti in caserma per ulteriori accertamenti, alle descrizioni raccolte dagli esercenti vittime dell’illecita spendita delle banconote false mancava un uomo di mezza età che non si trovava a bordo della vettura. Così mentre si procedeva all’identificazione dei fermati e alla ricostruzione di quanto da loro commesso attraverso le dichiarazioni delle vittime, altre pattuglie dei Carabinieri continuavano a pattugliare la zona sino a quando intercettavano O.C., classe ’57, che, alla vista dei militari, con fare collaborativo, consegnava oro due banconote falsificate per un totale di 70 euro».

«Al termine della ricostruzione dei fatti è quindi emerso che tutti e quattro, di origine campana, in concorso tra loro, avevano già realizzato 3 spendite di banconote contraffatte in altrettanti esercizi commerciali, mentre una quarta non andava a buon fine perché l’esercente si accorgeva della fallacità della banconota con cui si era tentato l’acquisto respingendolo. Espletate le formalità di rito i maggiorenni venivano posti agli arresti domiciliari, mentre il minore deferito in stato di libertà per gli stessi reati ed affidato al padre giunto dalla provincia di Caserta. Per i maggiorenni, inoltre, è stata contestata l’aggravante di aver indotto un minorenne a commettere reati. Doveroso evidenziare la grande collaborazione offerta dalla cittadinanza per la perfetta riuscita dell’operazione grazie alla quale i militari dell’Arma sono stati messi nelle migliori condizioni per avviare immediate e proficue indagini che hanno condotto all’arresto di predetti ed al recupero di ulteriore denaro falso che, altrimenti, sarebbe stato immesso illecitamente in circolazione».

L'articolo Spaccio banconote false, 3 arresti e 1 denuncia sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Buona sanità, il grazie per nonna Adelina

Mar, 17/07/2018 - 12:10

I ringraziamenti dei familiari di Adelina Federici a medici e personale del “San Salvatore” e dell’hospice Casa Margherita. Quando la sanità funziona.

Pubblichiamo i ringraziamenti dei famigliari di Adelina Federici, deceduta pochi giorni fa all’età di 84 anni.

«I familiari di Adelina Federici desiderano ringraziare l’equipe dell’hospice Casa Margherita, presso l’ex-Onpi, per la sensibilità, le cure dal grande valore umano e la dedizione riservata alla loro congiunta e ai parenti più prossimi. Medici e personale sono stati un sostegno prezioso nella delicata fase del fine vita.

Un sentito ringraziamento va inoltre al reparto di Medicina dell’Ospedale “San Salvatore” e, doverosamente, al Centro UVA presso il reparto di Geriatria, per la professionalità e la grande disponibilità dimostrata negli anni della malattia».

Una testimonianza di buona sanità a L’Aquila.

L'articolo Buona sanità, il grazie per nonna Adelina sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Domenica Folk a Santo Stefano di Sessanio

Mar, 17/07/2018 - 11:22

Domenica 22 luglio “A Folk Day” a Santo Stefano di Sessanio.

Gli operatori di Santo Stefano di Sessanio organizzano una giornata alla scoperta di tradizioni, arte e natura.

Il programma prevede tre eventi legati dal filo delle tradizioni popolari liberamente interpretate.
Si parte alle 9:30 con Montagne di racconti… a passo d’Asino: narrazioni itineranti su miti e leggende delle montagne abruzzesi.

Escursione a cura di Gira e Rigira & RaccontaStorie.

Gira e Rigira è un’associazione che si occupa di “montagna e cultura… a passo d’asino” e per l’occasione ha invitato RaccontaStorie che nasce per raccogliere e diffondere storie che appartengono alla tradizione orale e per tessere insieme memoria collettiva attraverso la narrazione. Storie antiche e storie di oggi, storie per ricordare e per immaginare il futuro che verrà, leggendo i segnali del presente. Storie per ridere, per imparare, per riflettere, per stare insieme, Storie per tutti, per bambini, per ragazzi, per studiosi e smemorati, per marinai e
montanari…

Domenica 22 luglio arriverà con il suo teatro ambulante a Santo Stefano di Sessanio per un’escursione someggiata attraverso il Piano delle locce fino alla Chiesa-rifugio di Santa Maria dei Carboni in compagnia degli asinelli.

Arrivati alle Locce (antichi rifugi agro-pastorali) assisteremo ad un’esibizione a sorpresa molto suggestiva… da non perdere.

Appuntamento al Giardino degli Asinelli (presso il laghetto di Santo Stefano) Durata: 3h a/r – Percorso adatto a tutti.

Attività riservata ai tesserati Gira e Rigira/ACSI (costo attività15€).
Possibilità di tesserarsi entro il giorno precedente l'escursione (costo tessera annuale: 5€)

Alle 16:00 è prevista una passeggiata nel Borgo attraverso quadri e sculture del Maestro Francesco Pietropaoli per l’occasione ospitati in strutture ricettive e botteghe. La straordinaria abilità di Pietropaoli nella lavorazione del legno ne fa un artista-artigiano che conserva il sapere antico del lavoro manuale. Appuntamento presso l’atelier del Maestro in Piazza Medicea. Evento gratuito.
18:30 “Locanda il Palazzo”: Aperitivo e concerto di Bob Corn, cantautore folk dal sapore di
altri tempi; delicato e insieme bizzarro, porge al pubblico semplicità e passione, muovendosi in
senso alternativo al classico cantautorato italiano con la sua piccola chitarra e le sue grandi
storie. Evento gratuito e inserito nella rassegna “Sessanio FOLK Season”.
Info e prenotazioni: 328 8411477 (Gira e Rigira)

L'articolo Domenica Folk a Santo Stefano di Sessanio sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Piazzale della Stazione, ancora allagamenti

Mar, 17/07/2018 - 11:01

Ad ogni pioggia si ripropone l’annosa questione dell’allagamento del piazzale della Stazione.

A #dilloalcapoluogo l’ennesima segnalazione sugli allagamenti al piazzale della Stazione: «Mi permetto di segnalare questo disservizio che ormai perdura a L’Aquila da circa 10 anni e ogni volta che piove fuori il piazzale della Stazione ferroviaria si crea un lago e nessuno riesce a risolvere questa problematica dovuta allo struzione di circa 10 metri di tubazione».

Anche in precedenza la nostra redazione aveva ricevuto un’analoga segnalazione [CLICCA QUI].

Dilloalcapoluogo è la rubrica in cui potete raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica: [email protected] oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook – IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.

L'articolo Piazzale della Stazione, ancora allagamenti sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Gerardis, dalla Regione alla Camera

Mar, 17/07/2018 - 10:24

Cristina Gerardis, dalla Regione alla Camera.

Un anno fa aveva rassegnato le dimissioni da direttore generale della Regione Abruzzo per dirigere l’ufficio legislativo del ministero dell’Agricoltura.

«Da qualche giorno collaboro come consulente giuridico con il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, On. Filippo Gallinella.» ha dichiarato Cristina Gerardis.

«Sono felice di potere continuare ad occuparmi di una materia viva e interessante, di cui in questo anno al Ministero mi sono appassionata e della fiducia che il Presidente della Commissione mi ha dato. Quando si inizia un nuovo lavoro c’è sempre il timore di non essere all’altezza, ma è il giusto stimolo per dare il meglio.»

Cristina Gerardis è stata scelta direttamente dal ministro Maurizio Martina in virtù del brillante curriculum che include anche il suo ruolo di Avvocato dello Stato nel processo per l’inquinamento di Bussi e del lavoro di due anni e mezzo svolto alla Regione.

L'articolo Gerardis, dalla Regione alla Camera sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila

Salvini serra le fila, centrodestra unito

Mar, 17/07/2018 - 10:16

Bagno di folla ieri sera per il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a Silvi per festeggiare Andrea Scordella, primo sindaco leghista d’Abruzzo.

È stata inevitabilmente una visita “da leader” quella di Matteo Salvini, accolto dallo stato maggiore leghista d’Abruzzo a Silvi, per festeggiare l’elezione di Andrea Scordella. Dal ministro dell’Interno, quello che ci si aspetta in vista delle importanti elezioni regionali: il richiamo all’unità del centrodestra, senza dimenticare una buona parola per l’alleato di governo, il Movimento 5 Stelle.

Regionali, Salvini: «Prima la squadra e il progetto, dopo il candidato».

E da leader che non vuole farsi sfuggire la vittoria alle prossime elezioni, anche il passaggio sulle regionali. Dopo le tensioni tra Forza Italia e Lega, Salvini getta acqua sul fuoco; per le regionali, infatti, Salvini punta su una  «coalizione di centrodestra unita, con le idee chiare. Poi il candidato presidente arriva alla fine. L’importante è la squadra, l’importante è il progetto: con questa squadra e con questo progetto governiamo ormai diverse regioni d’Italia, che sono tra le meglio amministrate d’Europa e quindi mi piacerebbe dare all’Abruzzo la stessa opportunità». Ma se da una parte il leader leghista richiama gli alleati (di centrodestra) all’unità, dall’altra spende anche “buone parole” per gli alleati di governo: «Non li conoscevo, ma nel M5S ho conosciuto brave persone». Non proprio una richiesta diretta di alleanza, ma quantomeno uno spunto per un accordo di non belligeranza in un eventuale ballottaggio. Anche se il punto finale lo farà il livello nazionale e non sono esclusi colpi di scena.

Salvini e l’incompatibilità di D’Alfonso.

«Contiamo di chiudere tutte le commissioni vacanti nel giro dei prossimi giorni – ha assicurato Salvini – e contiamo che gli abruzzesi possano avere un governatore a tempo pieno prima possibile». Il riferimento è all’insediamento della Giunta delle elezioni, bloccato proprio da disaccordi sulle commissioni, e precisamente Copasir e Vigilanza Rai. Da settimane, ormai, il mancato accordo impedisce alla Giunta di insediarsi e consente a D’Alfonso di continuare a fare il presidente di Regione e Senatore. La questione sembra essere arrivata allo snodo decisivo, tra l’altro con la soluzione iniziale: il Copasir al Pd e la Vigilanza Rai a Forza Italia.

Salvini a Silvi: «Offriamo un’idea fondata sul diritto al lavoro, pensioni salute e sicurezza».

«Offriamo un’idea di Silvi, di Abruzzo, di Italia ai cittadini. Che apprezzano. È fondata sul diritto al lavoro, il diritto alle pensioni, il diritto alla salute, il diritto alla sicurezza e quindi sono contento personalmente di poter passare alle parole ai fatti, non solo contro l’immigrazione clandestina, ma anche nella lotta alla mafia, nella lotta alle droghe e nella lotta al commercio abusivo».

«Matteo – commenta il segretario regionale, l’onorevole Giuseppe Bellachioma – mantiene fede ancora una volta alle sue promesse. Questo dimostra due cose: che Salvini quello che dice fa e che punta tantissimo sul movimento della Lega in Abruzzo sia per quanto riguarda le prossime regionali sia per le amministrative che ci saranno il prossimo anno. Noi intendiamo impegnarci con e per il territorio: lo dimostra il lavoro che stiamo facendo sul problema della restituzione delle tasse all’Aquila. Noi della Lega, devo dire insieme con Lolli, con l’Anci, con i rappresentanti del Comune dell’Aquila, abbiamo avuto un incontro con il sottosegretario Giorgetti, cercando di trovare la soluzione più veloce e anche più congrua a questo problema. Giorgetti ha mostrato disponibilità e sensibilità e sono assolutamente certo che in tempi brevi riusciremo a imprimere una svolta a questa situazione che sta mettendo in difficoltà una città già martoriata».

«Per me è una bellissima giornata, – ha aggiunto il sindaco Scordella – siamo felicissimi e orgogliosi di aver portato il Ministro dell’Interno, nonché segretario della Lega, Matteo Salvini, qui a Silvi. È fondamentale,  perché abbiamo sposato un progetto e finalmente possiamo dire che stiamo lavorando per il bene della città. Perché l’Abruzzo merita, Silvi merita e noi vogliamo dare un forte impulso alla crescita economica e turistica di una terra che ha davvero molto da offrire».

L'articolo Salvini serra le fila, centrodestra unito sembra essere il primo su Il Capoluogo.

Categorie: L'Aquila