since 1927Forum / Stagione 2014/2015 / SUPPORTER'S TRUST

SUPPORTER'S TRUST


240 risposte [Ultimo messaggio]
amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Non so come andrà a finire l' avventura del trust ma di una cosa sono orgoglioso per averla condivisa : abbiamo proprio dato fastidio ai mammasantissima

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

amer72 ha scritto:
Non so come andrà a finire l' avventura del trust ma di una cosa sono orgoglioso per averla condivisa : abbiamo proprio dato fastidio ai mammasantissima

Hanno approvato il bilancio questa sera.

Con € 200000 si salva la categoria con una nuova proprietà.

La mia domanda a voi del trust è la seguente : continuerete con l'imbarazzante proposta fatta in assemblea oppure questi due mesi li userete con iniziate per la salvaguardia della categoria?

Ora sono proprio curioso..

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Io voglio la Promozione

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

Sei sicuro che con 200.000€ salvi la categoria, ancora ci credi.
I debiti sono molti di più, chi li garantisce. Facciamo come l estate scorsa...copro/non copro i debiti...

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Secondo me adesso ci vuole una rapida strategia politica per capire se veramente si può salvare la categoria.....
Innanzitutto si devono trovare eventuali seri acquirenti.....poi rapidamente trovare un modo sicuro per garantire i debiti e proseguire la stagione.......
Se nel giro di 2 mesi non si otterranno risultati,allora sarà il momento di catapultarsi verso una nuova società che riparta da 0.
Finché c e una piccola speranza proviamoci.....per organizzare una promozione basta partire a giugno.
Siete d accordo?

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

Hanno vinto quelli che volevano la cacciata di Chiodi e soci, indipendentemente dal fatto che ci fosse o meno un’alternativa. Questi lungimiranti hanno ottenuto il risultato pieno e, buon per loro, potranno godere totalmente del risultato delle loro azioni sia in caso di serie D (molto complicata come ipotesi, vista la taccagneria congenita della città, realizzabile solo con imprenditori di fuori) sia in caso di campionati regionali, laddove alcuni potranno arrivare anche a farsi le pippe per la gioia. Personalmente osserverò gli eventi senza coinvolgimenti con la precisazione che in promozione o quello che sarà non metterò piede. Vediamo che succede. Vediamo cosa saprà fare il supporter sfash e i suoi sodali.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

sheva ha scritto:
Secondo me adesso ci vuole una rapida strategia politica per capire se veramente si può salvare la categoria.....
Innanzitutto si devono trovare eventuali seri acquirenti.....poi rapidamente trovare un modo sicuro per garantire i debiti e proseguire la stagione.......
Se nel giro di 2 mesi non si otterranno risultati,allora sarà il momento di catapultarsi verso una nuova società che riparta da 0.
Finché c e una piccola speranza proviamoci.....per organizzare una promozione basta partire a giugno.
Siete d accordo?

La penso esattamente come te.
Ancora non riesco a capire se con €200000 si riesce a salvare la categoria; Fosse così sarebbe vergognoso che il tessuto cittadino permetta la liquidazione.

Per me il ripartire da zero è sempre l'ultima scelta e, in 25 anni di tifoso, non avevo mai sentito determinati discorsi.
Anche perché, in 6 anni di eccellenza, ho fatto quasi tutte le trasferte e, pure impegnandomi, tutte ste persohe proprio non me le ricordo.

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

amer72 ha scritto:
Io voglio la Promozione

Sei un amico ed un grande tifoso però, dopo l'assemblea, avreste dovuto capire che la gran parte dei tifosi non la pensa così.

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Premessa : io quando scrivo per amer72 parlo sempre per me e non per il direttivo del trust

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Admin sei un amico e meriti una risposta articolata :
1) A farmi dire voglio la Promozione è chi sostiene di aver speso 6 milioni di euro e invece ci lascia con un monte di due o tre milioni di euro di debiti ( i 600.000 del bilancio sono solo la perdita dell' esercizio )
2)A farmi dire voglio la Promozione è chi ,SPACCANDO LA TIFOSERIA CON LE OPERAZIONI VERGOGNOSE CHE SAPPIAMO , Ha gettato alle ortiche la possibilità di esperire il cosiddetto fallimento pilotato che quali cattivoni intellettualoidi frustrati del trust avevamo urlato come unica soluzione possibile
3 ) A farmi dire voglio la Promozione è chi , con MILIONI DI EURO IN BANCA , invece di tentare una via di risanamento seria che in D sarebbe stata possibile , ha continuato a non pagare nemmeno i calzini .
E quindi , visto che a marzo 2018 chi vi illude ancora di un mantenimento della categoria vi sta perculando un' altra volta , lo sottolineo ancora : se il prezzo della cacciata di questi squallidi è la Promozione , ben venga la Promozione !

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

Ho i miei dubbi che la società attuale stia ancora prendendo per culo qualcuno; La quasi totalità dei tifosi li odia e diserta il Gran Sasso.

La cronologia di questa società la conosco benissimo, mi sono stufato di sentirmela ripetere.
La mia domanda è : esiste un modo per salvare la categoria e sperare in un cambio societario?

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

La mia risposta da amico , e agli amici le cose crude si dicono in faccia , è no.......poi speriamo in un miracolo

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

amer72 ha scritto:
La mia risposta da amico , e agli amici le cose crude si dicono in faccia , è no.......poi speriamo in un miracolo

È questo il punto. Ci sta chi dice che con 200000 € salvi tutto.

Fosse così, sarebbe un clamoroso autogol ripartire.

Se è vero quello che hai scritto , alzerò le mani

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

amer72 ha scritto:
La mia risposta da amico , e agli amici le cose crude si dicono in faccia , è no.......poi speriamo in un miracolo

Vogliono raccontarci la stessa storia dell estate scorsa. Vergogna

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Tony 721SLM ha scritto:
Hanno vinto quelli che volevano la cacciata di Chiodi e soci, indipendentemente dal fatto che ci fosse o meno un’alternativa. Questi lungimiranti hanno ottenuto il risultato pieno e, buon per loro, potranno godere totalmente del risultato delle loro azioni sia in caso di serie D (molto complicata come ipotesi, vista la taccagneria congenita della città, realizzabile solo con imprenditori di fuori) sia in caso di campionati regionali, laddove alcuni potranno arrivare anche a farsi le pippe per la gioia. Personalmente osserverò gli eventi senza coinvolgimenti con la precisazione che in promozione o quello che sarà non metterò piede. Vediamo che succede. Vediamo cosa saprà fare il supporter sfash e i suoi sodali.

scusa ma CHIODI e soci sono quelli che non cacciano una lira da quasi due anno o mi sbaglio? Cioè si sono cacciati da soli credo...Cioè tu parli come se questi del trust con una squadra prima in classifica e una società in salute si fossero inventati di volere una nuova società...
Almeno questi OPERANO ALLA LUCE DEL SOLE A DIFFERENZA DI ALTRI...

Qui siamo tutti nel limbo...nessuno vorrebbe la promozione e tutti si auspicano qualcuno che riprenda questa società.
Ma mettiti in testa che la tua idea e di qualcun altro di proseguire con questi soci non è molto meglio della promozione, vista la merda che ci fanno mangiare tutti i giorni. Il "supporter sfash" non può fare peggio di quello che hai fatto tu con i tuoi soldali in questi mesi, a cominciare dallo scorso anno quando sono andati via i giocatori.
E, TANTO PER CHIARIRE, non faccio parte del trust e non sono d'accordo con il ripartire dalla promozione.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
Tony 721SLM ha scritto:
Hanno vinto quelli che volevano la cacciata di Chiodi e soci, indipendentemente dal fatto che ci fosse o meno un’alternativa. Questi lungimiranti hanno ottenuto il risultato pieno e, buon per loro, potranno godere totalmente del risultato delle loro azioni sia in caso di serie D (molto complicata come ipotesi, vista la taccagneria congenita della città, realizzabile solo con imprenditori di fuori) sia in caso di campionati regionali, laddove alcuni potranno arrivare anche a farsi le pippe per la gioia. Personalmente osserverò gli eventi senza coinvolgimenti con la precisazione che in promozione o quello che sarà non metterò piede. Vediamo che succede. Vediamo cosa saprà fare il supporter sfash e i suoi sodali.

scusa ma CHIODI e soci sono quelli che non cacciano una lira da quasi due anno o mi sbaglio? Cioè si sono cacciati da soli credo...Cioè tu parli come se questi del trust con una squadra prima in classifica e una società in salute si fossero inventati di volere una nuova società...
Almeno questi OPERANO ALLA LUCE DEL SOLE A DIFFERENZA DI ALTRI...

Qui siamo tutti nel limbo...nessuno vorrebbe la promozione e tutti si auspicano qualcuno che riprenda questa società.
Ma mettiti in testa che la tua idea e di qualcun altro di proseguire con questi soci non è molto meglio della promozione, vista la merda che ci fanno mangiare tutti i giorni. Il "supporter sfash" non può fare peggio di quello che hai fatto tu con i tuoi soldali in questi mesi, a cominciare dallo scorso anno quando sono andati via i giocatori.
E, TANTO PER CHIARIRE, non faccio parte del trust e non sono d'accordo con il ripartire dalla promozione.


Tanto per chiarire, ormai non me ne fotte più nulla. Ho provato a guardarmi i cazzi miei dsll’interno, non ci sono riuscito.Buona terza categoria.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Perfetto, visto che non te ne fotte più nulla evita sto sarcasmo da 4 soldi, non serve a un cazzo e non porta da nessuna parte. Nessuno si farà le pippe sulla promozione o sulla terza categoria.
Siamo tutti stufi di sti teatrini. Tutti speriamo nella serie D...
Magari ti fosse riuscito di salvare la società dall'interno, ti avremmo battuto le mani come ti avevo già scritto. Ma non ti è riuscito e credo non sia colpa del trust.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
Perfetto, visto che non te ne fotte più nulla evita sto sarcasmo da 4 soldi, non serve a un cazzo e non porta da nessuna parte. Nessuno si farà le pippe sulla promozione o sulla terza categoria.
Siamo tutti stufi di sti teatrini. Tutti speriamo nella serie D...
Magari ti fosse riuscito di salvare la società dall'interno, ti avremmo battuto le mani come ti avevo già scritto. Ma non ti è riuscito e credo non sia colpa del trust.

Se invece di boicottare le gare interne, facevamo 1000 paganti (cioè un’inezia rispetto al nostro potenziale) per ogni gara interna, la società era già salva. E tu dici che il trust non ha colpe? E più colpevole della società. Comunque me ne frego. Adios

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

1000 paganti li fa' il Chievo in serie A... loro sono in serie A che vuol dire?
Dove si è mai vista una società di calcio che si paga da sola con il pubblico? su, posso essere poco pratico di economia ma non ho l'anello al naso.
Lo scorso anno, quando a 1000 paganti ci avvicinavamo, come mai i giocatori sono stati costretti a scappare (forse perchè la situazione era la stessa)? Ci vogliamo anche dimenticare di tutti i gironi di ritorno degli anni di serie C quando mille paganti li facevamo? Ci vogliamo dimenticare di chi ha permesso a Di Nicola di tirare avanti la baracca grazie alle scommesse? Quindi adesso la colpa è degli ultras e del trust che hanno disertato perchè, con i soldi dei biglietti potevamo pagare tutti i buffi che gente MILIONARIA ha lasciato in giro da anni a questa parte? Su per carità...
Ognuno la vede a modo suo. Ma se chiunque si è avvicinato a questa società è scappato ci sarà anche un motivo... e non è la diserzione. Poi che l'ambiente faccia la sua parte è vero. Come è vero che quest'anno, MORGIA BATTISTI E altri giocatori sono a Nocera e da ottobre non vengono pagati. Come mai lo scorso anno da qui sono scappati e invece a Nocera adesso sono primi in classifica? Non sarà stato un connubio ambiente/società a farli scappare? (e per ambiente non intendo nè trust nè ultras...)

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

Morgia ha imparato la lezione, da persona intelligente. Tu no. Ciao, ragazzo, ci vediamo tra una decina di anni, almeno spero.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Vabbeh, lasciamo perdere. Quando si argomenta vedo che sei sfuggente.
Se Morgia o Battisti hanno imparato chiedilo a loro, sono molto disponibili a spiegarti la differenza tra Nocera e L'Aquila.
Comunque si può chiudere la questione stiamo occupando già troppo spazio. Io invece spero di rivederci tutti in serie D l'anno prossimo... magari fossi ragazzo. Qua ci siamo fatti tutti "vecchi" appresso a sse purghe.

svizzero
o
Iscritto: 12/10/2006
Messaggi:

Tutto sto tempo per approvare un bilancio con una perdita di 200000 euro? Mette ancora più tristezza. Un appartamento di 100 m2 ci compri. Ma hanno depenalizzato il falso in bilancio?
RIP

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

svizzero ha scritto:
Tutto sto tempo per approvare un bilancio con una perdita di 200000 euro? Mette ancora più tristezza. Un appartamento di 100 m2 ci compri. Ma hanno depenalizzato il falso in bilancio?
RIP

Per onestà, la perdita del bilancio non è stata ancora comunicata ma si parla di €800.000

I,duecentomila euro di cui stiamo parlando sono necessari (entro maggio) per poter riscrivere la squadra in serie D. La cifra è relativa ai debiti sportivi (vertenze e futura iscrizione)

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

svizzero
o
Iscritto: 12/10/2006
Messaggi:

Quindi chi compra co deve cacciare solo 200000 euro, oppure si incolla tutto il monte debiti?

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

svizzero ha scritto:
Quindi chi compra co deve cacciare solo 200000 euro, oppure si incolla tutto il monte debiti?

Teoricamente no, i debiti si li accolla chi ha firmato il bilancio e presentato un piano di rientro.

Dettagli non te li so dire, speriamo qualche giornalista ci aggiorni

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Tiziano
Ritratto di Tiziano
o
Iscritto: 05/06/2011
Messaggi:

Praticamente siamo tornati indietro di un anno

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

Tiziano ha scritto:
Praticamente siamo tornati indietro di un anno

Stiamo sempre allo stesso punto. Con questi può andare solo peggio. Si deve ripartire con un altra squadra

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Ragazzi qua è da capire se ci teniamo a sta città o no.
Noi non siamo giulianova nè nereto nè guardiagrele nè sulmona o avezzano.
Nonostante il sabotaggio operato da decenni dalla politica pescarese siamo ancora una città capoluogo e da 9 anni anche molto nota in italia e spesso anche all'estero per via del terremoto e post. Inoltre siamo la città più finanziata d'italia.
Lo sport fa parte di ogni città e spesso il livello qualitativo delle città si misura anche dalla gestione dello sport locale. Le città più sottosviluppate hanno squadre che non contano nulla, quelle invece più "orgogliose" brillano anche nello sport.
Giustamente molti di voi diranno che con le fallimentari gestioni sportive degli ultimi 25 anni la città è stata disonorata e dunque meglio ripartire da zero.
Però è questo il punto: perchè non ripartire - se possibile - dalla D con una nuova società controllata anche dai tifosi invece che dalla promozione o 3a categoria?
Cioè andare a giocare contro Ofena, Bussi e Villetta Barrea ci darà lustro?
E se ci perdiamo? Diranno tutti che però abbiamo una "società pulita"?
O forse rideranno ancora più forte di noi e magari è la volta buona che veramente portano tutto a pescara perchè "cullù joche con lu Busse"...?
Ovviamente sto esagerando ma sta città veramente merita la promozione?
E chi l'ha detto che si tornerà a vincere? E chi l'ha detto che arrivano gli onesti? E chi l'ha detto che in 3 anni staremo in C?
La promozione forse la vinci pure facile ma l'eccellenza no! Guardate il chieti quest'anno. Per non parlare dell'amiternina...
Cioè prima di sfasciare tutto e dire che "il 99% non vuole restare in D" è possibile consultare tutti i tifosi rossoblù che per me sono circa 1500 persone? Magari con un referendum.
E soprattutto pretendere che nella città più finanziata d'italia chi sta accumulando ricchezze debba ridare. Qui entra in causa il comune ovviamente.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

"il 99% non vuole restare in D"
Spero che nessuno abbia mai detto una stronzata del genere.

Troppa gente in mostra ultimamente, ho l'impressione che saranno due mesi di fuoco

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Tiziano
Ritratto di Tiziano
o
Iscritto: 05/06/2011
Messaggi:

Due mesi admin?

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

Tiziano ha scritto:
Due mesi admin?

Non trovando i €200000 entro maggio finisce tutto in quanto non potremmo riscriverci in serie D.

Però, ripeto, non sono sicuro di come stanno le cose;
Ci sta chi dice che pagando sta cifra sta tutto apposto per una nuova società e chi che è solo uno specchio per le allodole.

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Gandalf
Ritratto di Gandalf
o
Iscritto: 19/09/2006
Messaggi:

Ormai i topic si accavallano tra loro, intervengo qui visto che è quello più utilizzato nelle ultime ore.
QUESTIONE SOCIETARIA
Purtroppo la campagna di disinformazione di quelli che in altra sede ho definito "fiancheggiatori" (e a qualcuno sembra aver bruciato parecchio) prosegue.
Ora stanno cercando di farci credere che, con 200000 euro, un eventuale acquirente si ritroverà in Serie D con una società pulita. Questo è semplicemente falso. Siamo esattamente nella stessa situazione dello scorso anno. L'approvazione del Bilancio al 30 giugno 2017 (e vorrei tanto sapere cosa ci hanno scritto) non significa che i debiti siano stati pagati. Significa semmai che il quadro debitorio è stato definito con maggiore chiarezza (ma siamo sicuri?). Gli 800000 euro di cui si parla, peraltro, si riferiscono alla perdita dell'esercizio 2016-2017 e non all'intero debito, che è molto più ingente visto che mesi fa veniva stimato abbondantemente sopra i due milioni di euro.
Quindi immaginiamo che un gruppo intenzionato a fare calcio all'Aquila si presenti il 10 maggio da Chiodi e sborsi 200000 euro per pagare il debito sportivo pregresso. In questo modo si consentirebbe alla Società di iscriversi al nuovo campionato, seppure con i punti di penalizzazione che dovrebbero essere inflitti nelle prossime settimane.
A quel punto si aprono due alternative: questo gruppo dovrebbe o gestire la società esternamente, cioè dovrebbe mettere soldi per la gestione sportiva di una società di cui non è padrone ma che continuerebbe a essere proprietà di Chiodi&C. (vi sembra una cosa possibile?), oppure vorrà acquistare le quote per diventarne proprietario. In questo secondo caso, la vecchia proprietà come intenderà garantire il pagamento del debito pregresso? Ricominciamo le pagliacciate dello scorso anno? Voi vi fidereste?
Conclusione: chi vi dice che basta che qualcuno cacci 200000 euro per ritrovarsi con una Società pulita e salvare la categoria vi sta prendendo in giro. Questo sarebbe stato possibile SE e SOLO SE la vecchia Società fosse fallita, cosa che questi signori sono riusciti ad evitare prendendo tempo in tutti i modi che sappiamo (fiancheggiatori in buona o cattiva fede compresi).
QUESTIONE TIFOSERIA
Anche qui la campagna di disinformazione prosegue. Ora qualcuno vorrebbe farci credere che, se L'Aquila Calcio scompare, è colpa (oltre che degli imprenditori tirchi che non mettono 200000 euro) dei tifosi che hanno disertato lo Stadio.
Sans Papier ricorda giustamente che questa proprietà non caccia un soldo da due anni, dopo aver gestito una retrocessione programmata dalla Serie C. E' colpa di questa Società o di chi l'ha denunciato? E' colpa di chi ci ha preso in giro (e voleva continuare a farlo) o di chi ha voluto dire basta alle prese per il culo?
Dalle parole di Tony, peraltro, possiamo trarre il giudizio definitivo sull'annoso dibattito circa l'utilità o meno della diserzione. La diserzione, sono parole di Tony, è servita tantissimo non tanto e non solo dal punto di vista economico, ma nella misura in cui ha plasticamente rappresentato un segnale di terra bruciata attorno a questa proprietà. Se questa è la colpa che si addebita al Trust e alla tifoseria organizzata, allora io la rivendico con orgoglio. Del resto, il 12 marzo di un anno fa tutta la 'piazza' si riunì alla Sala del Volontariato (Tony mancava già allora e di questo bisogna dargli atto) e disse che bisognava farla finita con Chiodi&C. Il sottoscritto ha molti difetti, ma se c'è una cosa a cui tengo è la fedeltà alla parola data: da quel giorno non abbiamo fatto altro che batterci per tenere fede a quell'impegno, anche con rischi personali. Se qualcuno nel frattempo aveva cambiato idea, non è un mio né un nostro problema.
Quindi per favore evitiamo banalità su Promozione o Terza Categoria. Nessuno si diverte a ripartire dalla Promozione, né tantomeno dalla Terza Categoria.
C'è una realtà con cui bisogna fare i conti: una società che continua a prendersi gioco dei tifosi. Prima (un anno fa) abbiamo provato a far sì che si impegnassero a pagare i debiti pregressi e cedessero L'Aquila Calcio ad altri, e non è stato così. Poi abbiamo provato a dire che solo facendo morire L'Aquila Calcio 1927 srl si potevano salvare il titolo e la categoria e non ci siamo riusciti. Adesso lorsignori stanno salvando la loro srl e come sempre ne usciranno puliti, fregandosene di noi tifosi. Quanto tempo ci serve ancora per capirlo? Cosa dovremmo fare ora? Fare una colletta per raccogliere 200000 euro per far reiscrivere la società di Chiodi? E poi cosa succederà? Altri anni di prese in giro? NO, GRAZIE. Per me può bastare così.

ulaq
o
Iscritto: 07/10/2006
Messaggi:

Tutto estremamente chiaro Marco
Evidentemente non per tutti tipo per chi ha voluto farsi i cazzi dell’Aquila dall’interno di una società fantasma senza portafoglio

__________________

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Piccola proposta senza però voler imporre niente a nessuno: se siamo abbastanza d'accordo sul cercare un ultimo spiraglio per salvare la categoria si potrebbe lanciare entro la prossima settimana un tavolo "tecnico" tra rappresentanti del trust, sindaco, assessore, Barattelli e Frattale (ance), De Santis (ordine degli ingegneri), Lolli e non so chi altro per sollecitare interventi economici.
Piaccia o no ma gli attori della ricostruzione e la politica se ne devono far carico e smetterla di fare gli gnorri.
Faccio un esempio: se una ditta ha preso circa 50 appalti per un valore netto di 200 milioni basterebbe che destinasse lo 0,1% dei profitti all'Aquila calcio ed ecco trovati i 200.000 €! Figuriamoci se intervenissero anche altri soggetti a destinare lo 0,1% dei loro ricavi cosa succederebbe! Vinciamo il prossimo campionato a mani basse...
Vabbè sono al momento ipotesi però chiamiamo in causa chi di dovere e suonamogli la sveglia, come si suol dire.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Da quello che so....qualcosa per l aquila rugby ad inizio anno hanno trovato....però il discorso è lungo e difficile.....non abbiamo tutto questo tempo....l idea è buona, ma qua solo l amministrazione può guidare la barca in una direzione o nella altra coinvolgendo imprenditori validi.

Lucky
o
Iscritto: 08/08/2012
Messaggi:

applaudire

Gandalf ha scritto:
Ormai i topic si accavallano tra loro, intervengo qui visto che è quello più utilizzato nelle ultime ore.
QUESTIONE SOCIETARIA
Purtroppo la campagna di disinformazione di quelli che in altra sede ho definito "fiancheggiatori" (e a qualcuno sembra aver bruciato parecchio) prosegue.
Ora stanno cercando di farci credere che, con 200000 euro, un eventuale acquirente si ritroverà in Serie D con una società pulita. Questo è semplicemente falso. Siamo esattamente nella stessa situazione dello scorso anno. L'approvazione del Bilancio al 30 giugno 2017 (e vorrei tanto sapere cosa ci hanno scritto) non significa che i debiti siano stati pagati. Significa semmai che il quadro debitorio è stato definito con maggiore chiarezza (ma siamo sicuri?). Gli 800000 euro di cui si parla, peraltro, si riferiscono alla perdita dell'esercizio 2016-2017 e non all'intero debito, che è molto più ingente visto che mesi fa veniva stimato abbondantemente sopra i due milioni di euro.
Quindi immaginiamo che un gruppo intenzionato a fare calcio all'Aquila si presenti il 10 maggio da Chiodi e sborsi 200000 euro per pagare il debito sportivo pregresso. In questo modo si consentirebbe alla Società di iscriversi al nuovo campionato, seppure con i punti di penalizzazione che dovrebbero essere inflitti nelle prossime settimane.
A quel punto si aprono due alternative: questo gruppo dovrebbe o gestire la società esternamente, cioè dovrebbe mettere soldi per la gestione sportiva di una società di cui non è padrone ma che continuerebbe a essere proprietà di Chiodi&C. (vi sembra una cosa possibile?), oppure vorrà acquistare le quote per diventarne proprietario. In questo secondo caso, la vecchia proprietà come intenderà garantire il pagamento del debito pregresso? Ricominciamo le pagliacciate dello scorso anno? Voi vi fidereste?
Conclusione: chi vi dice che basta che qualcuno cacci 200000 euro per ritrovarsi con una Società pulita e salvare la categoria vi sta prendendo in giro. Questo sarebbe stato possibile SE e SOLO SE la vecchia Società fosse fallita, cosa che questi signori sono riusciti ad evitare prendendo tempo in tutti i modi che sappiamo (fiancheggiatori in buona o cattiva fede compresi).
QUESTIONE TIFOSERIA
Anche qui la campagna di disinformazione prosegue. Ora qualcuno vorrebbe farci credere che, se L'Aquila Calcio scompare, è colpa (oltre che degli imprenditori tirchi che non mettono 200000 euro) dei tifosi che hanno disertato lo Stadio.
Sans Papier ricorda giustamente che questa proprietà non caccia un soldo da due anni, dopo aver gestito una retrocessione programmata dalla Serie C. E' colpa di questa Società o di chi l'ha denunciato? E' colpa di chi ci ha preso in giro (e voleva continuare a farlo) o di chi ha voluto dire basta alle prese per il culo?
Dalle parole di Tony, peraltro, possiamo trarre il giudizio definitivo sull'annoso dibattito circa l'utilità o meno della diserzione. La diserzione, sono parole di Tony, è servita tantissimo non tanto e non solo dal punto di vista economico, ma nella misura in cui ha plasticamente rappresentato un segnale di terra bruciata attorno a questa proprietà. Se questa è la colpa che si addebita al Trust e alla tifoseria organizzata, allora io la rivendico con orgoglio. Del resto, il 12 marzo di un anno fa tutta la 'piazza' si riunì alla Sala del Volontariato (Tony mancava già allora e di questo bisogna dargli atto) e disse che bisognava farla finita con Chiodi&C. Il sottoscritto ha molti difetti, ma se c'è una cosa a cui tengo è la fedeltà alla parola data: da quel giorno non abbiamo fatto altro che batterci per tenere fede a quell'impegno, anche con rischi personali. Se qualcuno nel frattempo aveva cambiato idea, non è un mio né un nostro problema.
Quindi per favore evitiamo banalità su Promozione o Terza Categoria. Nessuno si diverte a ripartire dalla Promozione, né tantomeno dalla Terza Categoria.
C'è una realtà con cui bisogna fare i conti: una società che continua a prendersi gioco dei tifosi. Prima (un anno fa) abbiamo provato a far sì che si impegnassero a pagare i debiti pregressi e cedessero L'Aquila Calcio ad altri, e non è stato così. Poi abbiamo provato a dire che solo facendo morire L'Aquila Calcio 1927 srl si potevano salvare il titolo e la categoria e non ci siamo riusciti. Adesso lorsignori stanno salvando la loro srl e come sempre ne usciranno puliti, fregandosene di noi tifosi. Quanto tempo ci serve ancora per capirlo? Cosa dovremmo fare ora? Fare una colletta per raccogliere 200000 euro per far reiscrivere la società di Chiodi? E poi cosa succederà? Altri anni di prese in giro? NO, GRAZIE. Per me può bastare così.

__________________

Lucky

Gandalf
Ritratto di Gandalf
o
Iscritto: 19/09/2006
Messaggi:

SUPPORTERS' TRUST: I RISULTATI DELLE ELEZIONI DEL 19 DICEMBRE 2018

Si comunicano i risultati delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale del Supporters' Trust L'AQUILA ME', svoltesi mercoledì 19 dicembre in occasione della seconda Assemblea dei Soci ordinaria dell'anno 2018.

AFFLUENZA: 41 votanti

VOTI VALIDI: 41

RISULTATI CONSIGLIO DIRETTIVO:

MARCO MANCINI 33 VOTI
LUCA FRONTERA 27 VOTI
SIMONETTA DE SANCTIS STINZIANI 26 VOTI
ANTONELLA MARROCCHI 25 VOTI
PAOLO FIORAVANTI 24 VOTI
GUGLIELMO CERCONE DE LUCIA 20 VOTI
ARNALDO DI LORETO 19 VOTI

Tutti i 7 candidati risultano eletti. Nel corso della sua prima riunione il nuovo Consiglio Direttivo procederà all'elezione delle cariche sociali (Presidente, Vicepresidente, Segretario, Tesoriere).

RISULTATI COLLEGIO SINDACALE:

AMERIGO ANGELINI 34 VOTI
ANNA ANGELONE 31 VOTI
MATTEO MASSACESI 19 VOTI
ANTONIO ULACCO 8 VOTI

I 3 candidati più votati risultano eletti membri effettivi dell'organo, il quarto è eletto membro supplente. In occasione della prima riunione, il nuovo Collegio Sindacale eleggerà il proprio Presidente.

Quanto prima saranno diffusi sui canali di comunicazione ufficiali del Supporters' Trust il verbale integrale della Commissione elettorale nonché, naturalmente, quello assembleare.

Ringraziamo Cristina Zacheo, Beatrice Giardino e Roberto Mancini per aver offerto la loro preziosa collaborazione in qualità di membri della Commissione elettorale.

Gandalf
Ritratto di Gandalf
o
Iscritto: 19/09/2006
Messaggi:

VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI ORDINARIA DEL 19 DICEMBRE 2018

(scarica qui il file in formato PDF: https://goo.gl/7WpB3G)

Il giorno 19 (diciannove) del mese di dicembre dell’anno 2018 (duemiladiciotto), presso la Sala Convegni dell’Hotel Azzurro, sita al n. 2 di via Giovanni Di Vincenzo, si riunisce la seconda Assemblea dei Soci per l’anno 2018 convocata in seduta ordinaria e contestualmente si svolgono le elezioni per il rinnovo biennale delle cariche sociali.

Presiede l’Assemblea Marco Mancini, nella sua qualità di Presidente dell’Associazione.

Alle ore 9:35 il Presidente, constatato che l’Assemblea è regolarmente convocata e che è trascorsa oltre mezz’ora dal termine stabilito nell’avviso di convocazione, fa rilevare che il numero dei soci presenti non raggiunge quello richiesto dallo Statuto per la validità dell’Assemblea in prima convocazione. Dichiara dunque l’Assemblea rinviata alla seconda convocazione, già fissata per lo stesso giorno alle ore 10.

Alle ore 10 il Presidente, accertata nuovamente la regolare convocazione dell’Assemblea, dichiara aperta la seduta. Si procede dunque all’apertura del seggio elettorale per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale dell’Associazione, per cui si rinvia all’allegato verbale della Commissione Elettorale.

Alle ore 18:30, secondo quanto previsto dall’avviso di convocazione, i Soci si radunano per la discussione assembleare. Per il Consiglio Direttivo partecipano ai lavori il presidente Marco Mancini, il vicepresidente Amerigo Angelini, il segretario Antonella Marrocchi, il tesoriere Luca Frontera, e il consigliere Matteo Massacesi; per il Collegio Sindacale il presidente Arnaldo Di Loreto e il sindaco Guglielmo Cercone De Lucia. Sono presenti alla discussione complessivamente 24 Soci. Partecipa all’Assemblea anche il Presidente dell’A.S.D. Città di L’Aquila, avv. Marco De Paulis.

La discussione ha inizio alle 18:45 e verte sul seguente ordine del giorno:
1) Relazione del Presidente e discussione generale;
2) Ratifica della deliberazione del Consiglio Direttivo circa l'acquisto di quote del capitale sociale della costituenda S.S.D. Città di L'Aquila;
3) Approvazione del Programma delle attività per l'anno 2019;
4) Approvazione del Bilancio preventivo per l'esercizio sociale 2019;
5) Elezione del Consiglio Direttivo;
6) Elezione del Collegio Sindacale;
7) Autorizzazione al Consiglio Direttivo a deliberare la concessione in comodato d'uso al Città di L'Aquila del marchio registrato da L'AQUILA ME' presso la Camera di Commercio del Capoluogo d'Abruzzo in data 23 agosto 2018;
8 ) Varie ed eventuali

In merito al punto n. 1 il Presidente Marco Mancini relaziona brevemente sull’attività dell’Associazione nel corso del 2018. Ripercorre gli impegni dell’Associazione durante l’ultimo anno sociale, che ha visto la mancata iscrizione della vecchia società al campionato di serie D e la successiva creazione di una nuova società, la A.S.D. Città di L’Aquila, che è ripartita dalla Prima Categoria. Visto il nuovo corso l’Associazione ha da subito proposto l’acquisizione di una quota di capitale sociale del nuovo sodalizio.

In relazione a questo punto n. 2, il Presidente chiama l’Assemblea a ratificare la deliberazione del Consiglio Direttivo circa l'acquisto di quote del capitale sociale della costituenda S.S.D. Città di L'Aquila. L’Assemblea approva all’unanimità.

A questo punto il Presidente Mancini lascia la parola al Presidente dell’A.S.D. Città di L’Aquila, che espone tempi e modalità dell’ingresso del Supporters’ Trust in società. L’avv. De Paulis spiega che per permettere l’ingresso è necessario la trasformazione dell’attuale A.S.D., Associazione Sportiva Dilettantistica, in S.S.D., Società Sportiva Dilettantistica, in quanto non è possibile acquistare quote nell’attuale forma giuridica. Informa che sono già state avviate le pratiche per la suddetta trasformazione, che necessita di un passaggio dal notaio e ribadisce la volontà di avere all’interno della compagine l’Associazione dei tifosi. I tempi si sono allungati perché si era impegnati nella gestione ordinaria della A.S.D. Racconta inoltre di tutta una serie di iniziative volte ad avvicinare la squadra alla città, coinvolgendo anche il tessuto commerciale ed imprenditoriale. I soci presenti sottolineano l’importanza di riavvicinare la città alla squadra, partendo anche dai più giovani, approfittando del clima di rinnovamento che inizia a far riavvicinare i tifosi allo stadio e alle sorti del club calcistico cittadino.

In merito al punto n. 3 il Presidente Mancini espone il programma delle attività per l’anno 2019 (§ allegato 1) che, dato l’insediamento dei nuovi organi sociali, è volutamente snello per permettere alla nuova compagine di arricchirlo. Non mancheranno i momenti commemorativi, in vista del 40° anniversario dell’incidente di Sulmona, e gli adempimenti per l’ingresso in società, come anche una serie di attività sociali che riguarderanno ad esempio gli istituti scolastici. L’attività più importante dovrebbe comunque riguardare l’avvio del progetto di realizzazione di una sala museale sulla storia del calcio aquilano all’interno dello Stadio “Gran Sasso d’Italia – Italo Acconcia”. L’Assemblea approva all’unanimità.

In merito al punto n. 4 il Presidente chiama a relazionare sul Bilancio Preventivo del 2019 (§ allegato 2) il Tesoriere Luca Frontera, il quale espone i dettagli delle entrate e delle uscite previste: tra le entrate figurano principalmente le quote di adesione dei soci, tra le uscite le spese relative all’acquisto delle quote dell’A.S.D. Città di L’Aquila e i costi di funzionamento generale e quelli di organizzazione degli eventi programmati. L’Assemblea approva all’unanimità.

Con riferimento ai punti nn. 5 e 6 si rimanda all’allegato verbale della Commissione elettorale (§ allegato 3).

In merito al punto n.7 il Presidente, ricordando che il marchio attualmente utilizzato dall’A.S.D. Città di L’Aquila e dalla Soccer School è stato donato al Supporters’ Trust L’AQUILA ME’, che ha provveduto a registrarlo presso la Camera di Commercio dell’Aquila in data 23 agosto 2018, chiede all’Assemblea di dare autorizzazione al Consiglio Direttivo a deliberare la formalizzazione della concessione in comodato d’uso gratuito del suddetto marchio alla A.S.D. Città di L’Aquila. L’Assemblea approva all’unanimità.

Sul punto n. 8, il Presidente informa i presenti che non sono sopravvenuti altri argomenti da porre a discussione.

Alle ore 20.27, non essendoci più nulla da discutere e deliberare ed essendo terminate le operazioni di voto, il Presidente dichiara sciolta la seduta.

L’Aquila, 19/12/2018

Il Presidente
Marco Mancini

Il Segretario
Antonella Marrocchi

ALLEGATI:
Verbale della Commissione elettorale: https://goo.gl/39Pywx

Gandalf
Ritratto di Gandalf
o
Iscritto: 19/09/2006
Messaggi:

SUPPORTERS' TRUST: DEFINITE LE NUOVE CARICHE SOCIALI

Il Consiglio Direttivo del Supporters' Trust L'AQUILA ME' ha proceduto ieri all'elezione delle nuove cariche sociali, a seguito del rinnovo degli organi dell'Associazione avvenuto con l'Assemblea dei Soci ordinaria dello scorso 19 dicembre.
Le nuove cariche, pertanto, risultano così definite:

Presidente: Simonetta De Sanctis Stinziani
Vicepresidente: Arnaldo Di Loreto
Segretario: Antonella Marrocchi
Tesoriere: Luca Frontera

Sempre nella giornata di ieri, il Collegio Sindacale ha eletto Anna Fedele Angelone come propria Presidente.

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

In bocca al lupo a tutti !!

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!