since 1927Forum / Stagione 2016/2017 / Novità societarie 2017

Novità societarie 2017


1143 risposte [Ultimo messaggio]
mirko75
o
Iscritto: 22/02/2007
Messaggi:

La colpa ANCHE dei tifosi!!!!????
Mi viene veramente da ridere e anche un po’ di voltastomaco per la falsità e per la pochezza dell’enunciato.
È rimasto veramente poco a cui appigliarsi, ormai si gratta davvero il fondo pur di giustificare personaggi ormai ingiustificabili.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

Lucky ha scritto:
Visto che non si sa cosa comunicare, perché non esiste un fatto positivo di Matonella e Co manco a nventasselo, si dà la colpa ai tifosi....baah..ne avevamo proprio bisogno.

Ma niente niente vorresti affermare che i tifosi non sbagliano mai. Mettetevi in discussione ogni tanto, non state sempre sul piedistallo a giudicare. Ribadisco che la società ha grandissime responsabilità ma su diverse cose, anche i tifosi ci hanno messo del loro.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

mirko75
o
Iscritto: 22/02/2007
Messaggi:

Responsabilità per questa terribile situazione che stiamo vivendo!!??
Ripeto, caro Tony, mi viene da ridere, ma mi viene anche il voltastomaco e provo anche un po’ di schifo per questo tuo basso e demagogico pensiero.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

mirko75 ha scritto:
Responsabilità per questa terribile situazione che stiamo vivendo!!??
Ripeto, caro Tony, mi viene da ridere, ma mi viene anche il voltastomaco e provo anche un po’ di schifo per questo tuo basso e demagogico pensiero.

A me interessa NIENTE, caro Mirko, quello che pensi ora. A me interesserà quello che penserai, tu e gli altri, quando si saranno sistemate le cose, sperando ovviamente che si sistemino. Se la mia idea troverà concretezza, il prossimo anno lotteremo per tornare in C. Se invece prevarrà il vostro progetto, saremo in Promozione. Staremo a vedere.
OT: l’avezzano sta perdendo 1 a 0, fa sempre piacere.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

OT: andare a Vasto in 50 è da paesello.
Non pioveva, anzi c'era anche il sole al 1° tempo.
I pochi rbe arrivati hanno incitato la squadra fino alla fine assieme agli altri tifosi.
Su questo sono stati ammirevoli.
La squadra non ha giocato bene dopo il vantaggio. Troppi palloni sprecati e buttati a casaccio per spazzare senza provare a costruire.
Però dopo il 2-1 li abbiamo messi sotto ricominciando a giocare e ad essere pericolosi.
Penso che una squadra che a Pesaro, Matelica e Vasto perde 2-1 meritando anche il pareggio o di vincere (tipo a Matelica) è solo da elogiare e sostenere.
Abbiamo gli stessi punti del Campobasso che era partito fortissimo.
Con il calore del pubblico e dei tifosi certi risultati sarebbero diversi secondo me.
Ma sicuramente è più facile farsi le pippe qui e sui social inneggiando alla 1a categoria e ai fallimenti.
Forza L'Aquila!

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

50 sono pure troppi per sto scempio di società, non ci doveva andare nessuno.
La società è da paesello, non fate il giochino di scaricare le colpe inventate sui tifosi.
Questo è un campionato finto, come sono stati finti quelli degli ultimi anni, i tifosi non sono scemi e lo hanno capito.

ulaq
On-line
Iscritto: 07/10/2006
Messaggi:

Abele ha scritto:
50 sono pure troppi per sto scempio di società, non ci doveva andare nessuno.
La società è da paesello, non fate il giochino di scaricare le colpe inventate sui tifosi.
Questo è un campionato finto, come sono stati finti quelli degli ultimi anni, i tifosi non sono scemi e lo hanno capito.

applaudire applaudire

__________________

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Poi però tutti a bocca aperta quando vennero 600 ascolani senza società e con la squadra in fondo alla classifica...
L'anno dopo vinsero il campionato. D'altronde con quel pubblico difficile fallire.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

ulaq
On-line
Iscritto: 07/10/2006
Messaggi:

Quando vennero in 600 dietro le quinte c’era il signor Bellini
Noi nel futuro abbiamo un piccolo uomo bis

__________________

Lucky
o
Iscritto: 08/08/2012
Messaggi:

Abele ha scritto:
50 sono pure troppi per sto scempio di società, non ci doveva andare nessuno.
La società è da paesello, non fate il giochino di scaricare le colpe inventate sui tifosi.
Questo è un campionato finto, come sono stati finti quelli degli ultimi anni, i tifosi non sono scemi e lo hanno capito.

...che poi Tony qualche post fa dicesti che eri convinto che la maggioranza dei tifosi non la pensava come noi disaffezionati....il numero di spettatori ti dice invece l’esatto contrario.

__________________

Lucky

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

Lucky ha scritto:
Abele ha scritto:
50 sono pure troppi per sto scempio di società, non ci doveva andare nessuno.
La società è da paesello, non fate il giochino di scaricare le colpe inventate sui tifosi.
Questo è un campionato finto, come sono stati finti quelli degli ultimi anni, i tifosi non sono scemi e lo hanno capito.

...che poi Tony qualche post fa dicesti che eri convinto che la maggioranza dei tifosi non la pensava come noi disaffezionati....il numero di spettatori ti dice invece l’esatto contrario.


Luky, non ho detto che la gente sia felice della situazione, anch'io sto con le palle girate, ho affermato solo che la maggior parte dei tifosi non vuole il fallimento. Di questo sono sicuro.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

Tony 721SLM ha scritto:
Lucky ha scritto:
Abele ha scritto:
50 sono pure troppi per sto scempio di società, non ci doveva andare nessuno.
La società è da paesello, non fate il giochino di scaricare le colpe inventate sui tifosi.
Questo è un campionato finto, come sono stati finti quelli degli ultimi anni, i tifosi non sono scemi e lo hanno capito.

...che poi Tony qualche post fa dicesti che eri convinto che la maggioranza dei tifosi non la pensava come noi disaffezionati....il numero di spettatori ti dice invece l’esatto contrario.


Luky, non ho detto che la gente sia felice della situazione, anch'io sto con le palle girate, ho affermato solo che la maggior parte dei tifosi non vuole il fallimento. Di questo sono sicuro.

Non vuole il fallimento perché non è chiara l'alternativa. Mettiamo da parte il passato e pensiamo a presente e futuro. L'obiettivo dichiarato della società e che tu hai confermato è quello di voler abbassare la situazione debitoria e rendere la società più appetibile.
Problema n.1: ad una anno dalle dichiarazioni shock di Ranucci non è ancora stato detto chiaramente a quanto ammonta sto debito. L'unico che ci ha provato è stato esautorato dopo essere stato dichiarato insostituibile.
Problema n.2: L'ottimista parla di un milione il pessimista di più di 2. Tagliamo la testa al toro e diciamo 1,5 milioni di debito. Di quanto si deve ridurre il debito per rendere la società appetibile?
Problema n.3: facciamo per ipotesi che la risposta al problema 2 sia la metà e che quindi bisogna rientrare di 750000 euro. In quanti anni si rientrerà? 1, 5, 10?
Problema n.4: se la risposta al problema n.3 è 1 mi si vuole fare credere che Chiodi&CO verseranno 750.000 euro più la gestione corrente
Problema n.5: se la risposta alla domanda n.3 è più di 1 allora negli anni che ci saranno quali saranno le ambizioni sportive?
Problema n.6: sono 5 anni che dicono che l'anno prossimo si punta a vincere, quando è che li possiamo finalmente accertare come cazzari e cominciare ad agire senza essere influenzati da ciò che promettono per l'anno prossimo?

Caro Tony metti il cervello che sicuramente hai davanti all'orgoglio. L'obiettivo della società è temporeggiare per rimandare il problema a quando fallire non procurerà danni economici alle loro attività imprenditoriali.

P.S. Dopo il calcioscommesse, la retrocessione, le prese in giro, le umiliazioni, le COLLETTE ALIMENTARI, le diaspore, credo che sia un miracolo che ci sia ancora un pubblico. Prendersela con il pubblico è veramente fuori luogo.

mirko75
o
Iscritto: 22/02/2007
Messaggi:

Che poi il fatto che la colpa sia ANCHE dei tifosi detto da (ormai) un elemento della società, fa ancora più incazzare.

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

Troppi debiti, ormai la situazione è compromessa.
Nei primi mesi del 2018 temo che arriveranno le prime ingiunzioni di pagamento.

Occhio a chi vi sta dando qualche speranza, tra qualche mese non avrà problemi a risolvere la cosa con un laconico "io ci ho provato, ma i debiti erano troppi e di certo non li ho fatti io"

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Tony, fai il tuo in società, ma forse devi capire una cosa.
Ti sei messo in quel ruolo e quindi qualche critica la devi pure pensare di ricevere. Comunque la stragrande maggioranza della gente vede in te un tifoso passato al nemico.
Evita l'atteggiamento "io sto salvando la società e voi state ad aspettare il fallimento" perchè non è così. Se qualcuno prospetta il fallimento è perchè chi è stato lì in società ci ha fatto arrivare a sperare nel fallimento.
E non è questione della tua idea contro quella del trust... Ecco è solo questione che ju burattinaio che move i fili se gli conviene ci salva, se non gli conviene ci tiene in coma vegetativo fino a che non si decide. Non è Tony che gli fa cambiare idea.
Evita di buttare benzina sul fuoco in modo da spostare l'attenzione. Ricacciare Sandomenico di anni orsono, in questo momento non serve a un cazzo... qui si cercano armistizi e tu vuoi la guerra con un affermazione del genere... anche perchè ti potrei rispondere che se qualcuno l'anno scorso non era andato a buttare benzina sul fuoco e poi da Chiodi forse Morgia e i giocatori sarebbero rimasti e ora avevamo vinto il campionato (come vedi con i se e con i ma...).

Quindi secondo me, l'unica cosa da fare è che ognuno faccia il suo ma possiamo tranquillamente evitare qui sopra di litigare o ripetere sempre le stesse cose per 10 giorni fino a quando una volta per tutte si capirà dove saremo diretti.

Un'ultima considerazione sui numeri. Questa (https://www.facebook.com/359392230882716/photos/a.861367637351837.107374...) è la curva del Pescara, IN SERIE B, ieri. E in totale (non le cazzate che scrivono) ci saranno state 3000 persone allo stadio. Quindi evitiamo di tirarci la zappa sui piedi. Il calcio, da quando è mondo è mondo, richiama quando vinci o hai un bel progetto. Qui noi non abbiamo nessuna delle due cose e oltretutto siamo stati traditi e presi per il culo da concittadini che vediamo sfrecciarci avanti con le tasche piene di soldi e auto fiammanti. Quindi 50 persone a Vasto, personalmente, vanno più che bene.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
Tony, fai il tuo in società, ma forse devi capire una cosa.
Ti sei messo in quel ruolo e quindi qualche critica la devi pure pensare di ricevere. Comunque la stragrande maggioranza della gente vede in te un tifoso passato al nemico.
Evita l'atteggiamento "io sto salvando la società e voi state ad aspettare il fallimento" perchè non è così. Se qualcuno prospetta il fallimento è perchè chi è stato lì in società ci ha fatto arrivare a sperare nel fallimento.
E non è questione della tua idea contro quella del trust... Ecco è solo questione che ju burattinaio che move i fili se gli conviene ci salva, se non gli conviene ci tiene in coma vegetativo fino a che non si decide. Non è Tony che gli fa cambiare idea.
Evita di buttare benzina sul fuoco in modo da spostare l'attenzione. Ricacciare Sandomenico di anni orsono, in questo momento non serve a un cazzo... qui si cercano armistizi e tu vuoi la guerra con un affermazione del genere... anche perchè ti potrei rispondere che se qualcuno l'anno scorso non era andato a buttare benzina sul fuoco e poi da Chiodi forse Morgia e i giocatori sarebbero rimasti e ora avevamo vinto il campionato (come vedi con i se e con i ma...).

Quindi secondo me, l'unica cosa da fare è che ognuno faccia il suo ma possiamo tranquillamente evitare qui sopra di litigare o ripetere sempre le stesse cose per 10 giorni fino a quando una volta per tutte si capirà dove saremo diretti.

Un'ultima considerazione sui numeri. Questa (https://www.facebook.com/359392230882716/photos/a.861367637351837.107374...) è la curva del Pescara, IN SERIE B, ieri. E in totale (non le cazzate che scrivono) ci saranno state 3000 persone allo stadio. Quindi evitiamo di tirarci la zappa sui piedi. Il calcio, da quando è mondo è mondo, richiama quando vinci o hai un bel progetto. Qui noi non abbiamo nessuna delle due cose e oltretutto siamo stati traditi e presi per il culo da concittadini che vediamo sfrecciarci avanti con le tasche piene di soldi e auto fiammanti. Quindi 50 persone a Vasto, personalmente, vanno più che bene.


Condivido. Vediamo che succede. Comunque siamo in un gran mare di m.... Non sarà facile uscirne.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Quello che dimenticate è che esiste una squadra di calcio che gioca e onora il campionato.
Non vanno per niente bene 48 persone a Vasto e 400 in casa perchè con questi atteggiamenti puristi si fa del male ad una squadra e al suo allenatore che per la prima volta dal 1999 stanno giocando a calcio. Con i loro limiti ma tanto tanto onore!
Ieri a Vasto dovevamo essere 100 e ad Avezzano 400. Non per Chiodi e Mancini ma perchè in questa città il calcio e il rugby stanno dando una grandissima dimostrazione di professionalità e attaccsmento a differenza di tanti, troppi aquilani.
Io seguo sta squadra perchè li sento come miei figli da incoraggiare e sostenere anche se qualcuno più in alto di loro è stronzo.
Se faccio un figlio e il sindaco della mia città lo reputo un idiota o un delinquente non invito mio figlio ad andarsene ma a impegnarsi per cambiare le cose.
Ma in questa città la fuga è sempre stato il tratto saliente così come lo sfasciare tutto per non ricostruire niente.
Ancora sto aspettando il famoso "coraggio di ripartire da zero" lanciato da un tifoso rossoblù qui sopra e non raccolto in modo concreto.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

Tiziano
Ritratto di Tiziano
o
Iscritto: 05/06/2011
Messaggi:

Gerò visto che il tuo cavallo di battaglia è "la squadra che gioca e onora il campionato",vorrei farti riflettere su una cosa:questa è una squadra che se esiste e ha risultati discreti è solo ed esclusivamente perchè all'inizio si pensava ci dovesse essere il closing e dunque si è formata una squadra con i soldi di dei romani,fosse dipeso da Corradino e co stavamo a 0 punti con una squadra di bambini come il Chieti dello scorso anno.Oltre a cioè,pensi/pensate veramente che con senza stipendi,senza una società(tra non molto dovrebbe ricorrere "l'anniversario" dell'ultima presenza di Chiodi allo stadio),senza una parvenza di progetto-serietà-quelchevolete, Battistini e i giocatori resteranno anche la prossima stagione a farsi prendere in giro(Ibojo,Breci e Valenti già se la sono svignata)?

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Quoto in toto sans. E anche la risposta di Tony.......però a questo punto chiodi deve uscire allo scoperto e parlare alla città in modo onesto e sincero( per una volta)....solo allora, si può chiedere a tutta la città una mano e una strategia per uscite il prima possibile da questa situazione.......così si continua il massacro fino a giugno...

ulaq
On-line
Iscritto: 07/10/2006
Messaggi:

Dalla risposta di Tony a giugno non ci si arriva

__________________

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Antonè stiamo in un gran mare di merda , parole tue : e noi che diciamo di diverso ?Questa è una Società decotta e la soluzione sarebbe solo una : pagare la gestione corrente e al contempo saldare il debito.
La domanda di tutti noi è questa : se potevano farlo perché non sono stati in grado di farlo finora ?

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

P.S. : A quanto ammonta il liquame del mare di merda ?In euro ?

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Geronimo io ammiro il tuo spirito. Però voglio essere piu' realistico: la gente s'è rotta il cazzo. Di onore gloria etc. non c'è rimasto niente. Pure a me sarebbe piaciuto andare in 500 ieri a Vasto a zittire la curva di casa. E mi sarebbe piaciuto andarci per l'onore della maglia, degli ultras in primis etc etc etc.
Ma purtroppo mi sono rotto il cazzo. E non me ne tiene più. Non siamo una città che vive di calcio perchè il nostro passato non ci ha mai permesso di vivere di calcio. Tu hai parlato degli Ascolani? Ma gli ascolani se invece di decenni di serie B e A (quando il calcio era della gente) stavano a giocà co Sessa Aurunca come noi avrebbero questo seguito oggi? NO
Quando anni fà da retrocessi e falliti andammo in 100 a Benevento e Pesaro, in 50 a Catanzaro etc. la gente ci riempiva di complimenti... forse stavamo peggio di oggi come prospettiva però erano momenti diversi... c'erano più soldi, più voglia, più spirito...e soprattutto dietro le spalle non avevamo anni di nulla come questi ultimi. Oggi se vai allo stadio e scoreggi rischi di farti la galera.
Insomma i fattori sono tanti, ma credo che se domenica venisse Maradona e si mettesse la 10 allo stadio sempre le stesse persone andrebbero.
Per questo anche io spero tutto si risolva e che si possa ripartire veramente da 0. Io, personalmente non sono neanche il tipo che dice "o vanno via o niente!". Sono realista e so guardarmi intorno. So che se noi facciamo la fine del Lanciano facemo la prima categoria pe 20 anni. Però per azzerare tutto ci vogliono GLI UOMINI.
E in questo caso i veri uomini stanno in curva e tra i tifosi. Non dall'altra parte.
VERI UOMINI RISOLVEREBBERO LA QUESTIONE STIPENDI/BUFFI/DEBITI COME PIU' LI AGGRADA (equitalia roppe ju cazzo a noiatri, quissi ponno spalmà pure a 50anni); POI CONVOCHEREBBERO UNA CONFERENZA STAMPA IN CUI DICONO "ABBIAMO SBAGLIATO E RISBAGLIATO, TENTIAMO DI VINCERE IL PROSSIMO CAMPIONATO, SE NON CI RIUSCIAMO ANDIAMO VIA A DEBITI 0". Troverebbero il modo di essere trasparenti con il trust/tifosi/ultras con le famose riunioni settimanali paventate l'anno scorso e poi rivelatisi inutili.
Questo è l'unico modo che questa gentaglia ha di riabilitarsi. Tanto più co tutta sa grana che hanno fatto. Tanto quando vanno a finì aj'arberi pizzuti se ci vanno co gli milioni sempre polvere diventano...

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

applaudire applaudire applaudire sans

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

Tiziano
Ritratto di Tiziano
o
Iscritto: 05/06/2011
Messaggi:

Questa stagione è ormai andata ma per come la vedo io,per la prossima che sia ripartire da Promozione,1a,2a,3a categoria un segnale anche più si deve dare,non si può continuare con questo bagno di sangue IN ETERNO,tanto con Chiodi questo ci aspetta,MERDA IN ETERNO,e come ciliegina sulla torta(di merda) il fallimento.L'errore più grande che si potrebbe commettere nei prossimi mesi è quello di permettere alla """"""società"""""" di impostare la prossima stagione come questa e le scorse,in tal caso ci ritroveremo in data 18 Dicembre 2018 a riscrivere di stipendi non pagati,debiti,piani di risanamenti da approvare,fughe di giocatori,sberle da squadre di paese, viavai di "dirigenti" ecc.. con allo stadio non 280 spettatori ma 28.

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Tiziano ha scritto:
Questa stagione è ormai andata ma per come la vedo io,per la prossima che sia ripartire da Promozione,1a,2a,3a categoria un segnale anche più si deve dare,non si può continuare con questo bagno di sangue IN ETERNO,tanto con Chiodi questo ci aspetta,MERDA IN ETERNO,e come ciliegina sulla torta(di merda) il fallimento.L'errore più grande che si potrebbe commettere nei prossimi mesi è quello di permettere alla """"""società"""""" di impostare la prossima stagione come questa e le scorse,in tal caso ci ritroveremo in data 18 Dicembre 2018 a riscrivere di stipendi non pagati,debiti,piani di risanamenti da approvare,fughe di giocatori,sberle da squadre di paese, viavai di "dirigenti" ecc.. con allo stadio non 280 spettatori ma 28.

applaudire applaudire

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

tifosa
Ritratto di tifosa
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

condivido pure le virgole al post di Tiziano
applaudire applaudire applaudire applaudire

Lucky
o
Iscritto: 08/08/2012
Messaggi:

Tiziano ha scritto:
Questa stagione è ormai andata ma per come la vedo io,per la prossima che sia ripartire da Promozione,1a,2a,3a categoria un segnale anche più si deve dare,non si può continuare con questo bagno di sangue IN ETERNO,tanto con Chiodi questo ci aspetta,MERDA IN ETERNO,e come ciliegina sulla torta(di merda) il fallimento.L'errore più grande che si potrebbe commettere nei prossimi mesi è quello di permettere alla """"""società"""""" di impostare la prossima stagione come questa e le scorse,in tal caso ci ritroveremo in data 18 Dicembre 2018 a riscrivere di stipendi non pagati,debiti,piani di risanamenti da approvare,fughe di giocatori,sberle da squadre di paese, viavai di "dirigenti" ecc.. con allo stadio non 280 spettatori ma 28.

__________________

Lucky

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Abbassare il debito e lavorare tutti per trovare soluzione concreta per cessione prima della fine del campionato a gruppi seri......ricominciare da capo coinvolgendo tutti....politici e imprenditori......solo così....

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

sheva ha scritto:
Abbassare il debito e lavorare tutti per trovare soluzione concreta per cessione prima della fine del campionato a gruppi seri......ricominciare da capo coinvolgendo tutti....politici e imprenditori......solo così....

Per abbassare il debito non serve che lavoriamo tutti insieme. Basta che domani mattina Chiodi e i suoi comparucci si svegliano e vanno a versare tutti i soldi che avrebbero dovuto versare e non hanno voluto versare.

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Però vi dovete decidere: o si riparte con i tifosi o con nuovi dirigenti.
Nel 1° caso hai la possibilità di gestire in modo trasparente e onesto la società, nel secondo ti rimetti in mano agli imprenditori.
Io mi terrei la categoria. Ogni qualvolta siamo sprofondati non ci siamo mai ripresi.
E sinceramente di sperare in un altro terremoto per essere ri-ri-ripaescati non me la sento proprio eh...

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

https://www.ilcapoluogo.it/2017/12/19/supporters-trust-inqualificabile-g...
Comunicato del trust.
Per quanto mi riguarda mai più 1euro a questi qui.

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

Geronimo ha scritto:
Però vi dovete decidere: o si riparte con i tifosi o con nuovi dirigenti.
Nel 1° caso hai la possibilità di gestire in modo trasparente e onesto la società, nel secondo ti rimetti in mano agli imprenditori.
Io mi terrei la categoria. Ogni qualvolta siamo sprofondati non ci siamo mai ripresi.
E sinceramente di sperare in un altro terremoto per essere ri-ri-ripaescati non me la sento proprio eh...

Dico la mia, questa società è indifendibile ma nel malaugurato scenario in cui dovremmo ripartire dalla promozione PRETENDO che la società sia composta da imprenditori e professionisti ;

Ripeto, questa società può essere accusata da tutti, è come sparare alla croce rossa ma alcune persone che adesso parlano facile hanno un passato piuttosto nebuloso legato alla nostra maglia ;
Dobbiamo ripartire dalla promozione? Va bene, ma si deve ripartire da zero.

Tanti accusano Maurizi di protagonismo, ma mi sembra che un paio di persone spesso e volentieri stanno a Laqtv, spero che non abbiano obiettivi futuri di dirigenza.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

Virgola, mi dovrei fare i fatti miei ma quando si tratta dell’Aquila Calcio faccio anche cose folli, da kamikaze, sapendo il rischio enorme che corro.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

Tony 721SLM ha scritto:
Virgola, mi dovrei fare i fatti miei ma quando si tratta dell’Aquila Calcio faccio anche cose folli, da kamikaze, sapendo il rischio enorme che corro.

Ci stai mettendo la faccia e non parli di ripartire da zero, solo per questo mi sei già simpatico.

Non ho speranze per quantoriguarda L'aquila calcio ma non mi dispiacerebbe averne qualcuna e, quindi, sentirti parlare in tv mi ha un poco risollevato

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

virgola82 ha scritto:
Tony 721SLM ha scritto:
Virgola, mi dovrei fare i fatti miei ma quando si tratta dell’Aquila Calcio faccio anche cose folli, da kamikaze, sapendo il rischio enorme che corro.

Ci stai mettendo la faccia e non parli di ripartire da zero, solo per questo mi sei già simpatico.

Non ho speranze per quantoriguarda L'aquila calcio ma non mi dispiacerebbe averne qualcuna e, quindi, sentirti parlare in tv mi ha un poco risollevato


Io ci provo a fare qualcosa di positivo nel mio piccolo e le tue parole mi incoraggiano. Speriamo bene. Grazie!

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

virgola82 ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Però vi dovete decidere: o si riparte con i tifosi o con nuovi dirigenti.
Nel 1° caso hai la possibilità di gestire in modo trasparente e onesto la società, nel secondo ti rimetti in mano agli imprenditori.
Io mi terrei la categoria. Ogni qualvolta siamo sprofondati non ci siamo mai ripresi.
E sinceramente di sperare in un altro terremoto per essere ri-ri-ripaescati non me la sento proprio eh...

Dico la mia, questa società è indifendibile ma nel malaugurato scenario in cui dovremmo ripartire dalla promozione PRETENDO che la società sia composta da imprenditori e professionisti ;

Ripeto, questa società può essere accusata da tutti, è come sparare alla croce rossa ma alcune persone che adesso parlano facile hanno un passato piuttosto nebuloso legato alla nostra maglia ;
Dobbiamo ripartire dalla promozione? Va bene, ma si deve ripartire da zero.

Tanti accusano Maurizi di protagonismo, ma mi sembra che un paio di persone spesso e volentieri stanno a Laqtv, spero che non abbiano obiettivi futuri di dirigenza.


Per quanto riguarda me , se sono compreso nel paio , stai proprio tranquillo : non entrerei nella dirigenza manco pagato

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

amer72 ha scritto:
virgola82 ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Però vi dovete decidere: o si riparte con i tifosi o con nuovi dirigenti.
Nel 1° caso hai la possibilità di gestire in modo trasparente e onesto la società, nel secondo ti rimetti in mano agli imprenditori.
Io mi terrei la categoria. Ogni qualvolta siamo sprofondati non ci siamo mai ripresi.
E sinceramente di sperare in un altro terremoto per essere ri-ri-ripaescati non me la sento proprio eh...

Dico la mia, questa società è indifendibile ma nel malaugurato scenario in cui dovremmo ripartire dalla promozione PRETENDO che la società sia composta da imprenditori e professionisti ;

Ripeto, questa società può essere accusata da tutti, è come sparare alla croce rossa ma alcune persone che adesso parlano facile hanno un passato piuttosto nebuloso legato alla nostra maglia ;
Dobbiamo ripartire dalla promozione? Va bene, ma si deve ripartire da zero.

Tanti accusano Maurizi di protagonismo, ma mi sembra che un paio di persone spesso e volentieri stanno a Laqtv, spero che non abbiano obiettivi futuri di dirigenza.


Per quanto riguarda me , se sono compreso nel paio , stai proprio tranquillo : non entrerei nella dirigenza manco pagato

No Amer, parlo di un paio di persone diventate opinioniste e che in un passato recente sono stati dirigenti aquilani (con qualche scheletro nell'armadio)

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

David Miani nuovo amministratore.
Vabbè, cercate su Google e capirete di cosa parliamo

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Gente talmente stupida che è incapace anche di trovare una testa di legno per fare fallimento.
Fra poco vanno aj'ufficio de collocamento a trovare uno pe fa' fallimento al posto loro

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

https://www.ilcapoluogo.it/2017/12/22/laquila-calcio-miani-nuovo-amminis...
Ultima perla!
Mai più 1euro a questi.

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

http://www.atuttocalcio.tv/index.php?section=news&id=16348-l-aquila-colp...
Ultima perla il ritorno di edn.

Gandalf
Ritratto di Gandalf
o
Iscritto: 19/09/2006
Messaggi:

DAVID MIANI AMMINISTRATORE UNICO: CHI C’È DIETRO?

(scarica qui il file in formato PDF: https://goo.gl/GKSce5)

In relazione alla nomina di David Miani ad Amministratore unico della società L’Aquila Calcio 1927 e, in particolare, all’accostamento della sua figura alla nostra associazione effettuato nei giorni scorsi da alcuni organi di informazione, il Supposters’ Trust L’AQUILA ME’ precisa quanto segue.
La nostra associazione aderisce a Supporters in Campo, l’organizzazione nazionale dei supporters’ trusts nata per favorire la condivisione delle esperienze e delle buone pratiche tra le diverse realtà locali e per propugnare con più forza la partecipazione attiva dei tifosi alla vita dei loro clubs sportivi di riferimento. Il pregresso rapporto con David Miani, già Presidente del trust anconetano Sosteniamolancona e tra i primi animatori del progetto nazionale, si è sviluppato dunque in questo contesto.
L’esperienza anconetana, dove il locale trust aveva assunto nel 2015 la proprietà e la gestione diretta della Società, con la nomina dello stesso Miani a presidente del sodalizio dorico, sembrava poter fare da apripista per tutto il movimento nazionale e accrescere la sensibilità delle istituzioni calcistiche italiane rispetto al tema del coinvolgimento attivo dei tifosi nelle rispettive società; proprio per questo David Miani fu tra i relatori che L’AQUILA ME’ invitò all’incontro pubblico tenuto su questo argomento nell’ambito del primo “Festival della Partecipazione” del luglio 2016.
Purtroppo le cose non sono andate come si era sperato: senza voler entrare nel merito delle oggettive difficoltà incontrate durante il percorso, è un fatto che nell’ultimo anno di esistenza dell’U.S. Ancona 1905 la società biancorossa, in cui Miani continuava a rivestire un ruolo apicale in qualità di amministratore delegato, abbia dato spazio a figure discutibili, tra cui quella di Ercole Di Nicola, che anziché risolvere i problemi l’hanno spinta definitivamente nel baratro.
La nostra associazione, peraltro, dall’evento del luglio dello scorso anno non ha più intrattenuto rapporti con David Miani e, anzi, ha fortemente stigmatizzato – anche nell’ultima Assemblea annuale di Supporters in Campo – i fatti anconetani, che hanno rischiato di danneggiare la reputazione dell’intero movimento nazionale, contraddicendo i princìpi fondamentali ai quali sia L’AQUILA ME’ che SinC ispirano quotidianamente la propria azione.
Come già chiarito al nuovo Amministratore unico, pertanto, nessuna ‘apertura di credito’ può essere concessa alla Società in virtù della sua designazione, che anzi – in assenza di una qualunque spiegazione da parte della proprietà – suscita fortissimi sospetti sul ritorno al timone del Sodalizio di personaggi che hanno già fatto molto male a L’Aquila Calcio in passato e potrebbero farlo in futuro, come se l’aria intorno al club rossoblù non fosse già sufficientemente irrespirabile. Su questo il Supporters’ Trust L’AQUILA ME’ seguiterà a prestare la massima attenzione, in nome e per conto di tutti i tifosi che continuano a reclamare dignità per i nostri colori.

L’Aquila, 29 dicembre 2017

L’AQUILA ME’ – L’Aquila Calcio Supporters’ Trust

miani