since 1927Forum / Stagione 2017/2018 / Estate 2018: Novita societarie

Estate 2018: Novita societarie


872 risposte [Ultimo messaggio]
gib
o
Iscritto: 11/06/2008
Messaggi:

Scusateun altra cosa, chk voleva difendere la serie d, contro i gufi e i non tifosi,ora si becca minimo un anno senza calcio. Aspetta che non ė finita. Quando riparte riparte con un altro delinquente, poco ma sicuro. Ora sceglierla voi la,alternativa.

__________________

Da quando non leggo i commenti di quei due coglioni, ho un sacco di tempo libero in più...

gib
o
Iscritto: 11/06/2008
Messaggi:

Ancora una, una paio di utenti hanno scritto tra le cose positive la gestione dello stadio e la sua vicinanza al centro,e il settore giovanile.

....

Ripijetese.

__________________

Da quando non leggo i commenti di quei due coglioni, ho un sacco di tempo libero in più...

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

gib ha scritto:
administrator ha scritto:
amer72 ha scritto:
Se avessimo guardato la realtà e non il mito del salvataggio della categoria ( mito perché era realmente possibile solo con il fallimento pilotato ) avremmo "costretto " il Comune a riconoscere che l' unica alternativa seria era la ripartenza da una nuova Società iscritta alla Promozione , categoria che non mi piace affatto ma che è l' unica consentita dall' ordinamento sportivo , regole che non faccio io .
Se aspettiamo ancora staremo veramente senza calcio

Bene, allora torniamo alla mia domanda :

Se eravate così sicuri, perché non avete portato avanti la vostra idea? Mica vi serviva un plebiscito per iscrivere una nuova squadra in Figc.
Ho il dubbio che, sotto sotto, sto miracolo lo stavamo aspettando tutti

Ju sindaco sci, proprio a l'aquila calcio sta a pensa quello.

ps è già finita, non serve aspettare

On bella, ti ha risposto Amer ma te lo dico pure io perché. Vincere la prima costa una somma che io conosco ma che non dico perché eviterebbe il discorso. Però ti dico che con 50.000 euro la prima la fai, la
Fai non la vinci. Io 50.000 non ce li ho. Io Amer e Fox e ulaq siamo 4 pezzettoni, si fa per dire eh ragazzi, e 50.000 non li abbiamo. Ma vacca boia 500 tifosi che mettono 200 euro a testa si trovano.
SE TUTTI CAPISCONK E TUTTJREMANK DA UNA PARTE.
SE VOI ANDATE DIETRO
A CHIODI
AL COMUNE
QUI CJNCIARO
A MI SCEMO CHE MANCK JU NOMINO
ALLA SERIE D DI STO CAZZO CHE MO VI ATTACCATE E TIRATE FORTE
Allora no admjn che soluzioni non ce ne stanno.

Senti bello, io non vado dietro a nessuno e probabilmente contesto questa società da molto prima di te.

Al cazzo ti ci attacchi tu perché io L'aquila la seguirò anche in terza categoria esattamente come ho fatto in eccellenza quando eravamo rimasti tre in trasferta; Di certo non devo prende lezioni da te.

Dici che si trovano 500 persone che mettono 200 euro a testa?
Dai mettici la faccia e fammi sapere se ne trovi 10 di persone

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

@Admin. Capisco che la tua politica di gestione del forum sia improntata alla massima democrazia ma quando ti accorgi che scrivono degli psicopatici devi assolutamente intervenire. Non è tollerabile, per chi tifa davvero il rosso e il blu senza se e senza ma, leggere le farneticazioni di gentaglia che per propria stessa ammissione non viene allo stadio da anni. Questi non hanno titolo a parlare dell’Aquila Calcio e invece impartiscono lezioni a tutti. Immagina come ironizzerebbero se sapessero che anche oggi, a situazione più che compromessa, abbiamo raccolto denaro per partecipare alle spese della trasferta di Matelica!!! Se non li espelli o quantomeno non ne banni i post più fastidiosi, mi costringi a non entrare più sul forum. Un abbraccio e Forza L’Aquila.
Ps: finché ci sarà una pur flebile possibilità di salvare la D io la perseguirò.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

Un'altra cosa,
qui sopra ci conosciamo tutti quindi se discuto con Amer oppure dico che non condivido alcune cose del trust il problema non esiste,appena ci si incontra ne discutiamo... per quanto possa valere il mio pensiero

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Sì ragà non è possibile continuare a discutere di calcio con i soliti 2-3 provocatori che sanno solo ripetere che va tutto male e che dovete (perchè loro non lo faranno mai) ripartire da altre categorie.
(ovviamente non mi riferisco ad Amer che quest'anno ho cmq sempre visto sugli spalti)

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

Tony 721SLM ha scritto:
@Admin. Capisco che la tua politica di gestione del forum sia improntata alla massima democrazia ma quando ti accorgi che scrivono degli psicopatici devi assolutamente intervenire. Non è tollerabile, per chi tifa davvero il rosso e il blu senza se e senza ma, leggere le farneticazioni di gentaglia che per propria stessa ammissione non viene allo stadio da anni. Questi non hanno titolo a parlare dell’Aquila Calcio e invece impartiscono lezioni a tutti. Immagina come ironizzerebbero se sapessero che anche oggi, a situazione più che compromessa, abbiamo raccolto denaro per partecipare alle spese della trasferta di Matelica!!! Se non li espelli o quantomeno non ne banni i post più fastidiosi, mi costringi a non entrare più sul forum. Un abbraccio e Forza L’Aquila.
Ps: finché ci sarà una pur flebile possibilità di salvare la D io la perseguirò.

tu che fai la morale sul tono dei commenti non si può sentire Smile

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Io però penso una cosa. Chiodi e Mancini in questa situazione tragica ne escono vincenti e vi spiego il perchè.
Tante altre piazze stanno messe male, anche in A. Ma alla fine vanno avanti e molti club come Arezzo si salvano. Poi ovviamente è da vedere se in futuro continuano ad andare avanti o se falliscono nel giro di 1-2 anni ma stiamo al presente.
I nostri soci hanno garantito 6 anni di calcio. Con i soldi delle scommesse di EDN, con i trucchetti a gennaio, con gli appalti presi, con tutto quello che volete di negativo e truffaldino. Però non si è mai fallito neanche quando ci siamo ritrovati su tutti i giornali e tg come la capitale delle scommesse e della mafia del calcio.
Qualunque presidente di fuori avrebbe fatto le valigie immediatamente e si sarebbe dato.
Loro sono rimasti altri 3 anni.
Ora lasciano un club indebitato ma comunque appetibile. Giancarli non ha tutti i torti quando ripete che si sta prendendo l'Aquila calcio per 200.000 € più lo stadio nuovo, non lo sporting preturo (con tutto il rispetto eh)!
Poi ci saranno altri debiti ma per una cordata di costruttori si parla di mettere a testa 1/10 del guadagno di 1 aggregato...
Invece nessuno si fa avanti e siamo ad un passo dall'ennesimo fallimento senza neanche un progetto in promozione!
Quindi Chiodi e Mancini potranno dire che senza di loro si fallisce.
Non li sto salvando perchè ho denunciato la commistione tra calcio e appalti in tempi non sospetti e tra il silenzio di tutti, soprattutto di chi oggi sbraita come un cane.
Però la realtà è questa e anche noi non possiamo cavarcela scaricando tutto contro la società.
Avremmo potuto fare qualcosa? Sì. Anche con un progetto di ripartenza serio.
Oppure affollando lo stadio in 1500 per fare pressione su società e città come fecero ad Ascoli. Ovvio che in 400 allo stadio si sentono tutti deresponsabilizzati.
Piazzagli più di 1000 persone fisse e vedi come cambiano le cose! Vedi come filano dritti e come altri imprenditori si fanno avanti!
Inoltre avremmo 9 punti in più in classifica secondo me.
Invece passeremo i prossimi 2 anni a mangiarci le mani.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

Geronimo ha scritto:
Io però penso una cosa. Chiodi e Mancini in questa situazione tragica ne escono vincenti e vi spiego il perchè.
Tante altre piazze stanno messe male, anche in A. Ma alla fine vanno avanti e molti club come Arezzo si salvano. Poi ovviamente è da vedere se in futuro continuano ad andare avanti o se falliscono nel giro di 1-2 anni ma stiamo al presente.
I nostri soci hanno garantito 6 anni di calcio. Con i soldi delle scommesse di EDN, con i trucchetti a gennaio, con gli appalti presi, con tutto quello che volete di negativo e truffaldino. Però non si è mai fallito neanche quando ci siamo ritrovati su tutti i giornali e tg come la capitale delle scommesse e della mafia del calcio.
Qualunque presidente di fuori avrebbe fatto le valigie immediatamente e si sarebbe dato.
Loro sono rimasti altri 3 anni.
Ora lasciano un club indebitato ma comunque appetibile. Giancarli non ha tutti i torti quando ripete che si sta prendendo l'Aquila calcio per 200.000 € più lo stadio nuovo, non lo sporting preturo (con tutto il rispetto eh)!
Poi ci saranno altri debiti ma per una cordata di costruttori si parla di mettere a testa 1/10 del guadagno di 1 aggregato...
Invece nessuno si fa avanti e siamo ad un passo dall'ennesimo fallimento senza neanche un progetto in promozione!
Quindi Chiodi e Mancini potranno dire che senza di loro si fallisce.
Non li sto salvando perchè ho denunciato la commistione tra calcio e appalti in tempi non sospetti e tra il silenzio di tutti, soprattutto di chi oggi sbraita come un cane.
Però la realtà è questa e anche noi non possiamo cavarcela scaricando tutto contro la società.
Avremmo potuto fare qualcosa? Sì. Anche con un progetto di ripartenza serio.
Oppure affollando lo stadio in 1500 per fare pressione su società e città come fecero ad Ascoli. Ovvio che in 400 allo stadio si sentono tutti deresponsabilizzati.
Piazzagli più di 1000 persone fisse e vedi come cambiano le cose! Vedi come filano dritti e come altri imprenditori si fanno avanti!
Inoltre avremmo 9 punti in più in classifica secondo me.
Invece passeremo i prossimi 2 anni a mangiarci le mani.

A occhio e croce visto che i debiti li hanno fatto loro e che falliremo per i debiti direi che siamo falliti con loro e per loro.

P.S. ti vorrei far notare che siamo stati ben più di 1400 per diversi anni e nonostante tutto niente ha impedito loro di mettere a pecora L'Aquila calcio e tutta la sua tifoseria.
Baci

Tiziano
Ritratto di Tiziano
o
Iscritto: 05/06/2011
Messaggi:

Tralasciando un attimo le varie polemiche sulle responsabilità di questa situazione ( ne parleremo per i prossimi anni,soprattutto la prossima se staremo senza calcio):c'è una possibilità concreta per la prossima stagione,nel peggiore dei casi,di avere una squadra iscritta a un campionato di Promozione/1a/2a/3a Categoria oppure neanche quello?
Ci si sta muovendo sottotraccia per questa ipotesi o non c'è niente di niente?

bocca
o
Iscritto: 18/05/2011
Messaggi:

administrator ha scritto:
gib ha scritto:
administrator ha scritto:
amer72 ha scritto:
Se avessimo guardato la realtà e non il mito del salvataggio della categoria ( mito perché era realmente possibile solo con il fallimento pilotato ) avremmo "costretto " il Comune a riconoscere che l' unica alternativa seria era la ripartenza da una nuova Società iscritta alla Promozione , categoria che non mi piace affatto ma che è l' unica consentita dall' ordinamento sportivo , regole che non faccio io .
Se aspettiamo ancora staremo veramente senza calcio

Bene, allora torniamo alla mia domanda :

Se eravate così sicuri, perché non avete portato avanti la vostra idea? Mica vi serviva un plebiscito per iscrivere una nuova squadra in Figc.
Ho il dubbio che, sotto sotto, sto miracolo lo stavamo aspettando tutti

Ju sindaco sci, proprio a l'aquila calcio sta a pensa quello.

ps è già finita, non serve aspettare

On bella, ti ha risposto Amer ma te lo dico pure io perché. Vincere la prima costa una somma che io conosco ma che non dico perché eviterebbe il discorso. Però ti dico che con 50.000 euro la prima la fai, la
Fai non la vinci. Io 50.000 non ce li ho. Io Amer e Fox e ulaq siamo 4 pezzettoni, si fa per dire eh ragazzi, e 50.000 non li abbiamo. Ma vacca boia 500 tifosi che mettono 200 euro a testa si trovano.
SE TUTTI CAPISCONK E TUTTJREMANK DA UNA PARTE.
SE VOI ANDATE DIETRO
A CHIODI
AL COMUNE
QUI CJNCIARO
A MI SCEMO CHE MANCK JU NOMINO
ALLA SERIE D DI STO CAZZO CHE MO VI ATTACCATE E TIRATE FORTE
Allora no admjn che soluzioni non ce ne stanno.

Senti bello, io non vado dietro a nessuno e probabilmente contesto questa società da molto prima di te.

Al cazzo ti ci attacchi tu perché io L'aquila la seguirò anche in terza categoria esattamente come ho fatto in eccellenza quando eravamo rimasti tre in trasferta; Di certo non devo prende lezioni da te.

Dici che si trovano 500 persone che mettono 200 euro a testa?
Dai mettici la faccia e fammi sapere se ne trovi 10 di persone


Mo ti spara una serie di ovvietà per insegnarti a campare e a tifare. Una pulce mai vista mettere del suo se non il catarro che schizza quando tossisce...

__________________

Unguibus et rostro

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Comunque gib con il suo stile " energico " vuole dirci una cosa : per come stiamo messi all' Aquila se vogliamo continuare a tifare per la nostra squadra del cuore dobbiamo ricreare una società partecipata dai tifosi , cosa dura e difficile ma unica occasione per non chiudere bottega .

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

amer72 ha scritto:
Comunque gib con il suo stile " energico " vuole dirci una cosa : per come stiamo messi all' Aquila se vogliamo continuare a tifare per la nostra squadra del cuore dobbiamo ricreare una società partecipata dai tifosi , cosa dura e difficile ma unica occasione per non chiudere bottega .

Chiudiamo bottega, allora, che è meglio. Vuoi una società partecipata dai tifosi? Allora dimmi, quanti soldi ha raccolto il trust (supporter lo tolgo perché sarebbe ridicolo continuare a chiamarlo così) in questi anni per acquistare quote? Oppure, una volta deciso che dovevate boicottare, quanti soldi ha raccolto per costituire una nuova società? Tu apri bocca e gli dai fiato, te lo dico con grande affetto, sei solo un sognatore. È più facile che Chiodi gestisca anche il prossimo campionato (che è più o meno la storia del cammello e la cruna) che i tifosi aquilani, tranne una sparuta minoranza piuttosto insignificante, partecipino ad alcunché.

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

tormentarossoblu
Ritratto di tormentarossoblu
o
Iscritto: 29/03/2016
Messaggi:

amer72 ha scritto:
Comunque gib con il suo stile " energico " vuole dirci una cosa : per come stiamo messi all' Aquila se vogliamo continuare a tifare per la nostra squadra del cuore dobbiamo ricreare una società partecipata dai tifosi , cosa dura e difficile ma unica occasione per non chiudere bottega .

Ha pienamente ragione @Admin, con le chiacchiere non si va da nessuna parte se non vengono supportate dai fatti. Ci avete provato a fare qualcosa di concreto? No!
Il discorso quindi è chiuso qua mi pare, anche perché il momento storico non mi sembra il migliore per la chiamata alle armi di tifosi volenterosi di imbarcarsi in questa impresa

__________________

Mr. Barba ha collassato davanti al parcheggio. La rimozione ne è impossibile.

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

sanspapier ha scritto:

Ragazzi smettete di pensare alle favole delle pressioni dei tifosi. E iniziate a pensare che le pressioni dei tifosi, così come le presenze allo stadio non cambiano niente.
Questa è gente che andava colpita politicamente ed economicamente da chi ne aveva le possibilità (amministrazione comunale).
Vi faccio un esempio... a Sebastiani a Pescara j'hanno abbruciato un paio di macchine e alla fine che cos'è cambiato? tre quattro quatrani che se fanno 5-6 anni de galera/domiciliari/processi e ju Pescara che a distanza di un anno rischia di retrocedere con Sebastiani che sta là a farsi i porci comodi suoi. Se poi volete le zone dove stanno più pregiudicati potete guardare a Nocera, Cava, Messina etc. dove le pressioni ci stanno ma stanno forse peggio di noi.
Quindi iniziamo a capire: I TIFOSI IN QUESTA SITUAZIONE NON HANNO NESSUNA COLPA. Se ci possiamo rimproverare una cosa è quella di esserci spaccati in varie fazioni (scioperanti/non scioperanti - salvacategoria/promozione etc.) ma questo fa parte dell'Aquilanità credo.
Per quanto riguarda il mio personalissimo e poco valente pensiero credo questo: tutti abbiamo sperato nel miracolo, forse illusi dai milioni che questa gente si è intascata.
E abbiamo sperato nel miracolo anche perchè, come città non siamo pronti a una squadra amministrata e supportata dai tifosi. Non siamo pronti perchè siamo pochi, perchè non abbiamo mai avuto una cultura sportiva (quella si conquista con anni e anni di professionismo e qualche campionatuccio in serie B). Non abbiamo un imprenditore (e dico uno) innamorato dell'Aquila calcio; non abbiamo un amministratore o un politico innamorato dell'Aquila calcio. Non abbiamo una classe politica e imprenditoriale che capisca quanto possa essere risorsa lo stadio a due passi dal centro. E l'unica soluzione resta una sinergia imprenditori tifosi che va intavolata e costruita da zero con molta fatica. Non durante un periodo come l'ultimo, avvelenato da questi personaggi marci.
Per cui se vogliamo trovare dei colpevoli io metterei al primo posto questi schifosi, sperando che in questa o in un'altra vita la paghino cara e amara. Poi metterei i nostri grandi amministratori, passati e presenti. E ai presenti non predono quella vergognosa passerella fatta lo scorso anno al torneo degli ultras. Alla fine ci metto una certa fetta di giornalisti conniventi e complici con questi porci della società. Gente che solo oggi scopre debiti e manchevolezze dei dirigenti dopo che bastava fare un articolo serio un anno fà. Ma si sa, fare i leccaculo e dare la colpa a chi doveva comprare paga di più.

Non è certo questo il tipo di pressioni a cui mi riferivo. Si doveva pressare la politica per colpirli ma alla politica è stato dato mandato di salvare la categoria prioritariamente e hanno svolto il compitino più semplice e che consentiva loro di "obbedire al popolo" e di infastidire poco la società (che contiene al suo interno sostenitori elettorali di Biondi, di Di Benedetto e qualcuno per non farsi mancare nienete ha sostenuto entrambi). Per colpirli, però, si poteva utilizzare L'Aquila Calcio. Il Comune e tutti i piccoli singoli creditori dovevano chiedere la messa in mora a febbraio, favorire un fallimento e cercare di ripartire nella maniera più opportuna possibile consentita dalle norme e dai loro cavilli (Parma e Samb sono ripartite dall'eccellenza - qualche modo c'è evidentemente e nessuna di loro è capoluogo di regione). La piazza ha deciso altrimenti. Ha preferito sperare nel miracolo che pare non ci sia stato. Questa è una colpa della tifoseria. L'unica ma c'è. Magari sarebbe finita allo stesso modo ma spero in un futuro che non servano miracoli e/o che non si decida più di affidarcisi.

Spero che l'ennesima esperienza ci insegni qualcosa:
- niente diffidenza assoluta ma soprattutto niente idolatria assoluta: prima di trattare le persone da eroi facciamogli compiere gesti eroici.
- niente più alibi: se in sette anni di problemi c'è sempre un solo elemento presente la colpa è la sui non dei giocatori, non dei dipendenti, non dei fattori metereologici, non di superstizioni con forme zoomorfiche.
- non dimenticare: queste persone dovranno ricordate a lungo negli stadi e in città per quello che hanno fatto. Sarebbe una punizione (blanda) per l'umiliazione che hanno inflitto alla città e un monito per chi si dovesse nuovamente avvicinare.
- basta prosciutto sugli occhi: abbiamo previsto e augurato al Teramo tutto quello che poi invece è successo a noi.

vulkano
o
Iscritto: 24/08/2006
Messaggi:

Questa è una città che dimentica facilmente...c'è chi si augurava Iannini fino all'altro ieri.

In ogni caso predicato, al vento evidentemente, che l'unica via possibile per mantenere la categoria era un fallimento pilotato. Bisognava spingere qualche creditore a fare un ingiunzione di pagamento...bastava poco....e niente!
Colpa anche di certa stampa, supportati da alcuni elementi, che hanno immaginato trattative inesistenti per accompagnarli al giorno del funerale.

__________________

[quote]essere sempre presenti dietro il proprio striscione, ovunque L'Aquila giochi, nel bene e nel male, con orgoglio e passione, sciarpa al collo, rappresentare e onorare il tuo Gruppo e la tua città, tenere alti i loro colori per 90' e oltre...L'Aquil

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

La cosa più di merda che ha combinato sta manica di accattoni è proprio questa... sto tutti contro tutti tra i pochi tifosi rimasti a sta città. Poteo accettà pure le scazzottate degli anni di Passarelli quando eravamo una marea in curva, ma ste guerre dei poveri mo che semo remasti quattro gatti me fanno proprio male.
Io sono uno dei tanti a cui non frega un cazzo di come si andrà avanti (supporter trust, Berlusconi, imprenditori aquilani, società partecipata etc etc.) purché si vada avanti.
Tanto una cosa si è capita, in questo mondo di merda del calcio qualsiasi cosa fai è destinata prima poi a finire nella melma di interessi troppo grandi.

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Non sono un grande esperto di amministrazione e contabilità aziendale ma il fallimento pilotato di cui oggi tutti parlano - dimenticando che fino all'altroieri parlavano di terza categoria o promozione - si fa forse se c'è un nuovo gruppo disposto a portare avanti il campionato e il futuro. Altrimenti chi gestisce? Il curatore fallimentare?
Non mi sembra che qualcuno si sia mai fatto avanti!
Inutile continuare a dire che Chiodi e Mancini devono essere esposti al pubblico ludibrio. I loro 6 anni di calcio li hanno garantiti (coi loro maneggi) ma ora che sono disposti a mettersi da parte girano tutti la testa dall'altra parte.
Io me la prenderei più con i pezzenti (ma ricchi) aquilani che sarebbero in caso disponibili a fare gli straordinari solo se in eccellenza! Praticamente mettendo 10.000€ a testa...
Comunque è inutile ormai piangere sul latte versato. Bisogna cominciare a trovare qualcuno disposto a creare una società in promozione. I costi sono bassi e il campionato lo vinci a mani basse se sei in grado.
Tutti a Tornimparte!

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

stefano
o
Iscritto: 11/10/2007
Messaggi:

Scusami Geronimo ma oggi la società sta pagando qualche stipendio? Se così ti do ragione altrimenti ... In un fallimento è proprio il curatore a gestire la società svolgendo l'ordinaria amministrazione e cercando x quanto possibile di salvaguardare il titolo sportivo xché oltre agli introiti della lega, alle sponsorizzazioni e ai proventi da botteghino rappresenta l'unica possibilità x monetizzare ... a copertura dei debiti certificati.

__________________

Sempre forza L'Aquila

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

Geronimo ha scritto:
Inutile continuare a dire che Chiodi e Mancini devono essere esposti al pubblico ludibrio. I loro 6 anni di calcio li hanno garantiti (coi loro maneggi) ma ora che sono disposti a mettersi da parte girano tutti la testa dall'altra parte.

No Geronimo, per piacere non comincemo a difendere l'indifendibile.
Quissi hanno garantito fin quando non sono stati scoperti gli altarini che faceva ercolino per non fargli cacciare un euro.
Da allora in poi solo buffi su buffi, figure di merda e fango gettato sulla maglia dell'Aquila calcio e sulla città. Atro che LUDIBRIO, quissi andrebbero appiccati pe le palle alla Fontana Luminosa. Gente che ci ha fatto deridere da tutta Italia e da tutto Abruzzo dove oramai siamo i venduti e i morti di fame.
Cioè è come se gli lasci in affido tua figlia, se la tengono per 6 anni e nel frattempo la stuprano e la sfregiano. Tu concluderesti che comunque hanno garantito un tetto a tua figlia per 6 anni?

e poi fammi capire, io l'imprenditoria aquilana l'ardo e l'abbrucio, ma non so se ti sei reso conto che nella situazione attuale della società non si capisce un cazzo e riprendersi i buffi di Chiodi e company vuol dire fare un salto nel buio non idifferente.

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Inutile continuare a dire che Chiodi e Mancini devono essere esposti al pubblico ludibrio. I loro 6 anni di calcio li hanno garantiti (coi loro maneggi) ma ora che sono disposti a mettersi da parte girano tutti la testa dall'altra parte.

No Geronimo, per piacere non comincemo a difendere l'indifendibile.
Quissi hanno garantito fin quando non sono stati scoperti gli altarini che faceva ercolino per non fargli cacciare un euro.
Da allora in poi solo buffi su buffi, figure di merda e fango gettato sulla maglia dell'Aquila calcio e sulla città. Atro che LUDIBRIO, quissi andrebbero appiccati pe le palle alla Fontana Luminosa. Gente che ci ha fatto deridere da tutta Italia e da tutto Abruzzo dove oramai siamo i venduti e i morti di fame.
Cioè è come se gli lasci in affido tua figlia, se la tengono per 6 anni e nel frattempo la stuprano e la sfregiano. Tu concluderesti che comunque hanno garantito un tetto a tua figlia per 6 anni?

e poi fammi capire, io l'imprenditoria aquilana l'ardo e l'abbrucio, ma non so se ti sei reso conto che nella situazione attuale della società non si capisce un cazzo e riprendersi i buffi di Chiodi e company vuol dire fare un salto nel buio non idifferente.

Mi sa che non hai letto il mio post di ieri sera in cui spiegavo bene tutto sulla società. Non mi andava ora di ripeterlo.
Resta comunque (come già scritto) che ti prendi l'Aquila calcio che non è proprio l'oratoriana o il cappelle dei marsi...

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

Un padre si suicida e lascia al figlio 10 milioni di euro di debito. Su un biglietto lascia scritto al figlio: "sono stato un ottimo padre. Fin quando ero in vita non hai avuto neanche un euro di debito".

Lucky
o
Iscritto: 08/08/2012
Messaggi:

Chiodi Mancini Brunamonti Mililli etc andrebbero messi tutti alla pubblica gogna a piazza duomo.

Il sindaco e la giunta poi li dovrebbero prendere x le recchie e fargli cacciare fino all’ultimo centesimo di buffo. Usando ogni mezzo

E gli aquilani non dovrebbero fare appiccicare manco più na mattonella a quissi

__________________

Lucky

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Lucky ha scritto:
Chiodi Mancini Brunamonti Mililli etc andrebbero messi tutti alla pubblica gogna a piazza duomo.

Il sindaco e la giunta poi li dovrebbero prendere x le recchie e fargli cacciare fino all’ultimo centesimo di buffo. Usando ogni mezzo

E gli aquilani non dovrebbero fare appiccicare manco più na mattonella a quissi


applaudire

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Inutile continuare a dire che Chiodi e Mancini devono essere esposti al pubblico ludibrio. I loro 6 anni di calcio li hanno garantiti (coi loro maneggi) ma ora che sono disposti a mettersi da parte girano tutti la testa dall'altra parte.

No Geronimo, per piacere non comincemo a difendere l'indifendibile.
Quissi hanno garantito fin quando non sono stati scoperti gli altarini che faceva ercolino per non fargli cacciare un euro.
Da allora in poi solo buffi su buffi, figure di merda e fango gettato sulla maglia dell'Aquila calcio e sulla città. Atro che LUDIBRIO, quissi andrebbero appiccati pe le palle alla Fontana Luminosa. Gente che ci ha fatto deridere da tutta Italia e da tutto Abruzzo dove oramai siamo i venduti e i morti di fame.
Cioè è come se gli lasci in affido tua figlia, se la tengono per 6 anni e nel frattempo la stuprano e la sfregiano. Tu concluderesti che comunque hanno garantito un tetto a tua figlia per 6 anni?

e poi fammi capire, io l'imprenditoria aquilana l'ardo e l'abbrucio, ma non so se ti sei reso conto che nella situazione attuale della società non si capisce un cazzo e riprendersi i buffi di Chiodi e company vuol dire fare un salto nel buio non idifferente.


applaudire

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Pescara salvo,teramo salvo...Avezzano forse in c.....perché solo noi dobbiamo ingoiare merda sempre......che bastardi, non ci si crede.....non possono uscirsene così puliti......schifosi.

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

Si hanno garantito la produzione di una marea di buffi

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Lancio un`idea per la rinascita del calcio rossoblu`(forse una follia):
Sarebbe possibile creare una societa` composta dai tifosi che nominino un presidente innamorato e possibilmente stimato in citta` e con grandi capacita` di unire le diverse forze della citta`.........invece di avere solo pochi imprenditori che debbano sobbarcarsi la gestione sarebbe piu` logico creare dei pacchetti di 10-20000 euro che aziende, ditte e imprenditori possano mettere come sponsorizzazione ed essere tra virgolette finanziatori della societa`......
Poi, potrebbero esserci dei pacchetti da 3-5000 euro per commercianti, professionisti e tifosi vip....che potrebbero sponsorizzare. in piu` tutti i tifosi potrebbero contribuire con 50-100 euro l`anno(gia` con 20 ditte da 20000 faresti un campoinato di vertice in serie D), mandando pero` continui messaggi alla citta` che le cose sono finalmente cambiate( non si fara` mai un euro di debito, e si cambiera` la mentalita` della societa` in modo radicale).......all`inizio sara` dura, ma per campionati di prima o promozione non si ha bisogno di grandissime cifre....poi col tempo se i risultati e la serieta` del progetto sara` dimostrata.......allora si potra` crescere ancora........se il progetto dopo alcuni anni non si sostenesse piu`,senza un euro di debito,allora si cercherebbe qualche imprenditore che continui......
Ricordiamoci, che ci sono centinaia di ditte in citta` che magari per finanziare societa` di altri costruttori non cacciano un euro ma cosi` non credo che non lo farebbero.....cosi` come fornitori, subappaltatori,rivenditori ecc....
La cosa piu` importante sara` avere la capacita` di spiegare il progetto e trovare le persone giuste che lo portino avanti.....resettare tutto( se e` un problema anche il trust) ricominciare da capo......

Forse e` utopia, ma non costerebbe nulla provarci.

vulkano
o
Iscritto: 24/08/2006
Messaggi:

20 imprese che cacciano 20.000 euro...
Con 400.000 euro fai un campionato modesto!
Per vincere in D te ne servono più del doppio!

Tralasciando questo particolare...se si riuscisse a trovare 20 imprese pensi chr staremmo ancora a pensare a Chiodi r company?

__________________

[quote]essere sempre presenti dietro il proprio striscione, ovunque L'Aquila giochi, nel bene e nel male, con orgoglio e passione, sciarpa al collo, rappresentare e onorare il tuo Gruppo e la tua città, tenere alti i loro colori per 90' e oltre...L'Aquil

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Quest' anno budget 350000 scarsi.....iannini,frattale,rosa,cingoli,palmerini,grezza,del beato ecc,ecc, non ti darebbero 20000 euro.....allora lasciamo perde proprio....

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Caro Abele non lo dire.....ti prendi solo insulti , come il sottoscritto

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Onore a Sheva che è tra i pochissimi qui a lanciare una proposta in mezzo a tante chiacchiere che finora hanno prodotto ZERO proposte.
Io invece penso che abbiamo 18 giorni per fare l'ultimo tentativo.
Se hai in casa una persona cara colpita da infarto e che deve essere immediatamente trasportata in ospedale non passi il tempo a lamentarti del passato e di quanto era brava ma chiami l'ambulanza e se non arriva prendi tu la macchina e corri in ospedale.
Allora io non penso che il supporters trust sia colpevole e per questo penso che debba convocare a breve all'Ance un'assemblea con i membri dell'Ance per chiedere di intervenire per salvare il calcio locale. Il trust garantisce in cambio consulenza per chi fosse poco esperto e una quota di soldi.
Si potrebbe lanciare infatti una specie di azionariato popolare volto a racimolare un po' di soldi da mettere sul piatto.
Sono ammessi contributi di 50€, 100€ e 500€. Si va dalla Pezzopane, Lolli, Pietrucci e D'Eramo con il suo schifoso doppio incarico e gli si fa cacciare 500€ a testa!
Vi garantisco che in tutto racimoliamo 20.000€, cioè il 10% dei debiti sportivi.
La raccolta fondi può essere lanciata anche a livello nazionale tramite campagna apposita.
L'Aquila rugby dopo il terremoto si salvò anche con i contributi dei bergamaschi!
Però dobbiamo mettere i nuovi ricchi della città con le spalle al muro e guardarli in faccia. Se abbiamo un minimo di orgoglio cittadino dobbiamo assolutamente salvare la categoria! A pescara col cavolo che sperano di retrocedere o di fallire!
Ripeto meglio: col cazzo!!!
Chi non è interessato si mettesse da parte chè sta facendo solo danni.
Tiriamo fuori l'amore per la maglia e per la città.
Io con Tornimparte non ci voglio giocare!

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

sanspapier
o
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi:

secondo me qui si tralascia una cosa. Con le collette non ci salviamo e non si va da nessuna parte e secondo me se gli imprenditori volevano fare qualcosa già l'avrebbero fatto.
E non posso fargliene una colpa sinceramente perchè la società attuale è un porto delle nebbie dove non si capisce un cazzo, dove non c'è un bilancio chiaro, un monte debiti conosciuto...niente!
E si parte da un presupposto sbagliato, creato ad arte dai burattinai con la complicità dei soliti noti appecoronati pseudogiornalisti: co' 200.000 euro non prendi la società un cazzo niente. Cacci 200.000 euro, ju giorno appresso se ncominciano a scopri' gli altarini e se crea una fila de debitori che manco ju raccordo de Roma alle 8 la matina.
Non sono un esperto di economia ma questo è il mio sentore. Ora per quanti soldi stiano girando da queste parti è difficile che la tal ditta getti 20.000 euro nel porto delle nebbie. Così come è difficile che il normale cittadino o tifoso (ricordiamoci che veri tifosi siamo forse 5-600) tiri fuori i suoi 100/200 euro per L'Aquila calcio che fa comodo quando vince ma su cui si getta merda quando perde. Poi lassemo perde le campagne nazionali Gero' che ecco ci tenemo ji a nasconne atro che campagne nazionali.
Non sono un uccello del malaugurio, credo di essere realista. Po se domani ci salvemo co le collette o co Rockfeller io sono il più contento di tutti

In questa situazione una cosa mi impensierisce più di tutto il resto... cioè se quissi non so resciti a trovà na testa de legno che s'intesta il fallimento la situazione sotto deve essere veramente grave...

Abele
o
Iscritto: 15/08/2014
Messaggi:

Cara stampa dire che bastano 200.000€ per salvare la baracca è una presa in giro

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

L' eterno dramma ricorrente nelle crisi societarie dell' Aquila calcio è che alla maggior parte degli Aquilani interessa più ( quando non sono contenti ) l' estinzione del cormorano della Tasmania che la possibile sparizione della squadra di calcio che porta il nome della Città .
Questo spiega tanto pure della politica.

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

vulkano
o
Iscritto: 24/08/2006
Messaggi:

Amer...
Ormai i più se ne sono fatti una ragione..
La cosa che mi lascia perplesso è il tuo avvebturarti in alcune discussioni su facebook!
Fa la paternale a destra e manca ma continua a difendere il suo operato e il buon corrado!
Io rimango perplesso

__________________

[quote]essere sempre presenti dietro il proprio striscione, ovunque L'Aquila giochi, nel bene e nel male, con orgoglio e passione, sciarpa al collo, rappresentare e onorare il tuo Gruppo e la tua città, tenere alti i loro colori per 90' e oltre...L'Aquil

amer72
o
Iscritto: 26/04/2008
Messaggi:

Tendo a perdonare vulkà: comunque non se ci caccia niente , hai ragione

__________________

"Perché per noi L' Aquila Calcio non è un passatempo di chi non ha nulla da fare la domenica (Tifosa )
QUANDO UN GIORNO MORIRE DOVRO' VORREI PORTARE IN CIELO I MIEI COLOR !!!

Cangaceiro
o
Iscritto: 04/04/2013
Messaggi:

sanspapier ha scritto:
secondo me qui si tralascia una cosa. Con le collette non ci salviamo e non si va da nessuna parte e secondo me se gli imprenditori volevano fare qualcosa già l'avrebbero fatto.
E non posso fargliene una colpa sinceramente perchè la società attuale è un porto delle nebbie dove non si capisce un cazzo, dove non c'è un bilancio chiaro, un monte debiti conosciuto...niente!
E si parte da un presupposto sbagliato, creato ad arte dai burattinai con la complicità dei soliti noti appecoronati pseudogiornalisti: co' 200.000 euro non prendi la società un cazzo niente. Cacci 200.000 euro, ju giorno appresso se ncominciano a scopri' gli altarini e se crea una fila de debitori che manco ju raccordo de Roma alle 8 la matina.
Non sono un esperto di economia ma questo è il mio sentore. Ora per quanti soldi stiano girando da queste parti è difficile che la tal ditta getti 20.000 euro nel porto delle nebbie. Così come è difficile che il normale cittadino o tifoso (ricordiamoci che veri tifosi siamo forse 5-600) tiri fuori i suoi 100/200 euro per L'Aquila calcio che fa comodo quando vince ma su cui si getta merda quando perde. Poi lassemo perde le campagne nazionali Gero' che ecco ci tenemo ji a nasconne atro che campagne nazionali.
Non sono un uccello del malaugurio, credo di essere realista. Po se domani ci salvemo co le collette o co Rockfeller io sono il più contento di tutti

In questa situazione una cosa mi impensierisce più di tutto il resto... cioè se quissi non so resciti a trovà na testa de legno che s'intesta il fallimento la situazione sotto deve essere veramente grave...

Cangaceiro
o
Iscritto: 04/04/2013
Messaggi:

Parole sante

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

http://news-town.it/sport/20370-l-aquila-rugby-club-e-l-aquila-calcio,-il-futuro-è-incerto-neroverdi-appesi-alla-nascita-della-franchigia-unica,-per-i-rossoblù-spettro-liquidazione.html

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Oggi D'Ascoli sul messaggero metteva in forte dubbio l'iscrizione in promozione perchè si dovrebbe trovare una compagine disposta a cederti il titolo.
Il San Gregorio dite che non lo farebbe? Forse in questo caso si potrebbe addirittura ripartire dall'eccellenza.
Ma servono soldi e progetti chiari...

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

http://www.rete8.it/?p=246945

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

http://www.affaritaliani.it/cronache/mafia-capitale-gianluca-ius-cassier...

sheva
o
Iscritto: 02/10/2009
Messaggi:

Dascoli sul messaggero dice che ci sono due strade aperte....questa con ius(che sembra voler continuare la trattativa dopo aver visto le carte, e parlato con gulluni), e poi una molto segreta e concreta portata avanti da piccinini........(forse locale).......speriamo bene,se e` vero che la federazione non ci permettesse di ripartire nemmeno dalla promozione, allora proviamo con tutte le forze a salvarci e a cambiare rotta per sempre.........SPERIAMO BENE.

paolo
Ritratto di paolo
o
Iscritto: 26/10/2007
Messaggi:

http://www.rete8.it/sport/serie-d-laquila-lunedi-nuove-risposte123/
Altro gruppo interessato in contatto con il comune,sembra che lunedi ci saranno novità.

administrator
Ritratto di administrator
o
Iscritto: 09/08/2006
Messaggi:

sheva ha scritto:
Dascoli sul messaggero dice che ci sono due strade aperte....questa con ius(che sembra voler continuare la trattativa dopo aver visto le carte, e parlato con gulluni), e poi una molto segreta e concreta portata avanti da piccinini........(forse locale).......speriamo bene,se e` vero che la federazione non ci permettesse di ripartire nemmeno dalla promozione, allora proviamo con tutte le forze a salvarci e a cambiare rotta per sempre.........SPERIAMO BENE.

Il problema di Ius è che, in due identiche situazioni, alla fine si è tirato indietro nonostante parlasse anche lì di incontri positivi

__________________

Fino alla fine L'AQUILA CALCIO...

Geronimo
o
Iscritto: 12/03/2012
Messaggi:

Ius purtroppo è il classico avvoltoio che si ciba di società alla deriva per dissanguarle e ricavarne profitti.
Speriamo a questo punto che Piccinini abbia invece intavolato trattative con persone più serie e affidabili.
A questo punto salvare la categoria sarebbe un vero e proprio miracolo data la grandissima incertezza dell'iscrizione in categorie più basse.

__________________

L'unica battaglia persa è quella che non si combatte

virgola82
o
Iscritto: 11/08/2006
Messaggi:

Geronimo ha scritto:
Ius purtroppo è il classico avvoltoio che si ciba di società alla deriva per dissanguarle e ricavarne profitti.
Speriamo a questo punto che Piccinini abbia invece intavolato trattative con persone più serie e affidabili.
A questo punto salvare la categoria sarebbe un vero e proprio miracolo data la grandissima incertezza dell'iscrizione in categorie più basse.

Grandissima incertezza?
Prima conferma che chi nell'ultimo anno ha millantato la ripartenza dalle categorie più basse neanche si rendeva conto di quello che stava blaterando.
Da quel poco che mi è stato riferito FORTUNA nostra che altre persone si stanno muovendo per salvare un poco il culo a tutti

fox
o
Iscritto: 07/02/2008
Messaggi:

virgola82 ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Ius purtroppo è il classico avvoltoio che si ciba di società alla deriva per dissanguarle e ricavarne profitti.
Speriamo a questo punto che Piccinini abbia invece intavolato trattative con persone più serie e affidabili.
A questo punto salvare la categoria sarebbe un vero e proprio miracolo data la grandissima incertezza dell'iscrizione in categorie più basse.

Grandissima incertezza?
Prima conferma che chi nell'ultimo anno ha millantato la ripartenza dalle categorie più basse neanche si rendeva conto di quello che stava blaterando.
Da quel poco che mi è stato riferito FORTUNA nostra che altre persone si stanno muovendo per salvare un poco il culo a tutti

Virgola il fallimento pilotato per avere qualche chance di cavarsela si doveva fare molto prima. Lamentati con chi blaterava che non si doveva fare perché l'anno prossimo si puntava alla lega pro. Certo che il mix debito + uno chiacchierato come ius è proprio il miracolo che ci serviva.

P.S. se non ci si iscrive in promozione o altro è perché L'Aquila calcio s.r.l non fallira. Chiaramente rimanendo così le cose i vostri eroi non la iscriveranno a nessun campionato e gestiranno il piano di rientro pluriennale finché non saranno comodi di farla fallire quando non servirà più rimanere puliti.

Tony 721SLM
o
Iscritto: 11/10/2006
Messaggi:

fox ha scritto:
virgola82 ha scritto:
Geronimo ha scritto:
Ius purtroppo è il classico avvoltoio che si ciba di società alla deriva per dissanguarle e ricavarne profitti.
Speriamo a questo punto che Piccinini abbia invece intavolato trattative con persone più serie e affidabili.
A questo punto salvare la categoria sarebbe un vero e proprio miracolo data la grandissima incertezza dell'iscrizione in categorie più basse.

Grandissima incertezza?
Prima conferma che chi nell'ultimo anno ha millantato la ripartenza dalle categorie più basse neanche si rendeva conto di quello che stava blaterando.
Da quel poco che mi è stato riferito FORTUNA nostra che altre persone si stanno muovendo per salvare un poco il culo a tutti

Virgola il fallimento pilotato per avere qualche chance di cavarsela si doveva fare molto prima. Lamentati con chi blaterava che non si doveva fare perché l'anno prossimo si puntava alla lega pro. Certo che il mix debito + uno chiacchierato come ius è proprio il miracolo che ci serviva.

P.S. se non ci si iscrive in promozione o altro è perché L'Aquila calcio s.r.l non fallira. Chiaramente rimanendo così le cose i vostri eroi non la iscriveranno a nessun campionato e gestiranno il piano di rientro pluriennale finché non saranno comodi di farla fallire quando non servirà più rimanere puliti.


Meglio andarsene in terza categoria, evve’???? Che orbe Big smile

__________________

Onore e Fedeltà Fino alla Vittoria!